E-R | BUR

n.87 del 26.03.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Contributi a sostegno di interventi rivolti ai giovani promossi dagli Enti locali. Obiettivi, azioni prioritarie, criteri di spesa e procedure per l'anno 2014 (L.R. n. 14/2008 "Norme in materia di politiche per le giovani generazioni" Artt. 35, 44 e 47)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la L.R. 28 luglio 2008 n. 14 “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni”, ed in particolare:

- il comma 1 dell’art. 2 “Principi ispiratori”, nel quale si afferma che la Regione, ispirandosi al principio di uguaglianza sancito dall'articolo 3 della Costituzione, promuove le condizioni di salute fisica, mentale e sociale delle giovani generazioni e opera affinché tutti i bambini, gli adolescenti e i giovani abbiano pari opportunità di crescita e di realizzazione personale;

- l’art. 35 “Informagiovani”, l’art. 44 “Spazi di aggregazione giovanile” e l’art. 47 “Attuazione degli interventi”;

Considerato che:

- attraverso un ampio confronto con gli Enti locali, con particolare riferimento al ruolo delle Province, finalizzato a valorizzare le esperienza realizzate e in continuità con quanto attuato in precedenza sono stati individuati obiettivi, azioni prioritarie, criteri di spesa e procedure contenuti nell’Allegato A), parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, recante “Contributi a sostegno di interventi rivolti ai giovani, promossi dagli Enti locali. Obiettivi, azioni prioritarie, criteri di spesa e procedure per l’anno 2014. (L.R. 14/2008 “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni” artt. 35, 44 e 47)”;

- tale ampio confronto ha messo in luce il valore delle esperienze di rete realizzate a livello locale dalle istituzioni territoriali;

Ritenuto pertanto, ai sensi della L.R. 14/2008 già citata e in particolare degli articoli 35, 44 e 47, dare continuità al percorso avviato, definendo tipologie di intervento e modalità di destinazione delle risorse regionali disponibili in spesa corrente a favore di soggetti pubblici;  

Dato atto che la spesa complessiva pari ad Euro 400.000,00 finalizzata alle attività di cui sopra, per l’esercizio finanziario 2014, trova copertura sul Capitolo 71570 “Contributi a EE.LL. per la promozione e lo sviluppo dei servizi e attività rivolte ai giovani (art. 4, comma 1, lett. a), L.R. 25 giugno 1996, n. 21 abrogata; artt. 35, comma 2, 40, commi 4 e 6, 44, comma 3, lett. b),c) e d), 47, commi 5 e 7, L.R. 28 luglio 2008, n. 14)”;

Viste:

- la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e successive modifiche;

- la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

- la L.R. 20 dicembre 2013, n. 29 relativa al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2014 e Bilancio pluriennale 2014-2016;

- la L.R. 20 dicembre 2013, n. 28 “Legge finanziaria regionale adottata a norma dell' articolo 40 della legge regionale 15 novembre 2001, n. 40 in coincidenza con l'approvazione del bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2014 e del bilancio pluriennale 2014 - 2016”;

- il D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33 recante: “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”  ed in particolare l’art. 26, comma 1;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1621 del 11 novembre 2013 avente per oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;

Richiamate le proprie deliberazioni n. 1057, del 24 luglio 2006 e ss. mm., n. 1663 del 27 novembre 2006, n. 2416/08 e ss. mm., n. 1377 del 20 settembre 2010 così come rettificata dalla n. 1950 del 13/12/2010, n. 2060 del 20 dicembre 2010, n. 1222 del 4/8/2011, n. 1642 del 14 novembre 2011 e n. 221 del 27 febbraio 2012;

Dato atto del parere favorevole della Commissione assembleare competente di cui all’art. 47 comma 9 della L.R. 14/08, espresso nella seduta del 5/3/2014 di cui al protocollo dell’Assemblea Legislativa n. 9362 del 5/3/2014;

Attestata la regolarità amministrativa;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1. di approvare, per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente riportate, l'Allegato A), parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, recante “Contributi a sostegno di interventi rivolti ai giovani promossi dagli Enti locali. Obiettivi, azioni prioritarie, criteri di spesa e procedure per l’anno 2014. (L.R. 14/08 “Norme in materie di politiche per le giovani generazioni”, artt. 35, 44 e 47)”;

2. di dare atto che la spesa complessiva pari ad Euro 400.000,00, derivante dal presente provvedimento trova copertura finanziaria sul Capitolo 71570 “Contributi a EE.LL. per la promozione e lo sviluppo dei servizi e attività rivolte ai giovani (art. 4, comma 1, lett. a), L.R. 25 giugno 1996, n. 21 abrogata; artt. 35, comma 2, 40, commi 4 e 6, 44, comma 3, lett. b),c) e d), 47, commi 5 e 7, L.R. 28 luglio 2008, n. 14)” - U.P.B. 1.6.5.2.27100 del Bilancio regionale per l’esercizio finanziario in corso;

3. di dare atto che con propri successivi provvedimenti, e con le modalità meglio indicate nel sopraccitato Allegato A), si provvederà a:

- prendere atto delle graduatorie di priorità, dei progetti formulate ed approvate dalle Province, con proprio atto, per l’erogazione dei contributi regionali da destinare ad Enti locali per l’anno 2014, in relazione alle risorse attualmente disponibili;

- concedere i contributi sulla base delle risorse finanziarie disponibili, indicando negli stessi provvedimenti le procedure per la liquidazione dei contributi nonché le modalità per l’eventuale riduzione o revoca dei contributi e di monitoraggio degli interventi;

4. di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico;

5. di dare atto che secondo quanto previsto dal D.L. n. 33 del 2013 il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it