E-R | BUR

n. 127 del 18.07.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 2948 - Risoluzione sulla Partecipazione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna alla consultazione pubblica della Commissione europea “Sfruttare il potenziale di occupazione offerto dai servizi per la persona e la famiglia”

La I Commissione “Bilancio, Affari generali ed istituzionali”

dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna 

Visto l’articolo 38, comma 4, del Regolamento interno dell’Assemblea legislativa e la legge regionale 28 luglio 2008, n. 16, in particolare gli articoli 3 e 4;

Vista la Risoluzione dell’Assemblea legislativa n. 2615 del 23 aprile 2012 "Sessione comunitaria 2012. Indirizzi relativi alla partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla fase ascendente e discendente del diritto dell’Unione Europea”;

Vista la Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni “Verso una ripresa fonte di occupazione” - COM(2012)173 def. del 18 aprile 2012;

Visto Documento di lavoro dei servizi della Commissione “Sfruttare il potenziale di occupazione offerto dai servizi per la persona e la famiglia” SWD(2012) 95 def. del 18 aprile 2012 che accompagna il documento Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni “Verso una ripresa fonte di occupazione”;

Vista la lettera del Presidente dell’Assemblea legislativa (prot. n. 19982 del 24 maggio 2012);

Visto il parere reso dalla Commissione IV “Politiche per la salute e politiche sociali” nella seduta del 26 giugno 2012 (prot. n. 24576 del 27 giugno 2012);

Visto il parere reso dalla Commissione V “Turismo, Cultura, Formazione, Lavoro, Sport” nella seduta del 27 giugno 2012 (prot. n. 24631 del 27 giugno 2012);

Viste le domande della consultazione pubblica della Commissione europea “Sfruttare il potenziale di occupazione offerto dai servizi per la persona e la famiglia” e le risposte alle suddette domande, predisposte nell’ambito del gruppo di lavoro interdirezionale per la fase ascendente Giunta-Assemblea con il supporto tecnico della competente Direzione generale della Giunta, che costituiscono parte integrante e sostanziale del citato parere ai fini dell’adozione del presente atto;

Considerato che il documento di lavoro dei Servizi della Commissione “Sfruttare il potenziale di occupazione offerto dai servizi per la persona e la famiglia”, che accompagna la Comunicazione “Verso una ripresa fonte di occupazione”, fa parte del cd. Pacchetto Occupazione ed è funzionale alla consultazione pubblica con cui i servizi della Commissione invitano tutte le parti interessate a presentare osservazioni su eventuali attività per la promozione di nuova occupazione nei settori dei Servizi alle persone e alla famiglia;

Considerato, inoltre, che la consultazione pubblica della Commissione europea su questo tema rappresenta un’ulteriore occasione di partecipare attivamente e precocemente al processo decisionale dell’Unione europea;

a)  Approva le riposte alle domande della consultazione pubblica della Commissione europea “Sfruttare il potenziale di occupazione offerto dai servizi per la persona e la famiglia” che costituiscono parte integrante della presente Risoluzione;

b)  dispone la trasmissione da parte dell’Assemblea legislativa della Risoluzione alla Commissione europea entro il 15 luglio 2012;

c)  dispone la trasmissione alla Giunta regionale;

d)  dispone, per opportuna conoscenza, la trasmissione al Senato della Repubblica e alla Camera dei Deputati, anche ai fini dell’inoltro alle competenti Commissioni parlamentari, e al Governo - Dipartimento per le Politiche comunitarie;

e)  dispone inoltre l’invio della presente Risoluzione ai parlamentari europei eletti in Emilia-Romagna e ai membri emiliano-romagnoli del Comitato delle Regioni, all’Unità sussidiarietà del Comitato delle regioni e alle Assemblee legislative regionali italiane ed europee per favorire la massima circolazione delle informazioni sulle attività di partecipazione alla fase ascendente. 

Approvata a maggioranza nella seduta del 3 luglio 2012, ai sensi dell’articolo 38, comma 4 del Regolamento interno e della legge regionale n. 16 del 2008  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it