E-R | BUR

n.137 del 12.05.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

“Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) Infrastrutture 2014-2020 - Messa in sicurezza SS16 in corrispondenza dell’attraversamento del centro abitato di Rimini – Rotatoria Via Grazia Verenin”.Determinazione Dirigenziale 768 del 21/4/2021, indennità provvisoria di esproprio

Con Determinazione Dirigenziale n.768 del 21/4/2021, ai fini della realizzazione dell’opera in oggetto il Dirigente determina:

1) Di prendere atto della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 10/12/2020 avente ad oggetto: “Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) Infrastrutture 2014-2020 - Messa in sicurezza SS16 in corrispondenza dell’attraversamento del centro abitato di Rimini – Rotatoria Via Grazia Verenin. Ratifica delle conclusioni della conferenza di servizi relativa al procedimento unico avviato ai sensi dell’art. 53 c. 9 della L.R. n. 24/2017 Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio e approvazione dello schema di convenzione tra Comune e Anas”, con cui:

- si ratifica il contenuto della determinazione conclusiva della Conferenza di Servizi prot. n. 345328 del 3/12/2020, relativa al Procedimento Unico, avviato ai sensi dell’articolo 53 della Legge Regionale n. 24/2017 in relazione all’opera pubblica in oggetto;

- si approva, a seguito della positiva conclusione della Conferenza di Servizi decisoria:

a. la localizzazione dell’opera, relativa alla realizzazione dell’intervento in oggetto,

b. la Variante urbanistica al PSC,

c. il progetto di fattibilità tecnica ed economica/definitivo per la realizzazione dell'intervento in oggetto;

- si appone il vincolo, preordinato all’esproprio, necessario alla realizzazione dell’intervento in oggetto;

- si dichiara la pubblica utilità dell’opera viaria;

2) Di precisare che dalla data della pubblicazione dell’avviso di avvenuta conclusione della Conferenza di Servizi, di cui al punto precedente, nel BURERT, avvenuta il giorno 27/11/2019, sono decorsi gli effetti indicati al comma 2 dell’art. 53 della LR.n.24/17, che consistono nella:

  • localizzazione dell'opera;
  • variante degli strumenti urbanistici - RUE;
  • apposizione di vincolo preordinato all’esproprio;
  • dichiarazione di pubblica utilità dell’opera;

3) Di prendere atto dell’“Elenco Ditte” e del “Piano Particellare – Trasferimenti Anas”, allegati alla Deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 10/12/2020, sopra richiamata;

4) Di precisare che il “Piano Particellare – Trasferimenti Anas”, è in allegato “A” parte integrante al presente provvedimento e da esso si desumono le esatte superfici da espropriare, come aggiornato sulla base del frazionamento catastale delle aree, interessate dall’opera in oggetto, prot. n. 59107 del 25/2/2021, trasmesso con mail del 9/3/2021;

5) Di provvedere con il presente atto alla quantificazione dell’indennità provvisoria di esproprio, da corrispondere alle Ditte, interessate dalla realizzazione dell’opera in oggetto,sulla base della relazione di stima prot. n. 89456 del 23/3/2021, a cui si rinvia per relationem, agli atti dell’Ufficio Espropri;

6) Di quantificare l'indennità provvisoria di esproprio in una somma complessiva pari ad € 85.470,00;

7) Di evidenziare che:

- l’intervento in oggetto è stato ammesso nel programma di finanziamento statale denominato “Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) 2014/2020 – Piano Operativo Infrastrutture”, di cui alla deliberazione CIPE n. 54 del 1/12/2016;

- che l’importo pari ad € 85.470,00 trova copertura finanziaria al cap. 78080/3003, denominato: “Messa in sicurezza 16 in corrispondenza attraversamento centro abitato: rotatoria via Grazia Verenin”, correlato al cap. in entrata n. 20340;

8) Di impegnare, come indicato nell’allegato “B, Quadro riassuntivo dell’indennità provvisoria di esproprio”, parte integrante del presente atto, la complessiva somma pari ad € 85.470,00 a titolo di indennità provvisoria di esproprio, essendo la spesa esigibile nel corso del 2021, al Cap. 78080/3003, prenotazione 2021/4468, di cui alla DD 2505/2020, denominato “Messa in sicurezza 16 in corrispondenza attraversamento centro abitato: rotatoria via Grazia Verenin”, P.F. 2020109012, finanziato con contr. statali, CUP C91B17000720001;

9) Di evidenziare che il presente impegno di spesa non determina variazione degli stanziamenti previsti nel quadro economico dell’opera;

10) Di specificare che le indennità, di cui al presente atto, non sono da sottoporre alla ritenuta fiscale del 20% a favore dell’erario, ai sensi dell’art. 35 del DPR. 327/2001, sulla base della nota prot. 95864 del 30/3/2021 del Settore Ufficio di Piano, agli atti dell’ufficio;

11) Di dare atto, ai sensi dell’art. 9 D.L. 78/2009, convertito con L. 102/2009, che il programma dei pagamenti, derivante dall’adozione del progetto, oggetto del presente atto, è compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

12) Di stabilire che le indennità provvisorie di esproprio, come quantificate con la presente determinazione, siano notificate agli interessati nelle forme degli atti processuali civili, ai sensi e per gli effetti dell'art. 20 e seguenti del D.P.R. 8/6/2001, n. 327;

13) Di precisare che le indennità provvisorie di esproprio, notificate come suddetto,

- ove siano ritenute congrue dagli interessati, siano loro corrisposte, previa liquidazione dirigenziale, ai sensi dell’art. 13 del vigente Regolamento di Contabilità del Comune di Rimini;

- ove non siano ritenute congrue dagli interessati, siano depositate a loro favore presso la Ragioneria Territoriale dello Stato di Bologna e sia richiesta alla Commissione Provinciale competente la determinazione dell’indennità definitiva di esproprio, ovvero avviato il procedimento, di cui all’art. 21 comma 3 e seguenti del D.P.R. 327/2001;

14) Di stabilire che, qualora siano da corrispondere indennità aggiuntive agli aventi diritto, saranno quantificate con separato provvedimento;

15) Di evidenziare che nel caso si rilevassero, nell’ambito delle operazioni di immissione nel possesso, soprassuoli insistenti sulle aree oggetto di intervento, questi verranno valutati sulla base di una specifica relazione di stima;

16) Di stabilire fin d’ora di autorizzare l’occupazione temporanea delle aree, interessate dai lavori, necessari alla realizzazione dell’opera in oggetto, come indicato nel “Piano Particellare – Trasferimenti Anas” ed “Elenco Ditte”, allegati alla Deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 10/12/2020, tenuto conto dei frazionamenti, di cui sopra, da cui si desumono le esatte superfici in occupazione temporanea;

17) Di dare atto che l'occupazione temporanea verrà effettuata, previa notifica alle proprietà interessate e con redazione di verbale di immissione sulle aree stesse, nonché verbale di dismissione al rilascio delle medesime e sarà quantificata in maniera puntuale per le ditte interessate, con successivo atto, al termine dell’occupazione stessa e conosciute le superfici occupate, in ossequio a quanto disposto dall'art. 50 D.P.R. n. 327/2001;

18) Di partecipare la presente deliberazione al Settore Internal Audit e Patrimonio;

19) Di dare atto che responsabile del procedimento è il Dirigente del Settore Infrastrutture e Qualità Ambientale.

Il Dirigente

Alberto Dellavalle

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it