E-R | BUR

n.245 del 01.08.2014 (Parte Seconda)

XHTML preview

Criteri e modalità per la concessione di contributi in conto capitale alle Unioni di Comuni ai sensi dell'art. 25, comma 7, della L.R. n. 21/2012

La Giunta della Regione Emilia-Romagna

Vista la legge regionale 21 dicembre 2012, n. 21 recante “Misure per assicurare il governo territoriale delle funzioni amministrative secondo i principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza” e, in particolare, il Capo IV “Incentivi per le gestioni associate e fusioni di Comuni”, il cui art. 25, prevede al comma 7, che il Programma di riordino territoriale può prevedere e disciplinare, altresì, l’erogazione di contributi in conto capitale in favore delle Unioni per spese di investimento finalizzate ad una più efficace gestione associata di funzioni e servizi;

Vista la Legge regionale n. 18 del 18 luglio 2014, avente ad oggetto “Assestamento del bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016 a norma dell’art. 30 della l.r. 15 novembre 2001, n. 40. Primo provvedimento generale di variazione”, che prevede lo stanziamento in competenza di euro 500.000,00 sul capitolo di bilancio n. 3208 (“Contributi in conto capitale alle Unioni di comuni e alle Comunità montane per spese di investimento finalizzate ad una più efficace gestione associata di funzioni e servizi”) di cui all’U.P.B. 1.2.2.3.2800, annualità 2014, per la realizzazione di spese di investimento in favore delle Unioni di Comuni;

Richiamata la propria deliberazione n. 543 del 23 aprile 2014 avente ad oggetto “Programma di riordino territoriale: disciplina delle incentivazioni alle Unioni di Comuni per il 2014; Ricognizione delle Unioni di Comuni (L.R. 21/2012 e ss.mm.)” che prevede un’apposita integrazione del provvedimento finalizzata all’erogazione alle Unioni di eventuali contributi in conto capitale, quale concorso per specifiche riorganizzazione e riallocazione degli uffici comuni e delle funzioni associate;

Ritenuto di disciplinare nell’allegato 1 al presente atto, i criteri e le modalità per la concessione delle risorse finanziarie allocate sul capitolo 3208 per l’annualità 2014, destinandole all’erogazione dei contributi in conto capitale a sostegno delle Unioni di comuni, integrando per l’anno 2014 l’aggiornamento del Programma di riordino territoriale approvato con la predetta deliberazione 543/2014;

Dato atto che la nuova disciplina dell’erogazione per l’annualità 2014 dei suddetti contributi, è quella riportata nell’allegato 1 “Criteri e modalità per la concessione di contributi in conto capitale alle Unioni di Comuni ai sensi dell’art. 25, comma 7, delle Legge regionale n. 21/2012, nell’allegato 2 “Modulo per la domanda di contributi in conto capitale - Annualità 2014”, e nell’allegato 3 “Modulo per la rendicontazione della spesa relativa a contributi in conto capitale - Annualità 2014” approvati dal presente atto, quali parti integranti e sostanziali;

Dato atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs 14 marzo 2013, n. 33, nonché sulla base degli indirizzi interpretativi e adempimenti contenuti nelle proprie deliberazioni n. 1621/2013 e n. 68/2014, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Vice Presidente - Assessore a “Finanze. Europa. Cooperazione con il sistema delle autonomie. Valorizzazione della montagna. Regolazione dei Servizi Pubblici Locali. Semplificazione e Trasparenza. Politiche per la sicurezza.”, Simonetta Saliera;

A voti unanimi e palesi

delibera

a) di approvare, a integrazione del vigente Programma di riordino territoriale per l’anno 2014, l’allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, che definisce la disciplina per l’erogazione dei contributi in conto capitale a favore delle Unioni di Comuni, per un importo complessivo pari ad euro 500.000,00 stanziati sul capitolo 3208 (“Contributi in conto capitale alle Unioni di comuni e alle Comunità montane per spese di investimento finalizzate ad una più efficace gestione associata di funzioni e servizi”) per l’annualità 2014 con Legge regionale di assestamento del bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016;

b) di approvare, a ulteriore integrazione del vigente Programma di riordino territoriale per l’anno 2014, gli allegati 2 e 3, parti integranti e sostanziali del presente atto, relativi rispettivamente al modulo per la domanda di contributi in conto capitale, annualità 2014 e al modulo per la rendicontazione della spesa relativa ai contributi in conto capitale, per la stessa annualità;

c) di dare atto che le disposizioni contenute nei suddetti allegati 1, 2 e 3 integrano il vigente Programma di riordino territoriale, contenendo la disciplina relativa all’erogazione dell’annualità 2014 dei contributi in conto capitale per spese di investimento;

d) di pubblicare il presente provvedimento ai sensi dell’art. 26, 1° comma del D.Lgs 33/2013;

e) di pubblicare il presente atto nel BURERT.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it