E-R | BUR

n. 127 del 18.07.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Presa d'atto della sottoscrizione dei Protocolli d'intesa tra Regione, Università e Parti sociali per la regolamentazione regionale dell'apprendistato di alta formazione e precisazioni in merito alla DGR 775/12 di attuazione delle norme sull'apprendistato di cui al DLgs 167/11

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- il DLgs 14 settembre 2011, n. 167 “Testo unico dell’apprendistato, a norma dell’articolo 1, comma 30, della Legge 24 dicembre 2007, n. 247.”;

- la Legge regionale 30 giugno 2003, n. 12 “Norme per l'uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l'arco della vita, attraverso il rafforzamento dell'istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro;

- la Legge regionale n. 17 del 2005, “Norme per la promozione dell’occupazione, della sicurezza, regolarità e qualità del lavoro”;

- il DLgs 17 ottobre 2005, n. 226 “Norme generali e livelli essenziali delle prestazioni relativi al secondo ciclo del sistema educativo d’istruzione e formazione, a norma dell’art. 2 della Legge 28 marzo 2003, n. 53”;

- la L. 27 dicembre 2006, n. 296, art. 1, commi 622 - 624, 628 e 634 “Legge finanziaria 2007”, che in particolare ha regolamentato in maniera innovativa le modalità di attuazione dell’obbligo di istruzione;

- il D.M. 22 agosto 2007, n. 139 ”Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione, ai sensi dell’articolo 1, comma 622, della Legge 27 dicembre 2006, n. 296”, e in particolare l’art. 1, commi 1 e 3;

- la Legge regionale 30 giugno 2011, n. 5 “Disciplina del sistema regionale dell’istruzione e formazione professionale”;

Richiamate le proprie deliberazione:

- n. 1776 del 22/11/2010, “Approvazione della correlazione tra le qualifiche professionali conseguibili nel Sistema di Istruzione e Formazione Professionale e le figure nazionali di cui all’Accordo in Conferenza Stato Regioni del 29/4/2010, recepito con Decreto Interministeriale del 15 giugno 2010”;

- n. 775 dell’11 giugno 2012 "Attuazione delle norme sull'apprendistato di cui al DLgs 14 settembre 2011, n. 167 'Testo unico dell'apprendistato, a norma dell'art. 1, c. 30, della L. 24/12/2007, n. 247''', con la quale in particolare:

1. si approvano gli “Schemi di protocollo di Intesa tra Regione Emilia-Romagna, Università e Parti Sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento dei titoli di laurea triennale e magistrale, master di primo e di secondo livello e dottorato di ricerca, nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca, di cui all’art. 5 del DLgs 167/11”,

2. si definisce, in prima attuazione, che per gli apprendisti di età non superiore ai 18 anni:

a. i profili formativi dell’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale di cui all’art. 3 del DLgs 167/11 corrispondono alle qualifiche professionali regionali conseguibili nel Sistema di Istruzione e Formazione Professionale, già correlate, con propria deliberazione 1776/10 sopra citata, con le Figure nazionali di cui all’Accordo in Conferenza Stato Regioni del 29/4/2010, recepito con Decreto Interministeriale del 15 giugno 2010”,

b. si rende disponibile l’offerta formativa oggi prevista per il “Sistema di Istruzione e Formazione professionale”, come meglio descritto nell’Allegato 1) alla stessa,

3. si stabilisce che l’offerta formativa di cui alla propria deliberazione n. 237 del 27 febbraio 2007 è destinata esclusivamente agli apprendisti assunti con il contratto di apprendistato professionalizzante entro la data del 25 aprile 2012;

Tenuto conto che:

- l’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale rappresenta una opportunità per gli adolescenti che hanno abbandonano la scuola, di poter acquisire un titolo professionale riconosciuto a livello nazionale;

- l’apprendistato di alta formazione e di ricerca è finalizzato al conseguimento di titoli di studio universitari o di alta formazione;

Considerato che, al fine di regolamentare e dare quindi attuazione all’apprendistato di alta formazione e ricerca di cui all’art. 5 del DLgs 167/11 sopra richiamato, in data 19 giugno 2012 sono stati sottoscritti tra Regione Emilia-Romagna, Università e Parti sociali i seguenti protocolli d’intesa di cui agli schemi sopra richiamati:

- Protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Universita’ e Parti sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento dei titoli di laurea triennale e laurea magistrale nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca (art. 5 del DLgs 167/11),

- Protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Universita’ e Parti sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento dei titoli di master di primo e secondo livello nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca (art. 5 del DLgs 167/11),

- Protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Universita’ e Parti sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento del titolo di dottore di ricerca nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca (art. 5 del DLgs 167/11);

Ritenuto necessario, al fine di facilitare l’accesso a datori di lavoro ed apprendisti all’apprendistato di alta formazione e di ricerca sopra citato, di approvare:

- l’Allegato 1) “Regole di accesso dei giovani al contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca”,

- l’Allegato 2) “Fac-simile della “Convenzione tra Universita’ e Azienda per l’attivazione del contratto di apprendistato di alta formazione, di cui ai Protocolli d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Università e Parti sociali del 19 giugno 2012.”,

- l’Allegato 3) Fac-simile del “Piano formativo individuale per apprendisti in alta formazione”, da utilizzare qualora la contrattazione collettiva nazionale di lavoro non abbia definito appositi moduli o formulari ai sensi dell’art. 2, comma 1, lett. a) del DLgs 167/11 sopra richiamato;

parti integranti e sostanziali della presenta deliberazione;

Ritenuto inoltre necessario precisare che:

- i percorsi formativi già in essere nell’ambito dell’offerta di cui al Sistema di Istruzione e Formazione Professionale, rappresentano, in prima attuazione, l’offerta formativa per gli apprendisti di età non superiore a 18 anni, che abbiano assolto l’obbligo di istruzione, assunti nelle sedi operative in Emilia-Romagna,

- l’offerta formativa costituita ai sensi della propria deliberazione n. 237 del 27 febbraio 2007 è destinata esclusivamente agli apprendisti assunti con il contratto di apprendistato professionalizzante entro la data del 25 aprile 2012, a seguito di conferimento dell’incarico da parte deldatore di lavoro all’Ente gestore da effettuarsi entro il 31 dicembre 2012;

Viste la L.R. 43/01 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 1057/2006 “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali” e s.m.;

- n. 1663/2006 concernente "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

- n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07.” e ss.mm.;

- n. 1377 del 20/9/2010 “Revisione dell'assetto organizzativo di alcune Direzioni generali”,così come rettifica dalla deliberazione di G.R. 1950/10;

- n. 2060/2010 “Rinnovo incarichi a Direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010;

- n. 1222/2011 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/08/2011)”;

- n. 1642 14/11/2011 “Riorganizzazione funzionale di un servizio della direzione generale cultura, formazione e lavoro e modifica all'autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professional istituibili presso l'Agenzia Sanitaria e Sociale regionale “;

- n. 221 del 27/2/2012 “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria e di un Servizio della Direzione generale Cultura, Formazione e Lavoro”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi;

delibera:

per le motivazioni indicate in premessa e qui integralmente richiamate di:

1. prendere atto che in data 19 giugno 2012 sono stati sottoscritti tra Regione Emilia-Romagna, Università e Parti sociali i seguenti protocolli d’intesa di cui agli schemi approvati con propria deliberazione n. 775/2012 richiamata in premessa:

- Protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Università e Parti sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento dei titoli di laurea triennale e laurea magistrale nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca (art. 5 del DLgs 167/11),

- Protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Universita’ e Parti sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento dei titoli di master di primo e secondo livello nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca (art. 5 del DLgs 167/11),

- Protocollo d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Universita’ e Parti sociali per definire i profili formativi nei percorsi di alta formazione finalizzati al conseguimento del titolo di dottore di ricerca nell’ambito dei contratti di apprendistato di alta formazione e di ricerca (art. 5 del DLgs 167/11);

2. di approvare:

- l’Allegato 1) “Regole di accesso dei giovani al contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca”,

- l’Allegato 2) “Fac-simile della “Convenzione tra Universita’ e Azienda per l’attivazione del contratto di apprendistato di alta formazione, di cui ai Protocolli d’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Università e Parti sociali del 19 giugno 2012”,

- l’Allegato 3) Fac-simile del “Piano formativo individuale per apprendisti in alta formazione”, da utilizzare qualora la contrattazione collettiva nazionale di lavoro non abbia definito appositi moduli o formulari;

parti integranti e sostanziali della presenta deliberazione;

3. precisare che:

- i percorsi formativi già in essere nell’ambito dell’offerta di cui al Sistema di Istruzione e Formazione Professionale, rappresentano, in prima attuazione, l’offerta formativa per gli apprendisti di età non superiore a 18 anni, che abbiano assolto l’obbligo di istruzione, assunti nelle sedi operative in Emilia-Romagna,

- l’offerta formativa costituita ai sensi della propria deliberazione n. 237 del 27 febbraio 2007 è destinata esclusivamente agli apprendisti assunti con il contratto di apprendistato professionalizzante entro la data del 25 aprile 2012, a seguito di conferimento dell’incarico da parte del datore di lavoro all’Ente gestore da effettuarsi entro e non oltre il 31 dicembre 2012;

4. pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it