E-R | BUR

n.233 del 28.07.2014 (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione del bando per l'attuazione della L.R. 10/2014 - "Interventi per il trasporto ferroviario e fluvio marittimo delle merci. Abrogazione della L.R. 15/2009

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso:

- che la deliberazione della Giunta della Regione Emilia-Romagna n. 4 del 7 gennaio 2014 avente ad oggetto "Progetto di legge regionale: interventi per il trasporto ferroviario e fluviomarittimo delle merci. Abrogazione della Legge regionale 4 novembre 2009, n.15 (Interventi per il trasporto ferroviario delle merci)" ha approvato il progetto di legge riguardante contributi per la realizzazione di servizi di trasporto ferroviario merci intermodale/tradizionale e di trasporto fluviale e/o fluviomarittimo di merci e lo schema di bando attuativo;

- che il 10 gennaio 2014 il citato progetto di legge è stato notificato alla Commissione Europea - Aiuto N. SA 38152 (2014/N) per un esame di compatibilità con le normative del mercato comune limitatamente alla parte relativa al contributo per il trasporto ferroviario, essendo la misura del contributo da concedere nel settore fluviale determinata nel rispetto del limite dell'importo massimale generale “de minimis” previsto dal reg. CE 1407/2013;

- che la Commissione europea con decisione C(2014) 4025 del 13.06.2014, notificata con lettera SA 38152 (2014/N) prot. n. 6124 del 20.06.14, ha stabilito che gli aiuti previsti dalla deliberazione regionale n. 4 del 7 gennaio 2014 - Aiuto N. SA 38152 (2014/N) sono compatibili con il mercato comune, ai sensi dell’art. 87, par. 3, lett. C, del Trattato dell’U.E.;

- che l'Assemblea legislativa ha approvato la Legge Regionale n. 10 del 30 giugno 2014, avente ad oggetto "Interventi per il trasporto ferroviario e fluviomarittimo delle merci. Abrogazione della Legge regionale 4 novembre 2009, n.15 (Interventi per il trasporto ferroviario delle merci)";

Considerato che la L.R. 30 giugno 2014 n. 10:

- all’art.5 stabilisce che la Giunta regionale definisca i termini e le modalità per la presentazione delle domande di finanziamento, gli elementi della relazione descrittiva a corredo della domanda, i criteri e le priorità per la valutazione delle domande, i termini e le modalità per l’erogazione e la liquidazione dei contributi, e pertanto emani un bando con la determinazione dei criteri e dei requisiti per la concessione dei contributi;

- all’art.11 stabilisce che agli aiuti previsti dalla legge stessa sia data attuazione a partire dalla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della decisione favorevole della Commissione Europea;

Ritenuto pertanto, al fine di dare avvio al procedimento di concessione dei contributi, procedere:

- all'approvazione e pubblicazione del Bando, dei moduli e delle tabelle ad esso allegati, tutti contenuti nell'allegato A parte integrante del presente atto, contenente tutti gli elementi prescritti all'art.5 sopracitato;

- alla contestuale pubblicazione nel BURERT, ai sensi dell'art 28 comma 4 della L.R. 32/1993 e dell'art 11 della L.R. 10/2014, della citata decisione della Commissione Europea C(2014) 4025 del 13/6/2014;

Viste:

- la LR 15 novembre 2001 n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna”;

- le Leggi regionali n. 28 e n. 29 del 20 dicembre 2013;

- la LR 26 novembre 2001 n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e s.m.;

Visti:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 del “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.”;

- la propria deliberazione n. 1621 del 11 novembre 2013 avente per oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs 14 marzo 2013, n. 33”;

- la propria deliberazione n. 68 del 27 gennaio 2014 avente per oggetto: “Approvazione del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014 - 2016”;

Richiamate le proprie deliberazioni, esecutive ai sensi di legge:

- n. 1057 del 24 luglio 2006, concernente "Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale". "Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali";

- n. 1663 del 27 novembre 2006 "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

- n. 2060 del 20 dicembre 2010 concernente "Rinnovo incarichi ai Direttori Generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010";

- n. 1222 del 4 agosto 2011 concernente “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/8/2011)”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore alla Mobilità e Trasporti;

 A voti unanimi e palesi

delibera

1. di approvare, in attuazione dell'art.5 della LR 10/2014 “Interventi per il trasporto ferroviario e fluviomarittimo delle merci. Abrogazione della Legge Regionale 4 novembre 2009, n.15 (interventi per il trasporto ferroviario delle merci)” il bando con la definizione dei criteri per la presentazione delle domande di finanziamento, gli elementi della relazione descrittiva a corredo della domanda, i criteri e le priorità per la valutazione delle domande e per la selezione dei beneficiari, i termini e le modalità per l’erogazione e la liquidazione dei contributi; i moduli e le tabelle ad esso allegati, tutti contenuti nell'allegato A parte integrante del presente atto;

2. di dare atto che in attuazione dell’art. 5 comma 5 della L.R. n. 10/2014 e delle disposizioni indicate nel presente provvedimento, la Regione, per l’esame delle domande, si avvarrà di un nucleo tecnico di valutazione che sarà nominato dal Direttore Generale della Direzione Reti infrastrutturali, logistica e Sistemi di Mobilità;

3. di pubblicare nel BURERT il presente atto e, congiuntamente, la decisione C(2014) 4025 della Commissione Europea ai sensi e per gli effetti dell'art 28 comma 4 della L.R. 32/1993 e dell'art 11 della L.R. 10/2014;

4. di dare atto che si provvederà alla pubblicazione del presente atto e dell'allegato A ai sensi dell'art 26 del D.lgs 33/2013.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it