E-R | BUR

n.9 del 11.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Domanda Prot. n. CR-22874-2016 del 27 aprile 2016 presentata dalla società IMMOBILIARE GRETA DI SIENA PATRIZIA & C. – S.N.C., con sede legale nel Comune di San Felice sul Panaro (MO), ai sensi dell’Ordinanza 57/2012 e ss.mm.ii.. Concessione del contributo per interventi sugli immobili 1 e 2. Rigetto parziale dell’istanza per l’immobile 3. Concessione del contributo ai sensi dell’art. 8, comma 2 dell’Ord. n. 42/2016

IL PRESIDENTE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L. n. 74/2012

convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/2012

(omissis)

decreta: 

1. di concedere, per le motivazioni esposte in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate, a favore della società Immobiliare Greta di Siena Patrizia & C.– S.n.c., con sede legale nel Comune di San Felice sul Panaro (MO), in Via delle Arti n.250, Partita IVA e Codice Fiscale 02022310367, un contributo complessivo pari a € 128.773,16 (nello specifico € 62.974,09 per l’Immobile 1 ed € 65.799,07 per l’immobile 2);

2. di dare atto che ai sensi dell’art. 8, comma 2 dell’Ordinanza n. 42/2016, il contributo è concesso subordinatamente all’effettivo ottenimento del titolo abilitativo; la verifica dell’ottenimento del suddetto titolo verrà effettuata al momento della presentazione della domanda relativa all’erogazione del primo pagamento (SAL o saldo). Qualora il titolo non fosse ancora efficace al momento della suddetta erogazione, i termini del pagamento verranno sospesi fino all’effettivo ottenimento del titolo abilitativo edilizio e ricominceranno a decorrere successivamente alla data della verifica positiva;

3. di dare atto che il contributo di cui al punto 1 del presente dispositivo è stato determinato in base al parere positivo espresso dal Nucleo di valutazione in data 28 novembre 2016 sulla base dell’istruttoria di merito svolta da Invitalia, ai sensi dell’Ord.75/2012 e ss.mm.ii.;

4. di dare atto altresì che, come specificato in premessa, la relativa spesa risulta finanziata con le risorse di cui all’articolo 3-bis del d.l. 95/2012, nell’ambito dell’importo di € 2.900 milioni autorizzato con Ordinanza 15/2013, per tutte le tipologie di danno previste dall’Ordinanza 57/2012 e ss.mm.ii;

5. di rimandare a successivi provvedimenti la liquidazione del contributo di cui al precedente punto 1, secondo quanto stabilito dall’Ordinanza n. 57/2012 e ss.mm.ii. nonché dalle Linee Guida approvate con la medesima Ordinanza;

6. di dichiarare il parziale rigetto dell’istanza CR-22874-2016 presentata dalla società Immobiliare Greta di Siena Patrizia & C.– S.n.c., con sede legale nel Comune di San Felice sul Panaro (MO), in Via delle Arti, n. 250, Partita IVA e Codice Fiscale 02022310367, per gli interventi relativi l’immobile 3, per le motivazioni di cui in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate;

7. di prendere atto dei motivi ostativi all’accoglimento totale dell’istanza, contenuti nel preavviso di rigetto (Prot. n. CR/2016/64607 del 30 novembre 2016) e confermati dall’esito istruttorio bis (Prot. n. CR/2016/63074), che qui si intendono integralmente richiamati;

8.di notificare il presente provvedimento attraverso il sistema Sfinge alla suddetta società, informando che avverso lo stesso è esperibile ricorso avanti al T.A.R. Emilia-Romagna 9 nel termine di 60 giorni dalla notifica, o il ricorso straordinario al Capo dello Stato al termine di 120 giorni;

9. di pubblicare per estratto il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT);

10. che copia del presente provvedimento venga trasmessa alla società Immobiliare Greta di Siena Patrizia & C.- S.n.c. e alla Banca Monte Dei Paschi di Siena - Filiale di San Felice Sul Panaro (MO), istituto di credito prescelto dal richiedente in sede di presentazione della domanda, a cura della Struttura del Commissario delegato per la Ricostruzione, in relazione alle attività relative al procedimento amministrativo di concessione ed erogazione dei contributi, svolte secondo quanto previsto dalla normativa di cui all’Ordinanza n. 57/2012 e ss.mm.ii.;

11. che copia del presente provvedimento venga pubblicata ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”.

Il Commissario Delegato

Stefano Bonaccini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it