COMUNE DI RIMINI

COMUNICATO

Asservimento relativo alla costruzione del sottopasso pedonale sostitutivo del passaggio a livello della linea ferroviaria BO-AN - Decreto n. 46/09

Con decreto di asservimento rep. n. 46 del 23/4/2009, determinazione
dirigenziale n. 606 del 23/4/2009, e' stata imposta servitu' coattiva
permanente per il passaggio di impianti tecnologici delle reti
pubbliche, a favore del Comune di Rimini, C.F. p. IVA 00304260409,
delle aree sotto indicate, necessarie alla realizzazione dell'opera
"Costruzione del sottopasso pedonale sostitutivo del passaggio a
livello posto al Km. 113+051 della linea ferroviaria BO-AN in Via
Lagomaggio".
Comune censuario: Rimini
Proprietari:
- ditta n. 4/parte: Di Conza Vito Enzo (prop. 21,08/1000), Raffaelli
Mariagrazia (prop. 12,65/1000), DB-Immobiliare Srl, con sede in Rimini
(prop. 4,34/1000), Sprovieri Umile (propr. 33,88/1000), Rusticani
Raffaella (nuda prop. 20,825/1000, usufrutto 20,825/1000), Mantani
Marcello (nuda proprieta' 10,4125/1000), Mantani Maurizio (nuda
proprieta' 10,4125/1000), Alechkevitch Irina (prop. 33,57/1000),
Colangelo Massimo (prop. 33,57/1000)
area individuata al Catasto terreni foglio 88 mapp. 242/parte - ente
urbano - ed al Catasto fabbricati foglio 88 mapp. 242/parte, Sub. 1,
2, 3, 4, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23,
24, 25, 26, 27, 28, 30, 31, 32, 33 - area in asservimento: mq. 61.
Si precisa che le ditte sopra indicate hanno accettato l'indennita'
provvisoria di asservimento loro offerta e la stessa e' stata
regolarmente liquidata per un importo complessivo pari ad Euro
645,62.
Si precisa che, ai fini della realizzazione dell'opera in
considerazione, non si sono verificati i presupposti per la
determinazione urgente dell'indennita' provvisoria, e che, per contro,
con deliberazione di G.C. n. 401 del 28/9/2004, e' stata disposta
l'"occupazione d'urgenza" dei beni immobili interessati, ai sensi
dell'art. 22 bis del DPR 327/01.
Si da' atto che l'immissione in possesso delle aree indicate nel
presente decreto e' avvenuta in data 28/10/2004, ai sensi dell'art.
24, comma 5, DPR 8/6/2001, n. 327.
Si stabilisce che il presente provvedimento sia a cura dell'ufficio
per le Espropriazioni, registrato e trascritto presso i competenti
uffici, ed inoltre, sia pubblicato, per estratto, nel Bollettino
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ex art. 23 comma 5 del DPR
8/6/2001, n. 327. Il terzo interessato potra' proporre opposizioni
contro la indennita' di asservimento entro 30 giorni successivi alla
pubblicazione dell'estratto. Decorso tale termine, in assenza di
impugnazioni, anche per il terzo l'indennita' di esproprio resta fissa
ed invariabile nella misura della somma corrisposta. Avverso il
presente atto puo' essere proposta impugnativa secondo le
disposizioni, di cui all'art. 53, DPR 8/6/2001, n. 327.
Si attesta che responsabile amministrativo del procedimento di
asservimento e' la dott.ssa Francesca Gabellini, Responsabile dell'
U.O. Ufficio per le Espropriazioni.
IL RESPONSABILE
Francesca Gabellini

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina