REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ASSISTENZA DISTRETTUALE, MEDICINA GENERALE, PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEI SERVIZI SANITARI 16 novembre 2009, n. 12136

Pubblicazione degli ambiti territoriali carenti di medici convenzionati per l'assistenza primaria presso le Aziende USL della Regione Emilia-Romagna. II semestre 2009

IL RESPONSABILE
Visto l'art. 34, comma 1, dell'Accordo collettivo nazionale (A.C.N.)
per la Medicina generale, reso esecutivo in data 29 luglio 2009 con
intesa sancita in Conferenza Stato-Regioni, il quale prevede che la
Regione pubblichi nel Bollettino Ufficiale l'elenco degli ambiti
territoriali carenti di medici convenzionati per l'assistenza
primaria, individuati dalle Aziende USL sulla base dei criteri di cui
all'art. 33 dell'A.C.N., previa comunicazione al Comitato aziendale;
preso atto che il TAR Emilia-Romagna, con sentenza n. 1347/2009, ha
annullato la deliberazione regionale 1398/06 che recepisce l'Accordo
regionale per la Medicina generale, nella parte in cui determina in
1/1300 il rapporto ottimale per l'assistenza primaria, di cui all'art.
33 dell'A.C.N.;
rilevato che alle Aziende USL e' stato richiesto di individuare gli
ambiti territoriali carenti di medici di assistenza primaria, per il
II semestre 2009, secondo quanto previsto dall'art. 33, comma 9
dell'A.C.N, verificando, sulla base di una valutazione condivisa in
sede di Comitato aziendale, l'effettiva capacita' ricettiva cosi' come
previsto dal comma 15 del medesimo articolo;
dato atto che per l'assegnazione degli ambiti territoriali carenti si
utilizza la graduatoria regionale - settore assistenza primaria -
valevole per il 2009, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della
Regione - parte terza - n. 2 dell'8 gennaio 2009;
atteso che l'Accordo regionale per la Medicina generale dispone che
per il conferimento degli incarichi le percentuali di riserva sono
determinate nel 70% a favore dei medici in possesso dell'attestato di
formazione in medicina generale e nel 30% a favore dei medici in
possesso di titolo equipollente;
preso atto delle richieste di pubblicazione degli ambiti territoriali
carenti individuati dalle Aziende USL, relativamente al II semestre
2009, elencati nell'Allegato 1) parte integrante del presente
provvedimento;
attestata la regolarita' amministrativa;
determina:
a) di pubblicare nel Bollettino Ufficiale della Regione, come previsto
dall'art. 34, comma 1, dell'Accordo collettivo nazionale per la
Medicina generale, reso esecutivo in data 29 luglio 2009 con intesa
sancita in Conferenza Stato-Regioni, l'avviso Allegato 1), parte
integrante del presente provvedimento, riportante: gli ambiti
territoriali carenti di assistenza primaria relativamente al II
semestre 2009 individuati dalle Aziende USL della Regione
Emilia-Romagna, i criteri e le modalita' di assegnazione degli
incarichi.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Antonio Brambilla
ALLEGATO N. 1
Ambiti territoriali carenti di assistenza primaria presso le Aziende
USL della Regione Emilia-Romagna. Art. 34 dell'Accordo collettivo
nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di Medicina
generale. II semestre 2009
Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente Bollettino i
medici interessati possono presentare domanda di partecipazione
all'assegnazione degli incarichi - per trasferimento o per graduatoria
- secondo i facsimile allegati (A - B).
La domanda di trasferimento o per graduatoria deve essere inviata
esclusivamente all'Azienda USL di Imola - Dipartimento Cure Primarie -
Viale Amendola n. 2 - 40026 Imola, tramite Raccomandata A.R.,
riportando sulla busta la dicitura "Domanda per la partecipazione alle
zone carenti di assistenza primaria".
L'Azienda USL di Imola provvedera' alla predisposizione delle
graduatorie, alla convocazione dei medici aventi titolo,
all'assegnazione degli ambiti territoriali carenti anche per conto
delle altre Aziende USL, che restano competenti all'adozione del
provvedimento di incarico.
La convocazione dei medici per l'assegnazione degli incarichi e'
effettuata mediante raccomandata A.R. o telegramma secondo le
modalita' di cui all'art. 34 dell'A.C.N. per la Medicina generale.
Nessuna responsabilita' e' posta in capo all'Azienda USL per il
mancato ritiro della raccomandata in tempo utile.
Per informazioni relative alla presente procedura rivolgersi
all'Azienda USL di Imola - Dipartimento Cure Primarie (tel.
0542/604317-604318-604336) ed alle singole Aziende per informazioni
sugli ambiti territoriali carenti.
Le graduatorie predisposte saranno rese pubbliche mediante affissione
all'Albo dell'Azienda USL di Imola.
Ai sensi dell'art. 13 del DLgs 30 giugno 2003, n. 196 e in relazione
ai dati personali richiesti si informa che tali dati verranno trattati
esclusivamente per le finalita' e gli adempimenti istituzionali
previsti dall'A.C.N. per la disciplina dei rapporti con i medici di
Medicina generale.
Possono concorrere al conferimento degli incarichi:
a) per trasferimento
I medici che risultano gia' iscritti in uno degli elenchi dei medici
convenzionati per l'assistenza primaria in una Azienda della Regione
Emilia-Romagna (da almeno due anni nel medesimo elenco di provenienza)
e quelli inseriti in un elenco di assistenza primaria di altra Regione
(da almeno quattro anni nel medesimo elenco di provenienza) e che, al
momento dell'attribuzione del nuovo incarico, non svolgano altre
attivita' a qualsiasi titolo nell'ambito del Servizio Sanitario
nazionale, eccezion fatta per attivita' di continuita' assistenziale.
La data cui fare riferimento per il calcolo dell'anzianita' di
iscrizione negli elenchi e' quella riportata in calce nella
sottoscrizione della domanda.
I trasferimenti sono possibili fino alla concorrenza di un terzo dei
posti disponibili in ciascuna Azienda e i quozienti frazionali
ottenuti nel calcolo si approssimano alla unita' piu' vicina. In caso
di disponibilita' di un solo posto per questo puo' essere esercitato
il diritto di trasferimento.
Il medico che accetta l'incarico per trasferimento decade
dall'incarico detenuto nell'ambito territoriale di provenienza e viene
cancellato dal relativo elenco.
b) per graduatoria
I medici iscritti nella graduatoria regionale per la Medicina generale
- settore di assistenza primaria - valevole per il 2009 (pubblicata
nel BUR n. 2 - parte terza - dell'8 gennaio 2009). Per l'assegnazione
delle zone carenti - fatta salva l'assegnazione preliminare per
trasferimento - la riserva e' definita, in ambito regionale, nel modo
seguente:
- 70% a favore dei medici in possesso del diploma di formazione
specifica in Medicina generale;
- 30% a favore dei medici in possesso di titolo equipollente.
Gli aspiranti all'assegnazione degli ambiti territoriali carenti
possono concorrere esclusivamente per una delle riserve di
assegnazione.
I medici gia' titolari di incarico a tempo indeterminato di assistenza
primaria, anche se iscritti nella vigente graduatoria regionale,
possono concorrere all'assegnazione degli incarichi vacanti solo per
trasferimento (art. 15, comma 11 dell'A.C.N. per la Medicina
generale).
Si fa presente che, ai sensi dell'art. 34, comma 8, dell'A.C.N. per la
Medicina generale e' cancellato dalla graduatoria regionale - settore
di assistenza primaria - valevole per il 2009 il medico che abbia
accettato un incarico.
I punteggi previsti per la residenza nell'ambito territoriale e/o
nell'ambito della Regione sono assegnati se il requisito della
residenza risulta posseduto da almeno due anni antecedenti la scadenza
del termine per la presentazione della domanda di inclusione nella
graduatoria regionale (la data di riferimento e' il 31/1/2006) e
mantenuto fino all'attribuzione dell'incarico.
In base a quanto previsto dalla norma finale n. 2, ai medici gia'
inseriti nella graduatoria regionale valevole per il 2009, che abbiano
conseguito l'attestato di formazione specifica in Medicina generale
dopo la scadenza del termine di presentazione della domanda di
inclusione in tale graduatoria (31/1/2008), e' consentito, previa
presentazione del titolo unitamente alla domanda, partecipare
all'assegnazione delle zone carenti, nell'ambito della riserva di
assegnazione prevista a favore dei medici in possesso dell'attestato,
con l'attribuzione, in tale sede, del relativo punteggio per il
possesso dell'attestato.
Le condizioni ed i requisiti di cui ai punti a) e b) devono permanere
fino all'assegnazione degli incarichi.
AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI
Zone carenti di assistenza primaria	n. zone carenti
AZIENDA USL DI PARMA
Distretto Valli Taro e Ceno
- Ambito territoriale: Comune di Medesano (0601)	1
Distretto Sud-Est
- Ambito territoriale: Comuni di Monchio,
  Palanzano, Tizzano, Neviano, Corniglio
  (sede di 1o studio medico a Ghiare di Corniglio
  e obbligo di apertura di 2o studio
  medico a Beduzzo di Corniglio) (0701)	1
AZIENDA USL DI REGGIO EMILIA
Distretto di Reggio Emilia
- Ambito territoriale: Nucleo di Cure Primarie n. 4
  del Comune di Reggio Emilia
  (Circoscrizione 5) con obbligo di
  apertura ambulatorio nella frazione di Canali (0901)	1
Distretto di Castelnovo ne' Monti
- Ambito territoriale Nucleo di Cure Primarie n. 1
  (Castelnovo ne' Monti - Vetto)
  con obbligo di apertura ambulatorio
  nel Comune di Vetto (1301)	1
AZIENDA USL DI BOLOGNA
Distretto di Casalecchio di Reno
- Ambito territoriale: Comuni di Bazzano
  e Monteveglio (2001)	1
Distretto Pianura Est
- Ambito territoriale: Comuni di Baricella e Malalbergo (2501)	1
- Ambito territoriale: Comune di S. Pietro
  in Casale (2502)	1
- Ambito territoriale: Comune di Castel Maggiore
  (con congruo orario in  frazione Trebbo) (2503)	1
Distretto di Bologna
- Ambito territoriale: Zona Borgo Reno (2701)	1
AZIENDA USL DI FERRARA
Distretto Centro-Nord
- Ambito territoriale: Comuni di Ferrara,
  Masi Torello e Voghiera (3101)	1
Distretto Sud-Est
- Ambito territoriale: Comuni di Codigoro,
  Lagosanto, Migliarino, Migliaro
  e Massafiscaglia (3201)	1
AZIENDA USL DI RAVENNA
Distretto di Faenza
- Ambito territoriale: Comuni di Riolo Terme
  e Casola Valsenio con apertura ambulatorio
  nel Comune di Riolo Terme (3701)	1
AZIENDA USL DI FORLI'
- Ambito territoriale "Basso Bidente 1"
  Comuni di Bertinoro e Forlimpopoli (3801)	1
ALLEGATO A
Raccomandata a.r.
Domanda di partecipazione all'assegnazione degli ambiti territoriali
carenti di assistenza primaria (per trasferimento)
Azienda USL di Imola
Dipartimento Cure Primarie
Viale Amendola n. 2
40026 - Imola
Il sottoscritto dr. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . nato a . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . il . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . residente a . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . prov. . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Via . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . n. . . . . . . . CAP . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . tel. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . cell. . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . titolare
di incarico a tempo indeterminato per l'assistenza primaria
fa domanda di trasferimento
secondo quanto previsto dall'art. 34, comma 2, lett. a) dell'A.C.N.
per la Medicina generale per l'assegnazione degli ambiti territoriali
carenti di assistenza primaria pubblicati nel Bollettino Ufficiale
della Regione Emilia-Romagna n. 198 del 25 novembre 2009, come di
seguito indicato:
(riportare il numero che identifica gli ambiti carenti)
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .  . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
A tal fine, consapevole delle responsabilita' amministrative e penali
conseguenti a dichiarazioni mendaci, cosi' come previsto dall'art. 76
del DPR 445/00, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/00:
dichiara
1) di essere in possesso del diploma di laurea in Medicina e Chirurgia
conseguito presso l'Universita' degli Studi di . . . . . . . . . . . .
. . . . . in data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . con voto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . .  ;
2) di essere iscritto all'Ordine dei medici di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 
3) di essere titolare di incarico a tempo indeterminato di assistenza
primaria presso l'Azienda USL di . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . ambito territoriale . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . della Regione . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . .dal . . . . . . . . (1) (detratti i periodi di eventuale
sospensione dall'incarico);
4) di essere stato precedentemente titolare di incarico a tempo
indeterminato nella assistenza primaria: (1)
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . presso ASL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Regione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . .
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . .. . .. . . . .
. . . . . . . . presso ASL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Regione  . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. .
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . presso ASL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Regione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . .
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . presso ASL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Regione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . .
(detratti i periodi di eventuale sospensione dall'incarico)
5) di svolgere/non svolgere altra attivita' a qualsiasi titolo
nell'ambito del Servizio Sanitario nazionale, eccezion fatta per
attivita' di continuita' assistenziale (in caso affermativo
specificare il tipo di attivita' . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . ).
L'atto sostitutivo di notorieta' per l'accertamento di eventuali
posizioni di incompatibilita' (Allegato L all'A.C.N. per la Medicina
generale) e' rimandato al momento dell'eventuale assegnazione di
incarico.
Chiede che ogni comunicazione in merito venga inviata al seguente
indirizzo: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. .
Data	Firma (2)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .	 . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . .
(1) Per accelerare le procedure di controllo sulla veridicita' delle
dichiarazioni, si invita il medico a trasmettere una copia
fotostatica, anche non autenticata, del/i certificato/i di servizio di
cui sia in possesso.
(2) La sottoscrizione di tale dichiarazione non e' soggetta ad
autenticazione ove sia apposta in presenza del funzionario competente
a ricevere la documentazione ovvero sia presentata unitamente a copia
fotostatica di un documento di identita' del sottoscrittore (art. 38
del DPR 445/00).
ALLEGATO B
Raccomandata a.r.
Domanda di partecipazione all'assegnazione degli ambiti territoriali
carenti di assistenza primaria (per graduatoria)
Azienda USL di Imola
Dipartimento Cure Primarie
Viale Amendola n. 2
40026 - Imola
Il sottoscritto dr  . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .nato a . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . il . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . residente a . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . prov. . . . . . . . . . . . . . . . . Via  . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . CAP . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . tel. . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . cell.
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
inserito nella graduatoria regionale per la Medicina generale -
settore di assistenza primaria - valevole per l'anno 2009 (pubblicata
nel BUR n. 2 - parte terza dell'8 gennaio 2009)
fa domanda
secondo quanto previsto dall'art. 34, comma 2, lett. b) dell'A.C.N.
per la Medicina generale per  l'assegnazione degli ambiti territoriali
carenti di assistenza primaria pubblicati nel Bollettino Ufficiale
della Regione Emilia-Romagna n. 198 del 25 novembre 2009, come di
seguito indicato:
(riportare il numero  che identifica gli ambiti carenti)
ASL di . . . . . . . . . . . . . . . . . . .  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
ASL di . . . . . . . .. . . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . .. . 
n. . . . . . . . . . . n. . . . . . . . . ..  n. . . . . . . . . . .
n. . . . . . . . . . .
A tal fine, consapevole delle responsabilita' amministrative e penali
conseguenti a dichiarazioni mendaci, cosi' come previsto dall'art. 76
del DPR 445/00, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/00:
dichiara
1) di essere in possesso del diploma di laurea in Medicina e Chirurgia
conseguito presso l'Universita' degli Studi di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . in data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
con voto   . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . ;
2) di essere iscritto all'Ordine dei Medici di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ;
3) di essere iscritto nella graduatoria regionale - settore di
assistenza primaria - valevole per il 2009 con punti . . . . . . . e
che alla data di scadenza per la presentazione della domanda di
inserimento/integrazione titoli nella graduatoria (31/1/2008) non era
titolare di incarico a tempo indeterminato di assistenza primaria;
4) di essere residente nel comune di . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . dal . . . . . . . . . . . . . . .
(giorno/mese/anno) (1);
5) precedenti residenze:
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . Comune di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . prov. . . . . . . . . . . . . .
. . . . .;
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . Comune di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . prov. . . . . . . . . . . . . .
. . . . .;
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . Comune di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . prov. . . . . . . . . . . . . .
. . .  . ;
dal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . al . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . Comune di . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . prov. . . . . . . . . . . . . .
. . . . .;
6) di essere in possesso del diploma di formazione specifica in
Medicina generale conseguito presso la Regione . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . in data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . (2);
dichiara inoltre
- di non essere titolare di incarico a tempo indeterminato di
assistenza primaria, anche se iscritto nella vigente graduatoria
regionale.
Il sottoscritto chiede di poter accedere alla riserva di assegnazione,
come appresso indicato (barrare una sola casella; in caso di barratura
di entrambe o in mancanza di indicazione della riserva la domanda non
sara' valutata):
( ) riserva per i medici in possesso dell'attestato di formazione in
Medicina generale (2)
( ) riserva per i medici in possesso di titolo equipollente.
L'atto sostitutivo di notorieta' per l'accertamento di eventuali
situazioni di incompatibilita' (Allegato L all'A.C.N. per la Medicina
generale) e' rimandato al momento dell'eventuale assegnazione di
incarico.
Chiede che ogni comunicazione in merito venga inviata al seguente
indirizzo: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . . . . . . . . .
Data	Firma (3)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .	 . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . .
1) La residenza deve essere dichiarata almeno a decorrere dal
31/1/2006. La mancata indicazione nella domanda dei dati relativi alla
residenza, comporta la non assegnazione dei punteggi aggiuntivi,
previsti dall'art. 34, comma 3, lettere B e C dell'A.C.N. per la
Medicina generale.
2) I medici inseriti in graduatoria regionale che hanno conseguito
l'attestato di formazione specifica in Medicina generale dopo il
31/1/2008 devono allegare copia  del titolo, con dichiarazione di
conformita' all'originale, al fine di partecipare alla riserva di
assegnazione e per l'attribuzione del relativo punteggio.
3) La sottoscrizione di tale dichiarazione non e' soggetta ad
autenticazione ove sia apposta in presenza del funzionario competente
a ricevere la documentazione ovvero sia presentata unitamente a copia
fotostatica di un documento di identita' del sottoscrittore (art. 38
del DPR 445/00).
Scadenza: 28 dicembre 2009

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina