COMUNE DI CERVIA (Ravenna)

COMUNICATO

Titolo III - Procedura di VIA. Apposizione vincolo urbanistico preordinato all'esproprio; Titolo IV - Dichiarazione di pubblica utilità. Progetto definitivo delle opere di collegamento fra Via dei Cosmonauti SS. 16 ed ex SS. 71bis mediante svincolo a livelli sfalsati e sottopasso della linea ferroviaria Ravenna-Rimini

Proponente per procedure di VIA: Comune di Cervia - Settore
Programmazione opere pubbliche.
Progetto definitivo delle opere di collegamento fra Via dei Cosmonauti
SS.16 ed ex SS.71bis mediante svincolo a livelli sfalsati e sottopasso
della linea ferroviaria Ravenna-Rimini nel comune di Cervia in
provincia di Ravenna.
Il proponente avvisa:
- che ai sensi dell'art. 14 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come
modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, sono stati depositati
presso la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Ravenna ed il Comune
di Cervia, per la libera consultazione da parte dei soggetti
interessati, il SIA ed i relativi elaborati di progetto definitivo
prescritti per l'effettuazione della procedura di VIA;
- ai sensi dell'art. 17, comma 3 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come
modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, che l'esito positivo
della Conferenza di Servizi, ai fini dell'effettuazione della
procedura di VIA, comportera' variante agli strumenti urbanistici;
- ai sensi dell'art. 8, commi 3 e 4 della L.R. 20 dicembre 2002, n.
37, che l'esito positivo della Conferenza di Servizi, ai fini
dell'effettuazione della procedura di VIA comportera' l'apposizione
del vincolo espropriativo;
- ai sensi dell'art. 16, comma 2 della L.R. 20 dicembre 2002, n. 37,
che l'esito positivo della Conferenza di Servizi ai fini
dell'effettuazione della procedura di VIA, comportera' la
dichiarazione di pubblica utilita' dell'opera (agli effetti degli
artt. 8, comma 2 e 15 comma 2 della stessa legge regionale);
- ai sensi dell'art. 11, commi 2 e 3 della L.R. 20 dicembre 2002, n.
37, che il progetto e' depositato presso gli Enti territoriali
sopraindicati, per la libera consultazione da parte dei soggetti
interessati, completo degli elaborati (piani particellari di esproprio
ed elenchi ditte) in cui sono elencate le aree interessate dal vincolo
espropriativo ed i nominativi di coloro che risultano proprietari
secondo i registri catastali, ovvero di tutti gli elaborati prescritti
per la procedura di apposizione del vincolo espropriativo;
- ai sensi dell'art. 16, comma 1 della L.R. 20 dicembre 2002, n. 37,
che il progetto definitivo depositato, e' completo degli elaborati
relativi agli espropri (vedi par. precedente), della relazione
illustrativa e della stima presunta dell'opera ovvero di tutti gli
elaborati prescritti per il procedimento di approvazione del progetto
definitivo;
- che dovendo interessare un'area protetta appartenente alla Rete
Natura 2000, denominata SIC-ZPS IT4070007 "Salina di Cervia", lo
svolgimento della Conferenza di Servizi, ai fini dell'effettuazione
della procedura di VIA, comprende la procedura di valutazione di
incidenza ai sensi dell'art. 10, comma 3 del DLgs 4/08.
Il responsabile del procedimento e' il dott. ing. Roberto Buonafede
del Comune di Cervia - Settore Programmazione opere pubbliche.
Il progetto appartiene alla seguente Categoria: Trasformazione di
opera di cui all'Allegato B.l, ed in particolare B.1.16 - Strade
extraurbane secondarie di carattere regionale.
Il progetto interessa il territorio del comune di Cervia e della
provincia di Ravenna; l'intervento e' localizzato a Pinarella, in
corrispondenza dell'intersezione tra la Strada Statale n. 16 Adriatica
e la Strada Provinciale (ex-S.S.) n. 71 bis.
Il progetto prevede il riassetto complessivo della viabilita' di
accesso alla S.S.16 in localita' Pinarella, in corrispondenza
dell'intersezione a raso tra la statale Adriatica e la ex-S.S.71bis,
mediante la realizzazione di uno svincolo a livelli sfalsati, con
sottopasso della limitrofa linea ferroviaria Ravenna-Rimini e
collegamento diretto alla viabilita' interna comunale.
L'intervento in esame riveste particolare valenza ed importanza per lo
sviluppo del territorio comunale, con riferimento ai seguenti
aspetti:
- miglioramento dell'assetto viabilistico e della fluidita' del
traffico in corrispondenza di un nodo attualmente critico quale quello
dell'intersezione tra la S.S.16 e la ex-S.S.71bis;
- realizzazione di una importante via di collegamento diretto per la
citta' di Cervia, priva di soggezione nell'attraversamento della linea
ferroviaria, e collegata in modo efficiente alle reti stradali
primaria e principale esistenti;
- creazione delle condizioni necessarie alla soppressione dei tre
passaggi a livello esistenti sulla linea ferroviaria Ravenna-Rimini in
corrispondenza di Via Caduti della Libertà, di Via Lazio e di Via
Casello del Diavolo.
Si precisa che il progetto in questione prevede variante urbanistica
al vigente Piano regolatore di Cervia ai sensi dell'art. 15 della L.R.
47/78 e che in base al quadro normativo nazionale e regionale in
materia di valutazione ambientale dei Piani e Programmi si e'
proceduto alla redazione degli elaborati propedeutici la valutazione
ambientale strategica (VAS).
Il progetto interessa infine un'area protetta appartenente alla Rete
Natura 2000, il SIC-ZPS IT4070007 "Salina di Cervia"; di conseguenza
la procedura di VIA comprende la procedura di valutazione di incidenza
cosi' come previsto dall'art. 10 comma 3 del DLgs 4/08.
Autorita' competente per la procedura di VIA: Regione Emilia-Romagna,
Servizio Valutazione impatto e Promozione sostenibilita' ambientale.
Autorita' espropriante: Comune di Cervia - Ufficio Espropri.
Autorita' competente per l'approvazione del progetto: Comune di Cervia
- Settore Programmazione opere pubbliche.
I soggetti interessati possono prendere visione del SIA, dello studio
di incidenza, dei piani particellari di esproprio con i relativi
elenchi ditte, e degli elaborati di progetto definitivo prescritti per
l'effettuazione delle procedure di VIA, apposizione del vincolo
espropriativo e dichiarazione di pubblica utilita' presso le sedi dei
seguenti Enti:
- Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione impatto e Promozione
sostenibilita' ambientale sita in Via dei Mille n. 21, 40121 Bologna;
- Provincia di Ravenna, Settore Ambiente e Suolo, Piazza Caduti per la
Liberta' n. 2/4, 48100 Ravenna;
- Comune di Cervia, Settore Affari generali, Piazza Garibaldi n. 1,
48015 Cervia (RA).
Il SIA, i piani particellari di esproprio con i relativi elenchi
ditte, ed i relativi elaborati di progetto definitivo prescritti per
l'effettuazione delle procedure di VIA, apposizione del vincolo
espropriativo e dichiarazione di pubblica utilità, sono depositati per
60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del
presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.
Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque puo' presentare
osservazioni:
- ai sensi dell'art. 15, comma 1, L.R. 9/99 (procedura di VIA),
all'Autorita' competente Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione
impatto e Promozione sostenibilita' ambientale al seguente indirizzo:
Via dei Mille n. 21, 40121 Bologna;
- ai sensi dell'art. 11, comma 3, L.R. 37/02 (procedura di apposizione
vincolo espropriativo) al Comune di Cervia, Ufficio Espropri, Piazza
Garibaldi n. 1, 48015 Cervia (RA);
- ai sensi dell'art. 16, comma 4, L.R. 37/02 (procedura di
dichiarazione di pubblica utilita' all'Autorita' competente
all'approvazione del progetto Comune di Cervia, Settore Programmazione
opere pubbliche, Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia (RA).

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina