REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 luglio 2009, n. 1187

Assegnazione e concessione dei contributi a sostegno dei progetti di servizio civile sovraprovinciale e all'estero per l'anno 2009, ai sensi L.R. 20/03 e in attuazione della deliberazione n. 317/09

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
(omissis)	delibera:
a) di prendere atto che nel rispetto dei termini e delle modalita'
fissate dalla propria delibera 317/09 sono pervenuti n. 5 progetti,
come da Tabella A allegata, che forma parte integrante del presente
provvedimento;
b) di individuare, in attuazione della delibera 317/09 e sulla base di
quanto indicato in premessa, 5 progetti accoglibili e ammessi al
finanziamento regionale, ai quali si assegna e concede la somma a
fianco di ciascun soggetto indicata, quale contributo per il sostegno
dei progetti stessi riportati nella Tabella B allegata, parte
integrante della presente deliberazione, per una spesa complessiva
pari a Euro 59.815,00;
c) di imputare la spesa di Euro 59.815,00 , registrata con il n. 2715
di impegno, al Capitolo n. 68204 "Fondo regionale per il servizio
civile. Contributi ai coordinamenti di cui all'art. 16 della L.R. 20
ottobre 2003, n. 20 e alle istituzioni sociali private senza fini di
lucro finalizzati alla promozione del servizio civile regionale, alla
ricerca e sperimentazione di forme di difesa civile nonviolenta (art.
9, commi 5 e 6, L.R. 20 ottobre 2003, n. 20)" (UPB 1.5.2.2. 20230) del
Bilancio di previsione regionale per l'esercizio finanziario 2009, che
presenta la necessaria disponibilità;
d) di dare atto che la liquidazione delle somme di cui alla lett. b)
avverra' con le seguenti modalità, cosi' come stabilito al punto 10,
Allegato A) alla citata deliberazione 317/09:
- acconto del:
a) 50% a favore delle associazioni e organizzazioni del privato
sociale;
b) 30% a favore degli Enti pubblici;
a presentazione di dichiarazione da parte del soggetto richiedente
attestante l'avvenuto avvio delle azioni progettuali previste, con
l'indicazione degli estremi dell'atto con cui l'organo competente ha
deliberato l'impegno della spesa a carico dell'organizzazione/ente
beneficiario del contributo regionale, fino al concorso di spesa
previsto nella scheda 1/F "Piano finanziario del progetto di servizio
civile" o rideterminato a carico dell'ente nella deliberazione di
assegnazione dei contributi;
- saldo del:
a) 50% a favore delle associazioni e organizzazioni del privato
sociale;
b) 70% a favore degli Enti pubblici,
a chiusura del progetto, previa rendicontazione finale in conformita'
al paragrafo 11 del richiamato Allegato A, nonche' previa
partecipazione dell'ente al monitoraggio esterno che verra' attivato
dalla Regione, all'inizio, durante e al termine del progetto;
e) di dare atto inoltre che il Dirigente regionale competente
provvedera' con propri atti formali, ai sensi degli artt. 51 e 52
della L.R. 40/01 nonche' della propria deliberazione 2416/08 e
successive modificazioni, alla liquidazione dei contributi di cui
trattasi, secondo le modalita' di cui alla precedente lett. d),
nonche' alla richiesta di emissione dei relativi titoli di pagamento;
f) di sottolineare che, cosi' come espressamente previsto con
deliberazione 317/09:
- entro il termine di due mesi dalla conclusione delle attivita' di
servizio civile, e comunque entro 14 mesi dall'erogazione
dell'acconto, l'ente assegnatario dovra' far pervenire, sotto forma di
dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta' sottoscritta dal
proprio legale rappresentante, a norma di legge:
- rendicontazione delle entrate e delle spese con riferimento alle
singole voci in cui e' articolato il piano finanziario (scheda 1/F,
compresa la dichiarazione relativa al personale) presentato ed ammesso
a contributo, attestando che la relativa documentazione giustificativa
e' conservata agli atti a cura del beneficiario stesso;
- relazione conclusiva sui risultati quantitativi e qualitativi
raggiunti, richiamando esplicitamente i contenuti previsionali del
progetto ammesso a contributo.
La Regione provvedera' ad effettuare il controllo delle dichiarazioni
prodotte ai sensi degli artt. 71 e 75 del DPR 28 dicembre 2000, n.
445.
Nell'ipotesi in cui l'ammontare delle spese ammissibili effettivamente
sostenute per la realizzazione delle iniziative ammesse a contributo
risultasse inferiore alle spese ritenute ammissibili a contributo, nel
rispetto comunque delle condizioni e dei limiti stabiliti nel
precedente paragrafo 9, la Regione si riserva di procedere al recupero
della quota proporzionale di contributo erogata in eccedenza.
La Regione provvedera' alla revoca del contributo concesso e attivera'
le procedure necessarie al recupero dell'intera somma erogata,
qualora, in sede di rendicontazione finale, l'ammontare di spesa
ammissibile effettivamente sostenuta risultasse inferiore a Euro
2.000,00 , fatte salve le deroghe esplicitamente previste nel presente
bando.
Qualora non siano rispettati i termini di durata dei progetti la
Regione si riserva di non erogare il saldo del contributo oltre ad
effettuare la verifica di cui ai precedenti capoversi.
La Regione, inoltre, si riserva di procedere al recupero di quanto
erogato in eccedenza qualora dal rendiconto finanziario finale del
progetto, comprensivo del contributo regionale assegnato od
eventualmente rideterminato, risultasse un utile;
g) di disporre che la presente deliberazione venga pubblicata, per
estratto, nel Bollettino Ufficiale della Regione.
TABELLA A
Progetti pervenuti
1. Associazione italiana soci costruttori di Ferrara
2. Associazione Comunita' Papa Giovanni XXIII di Rimini
3. CARITAS Diocesana di Reggio Emilia - Guastalla
4. Coordinamento provinciale degli Enti di servizio civile di Rimini
5. Gruppo autonomo di volontariato civile in Italia di Bologna
TABELLA B
Progetti ammessi al finanziamento regionale e contributo concesso
1. Associazione italiana soci costruttori di Ferrara
spesa prevista Euro 16.410,00
spesa ammissibile Euro 11.130,00
contributo concesso Euro 5.565,00
2. Associazione Comunita' Papa Giovanni XXIII di Rimini
spesa prevista Euro 30.000,00
spesa ammissibile Euro 30.000,00
contributo concesso Euro 15.000,00
3. CARITAS Diocesana di Reggio Emilia - Guastalla
spesa prevista Euro 30.000,00
spesa ammissibile Euro 30.000,00
contributo concesso Euro 15.000,00
4. Coordinamento provinciale degli enti di servizio civile di Rimini
spesa prevista Euro 18.500,00
spesa ammissibile Euro 18.500,00
contributo concesso Euro 9.250,00
5. Gruppo autonomo di volontariato civile in Italia di Bologna
spesa prevista Euro 30.000,00
spesa ammissibile Euro 30.000,00
contributo concesso Euro 15.000,00

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina