REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2009, n. 413

Adeguamento del Piano dei conti regionale per le Aziende e per gli Enti del Servizio Sanitario regionale approvato con DGR n. 2313/2007

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Richiamata la propria deliberazione n. 416 del 16 febbraio 2005
"Revisione dei bilanci delle Aziende sanitarie - Esiti del progetto
'Certificazione dei bilanci delle Aziende sanitarie' e provvedimenti
relativi", con la quale sono stati approvati:
- il Piano dei conti regionale, articolazione degli schemi di bilancio
obbligatori (stato patrimoniale e conto economico), strumento
indispensabile per una approfondita lettura a livello regionale delle
operazioni aziendali,
- le Linee guida per la corretta rilevazione ed imputazione delle
varie voci di bilancio, strumento adeguato ad assicurare omogeneita'
nelle rilevazioni aziendali e quindi atto a garantire la
confrontabilita' dei bilanci delle Aziende sanitarie,
- principi contabili specifici, in relazione a tematiche peculiari
delle Aziende sanitarie,
cui tutte le Aziende ed Enti del Servizio Sanitario regionale si sono
uniformate a far tempo dall'1gennaio 2005;
preso atto che:
- il decreto del Ministero della Salute 13 novembre 2007 "Modello di
rilevazione del conto economico e dello stato patrimoniale delle
Aziende sanitarie locali, Aziende Ospedaliere, Istituti di ricovero e
cura a carattere scientifico pubblici, anche se trasformati in
fondazioni e Aziende Ospedaliere universitarie integrate con il
Servizio Sanitario nazionale (gia' Policlinici universitari a gestione
diretta di diritto pubblico)", definisce i nuovi modelli ministeriali
CE (conto economico) ed SP (stato patrimoniale), che le Aziende
sanitarie devono periodicamente inviare alla Regione ed al Ministero
della Salute, a far tempo dall'anno 2008;
- l'articolo 51 della L.R. 23 dicembre 2004, n. 27 (Legge finanziaria
regionale per l'esercizio 2005), istituisce il Fondo regionale per la
non autosufficienza (FRNA), prevedendone una contabilita' separata e
destinazione vincolata nell'ambito del bilancio delle Aziende USL;
- la propria deliberazione n. 509 del 16 aprile 2007 "Fondo regionale
per la non autosufficienza - Programma per l'avvio nell'anno 2007 e
per lo sviluppo nel triennio 2007-2009" avvia il Fondo regionale per
la non autosufficienza, istituito dall'articolo 51 della L.R. 23
dicembre 2004, n. 27;
- la propria deliberazione n. 1206 del 30 luglio 2007 "Fondo regionale
per la non autosufficienza. Indirizzi attuativi della DGR 509/07"
definisce gli indirizzi ed i criteri di gestione e di rendicontazione
del FRNA;
- il decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 5 marzo 2007
definisce codificazione, modalita' e tempi per l'attuazione del SIOPE
(Sistema informativo delle operazioni degli Enti pubblici) per le
strutture sanitarie e prevede la rilevazione telematica degli incassi
e dei pagamenti a decorrere dall'1 gennaio 2008;
richiamata la propria deliberazione n. 2313 del 27 dicembre 2007
"Piano dei conti delle Aziende sanitarie. Adeguamento  al DM
13/11/2007  e all'art. 51 della L.R. 23/12/2004, n. 27", che, per
quanto sopra esposto:
- adegua lo schema obbligatorio di Piano dei conti regionale alle
esigenze informative conseguenti all'adozione dei nuovi modelli
ministeriali CE (conto economico) ed SP (stato patrimoniale) ed
all'avvio della contabilita' separata del FRNA, a far tempo
dall'esercizio 2008;
- prevede la verifica circa l'opportunita' di ulteriori adeguamenti al
Piano dei conti regionale come sopra modificato, che si rendessero
necessari al fine di assicurare una completa ed uniforme rilevazione
delle informazioni di natura contabile richieste a livello nazionale e
regionale;
- riserva a successivo specifico e separato provvedimento l'eventuale
adeguamento degli schemi obbligatori di bilancio di cui agli Allegati
1), 2) e 3) del Regolamento regionale di contabilita'  61/95, cosi'
come sostituiti dal Regolamento regionale 3/05;
- riserva ad una specifica circolare regionale l'approvazione
dell'adeguamento delle Linee guida approvate con deliberazione
416/05;
preso atto che nel corso dell'anno 2008, in sede di applicazione del
Piano dei conti regionale, come modificato dalla deliberazione
2313/07, e' emersa l'esigenza di disporre di ulteriori conti, per
garantire un maggior grado di dettaglio necessario per soddisfare
univocamente le effettive occorrenze informative;
considerato che le Aziende sanitarie, secondo quanto disposto dalla
deliberazione 2313/07, hanno articolato il Piano dei conti aziendale
per soddisfare comunque ulteriori esigenze informative interne ed
esterne, in particolare quelle connesse agli obblighi informativi
ministeriali ed al SIOPE;
valutato pertanto che l'aggiornamento del Piano dei conti regionale
puo' trovare applicazione a partire dal Bilancio dell'esercizio 2008,
il cui termine di adozione e' fissato entro il 30 aprile 2009,
comportando unicamente una diversa modalita' di riclassificazione dei
fatti economici che sono stati gia' contabilizzati a livello aziendale
coerentemente con la proposta di adeguamento del Piano dei conti
regionale;
preso altresi' atto che l'articolo 77-quater del DL 25 giugno 2008, n.
112, convertito con modificazioni in Legge 6 agosto 2008, n. 133,
prevede l'estensione alle Aziende sanitarie delle disposizioni di cui
all'articolo 7 del DLgs 7 agosto 1997, n. 279, in materia di tesoreria
unica, stabilendo che le entrate provenienti direttamente dallo Stato
siano versate nelle contabilita' speciali presso le sezioni di
tesoreria provinciale dello Stato mentre le restanti entrate siano
escluse dal riversamento nella tesoreria statale e ritenuto di
adeguare conseguentemente la denominazione dei relativi conti;
vista la propria deliberazione n. 192 del 23 febbraio 2009 avente ad
oggetto l'approvazione del Regolamento regionale "Sostituzione degli
allegati al Regolamento 27 dicembre 1995, n. 61 'Regolamento regionale
di contabilita' economica. Prima parte del complessivo Regolamento di
contabilita' di cui all'art. 21 della L.R. 20 dicembre 1994, n. 50
(Norme in materia di programmazione, contabilità, contratti e
controllo delle Aziende Unita' sanitarie locali e delle Aziende
Ospedaliere)' e successive modificazioni ed integrazioni";  trasmessa
all'Assemblea legislativa per il previsto parere di conformita' nel
rispetto di quanto stabilito all'articolo 28, comma 4, lettera n),
dello Statuto regionale e all'articolo 51 del Regolamento interno
dell'Assemblea medesima n. 3 del 5 dicembre 2007;
preso atto del parere di conformita' espresso definitivamente con
deliberazione n. 224 dall'Assemblea legislativa nella seduta del 24
marzo 2009, ai sensi dell'articolo 28, comma 4, lettera n), dello
Statuto regionale;
dato atto che l'adeguamento del Piano dei conti regionale secondo la
formulazione di cui all'Allegato 1) alla presente deliberazione e'
conforme agli schemi obbligatori di bilancio approvati con la sopra
citata deliberazione 192/09;
visto l'articolo 6, comma 1 della L.R. 23 dicembre 2004, n. 29 "Norme
generali sull'organizzazione ed il funzionamento del Servizio
Sanitario regionale" che prevede, tra l'altro, che il bilancio di
esercizio sia sottoposto a revisione contabile;
ritenuto per le motivazione sopra esposte di adeguare il Piano dei
conti regionale - economico e patrimoniale - secondo la formulazione
di cui all'Allegato 1) alla presente deliberazione, parte integrante e
sostanziale della medesima;
ritenuto altresi' di riservare ad una specifica circolare regionale in
corso di predisposizione, l'adeguamento delle Linee guida economiche
gia' approvate con la citata deliberazione 416/05, l'approvazione
delle Linee guida patrimoniali, necessarie per una corretta ed
omogenea rilevazione delle diverse voci di bilancio e l'adeguamento
del Piano dei fattori produttivi, strumento di rilevazione uniforme
della contabilita' analitica per le Aziende e gli Enti del Servizio
Sanitario regionale;
dato atto del parere allegato;
su proposta dell'Assessore alle Politiche per la salute;
a voti unanimi e palesi, delibera:
1) di adeguare il Piano dei conti regionale - economico e patrimoniale
- alle esigenze emerse in sede nazionale e regionale, in premessa
esposte e qui richiamate;
2) di approvare il nuovo schema di Piano dei conti regionale per le
Aziende e gli Enti del Servizio Sanitario regionale secondo la
formulazione di cui all'Allegato 1) alla presente deliberazione, parte
integrante e sostanziale della medesima, che sostituisce integralmente
quello approvato con la deliberazione di questa Giunta 2313/07;
3) di stabilire che l'adeguamento delle Linee guida al Piano dei conti
regionale economiche sara' oggetto di una specifica circolare
regionale in corso di predisposizione;
4) di stabilire altresi' che l'adeguamento del Piano dei fattori
produttivi, strumento regionale di rilevazione uniforme della
contabilita' analitica sara' oggetto di una specifica circolare
regionale in corso di predisposizione;
5) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della
Regione Emilia-Romagna.
(segue allegato fotografato)

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina