COMUNE DI BORGONOVO VAL TIDONE (Piacenza)

COMUNICATO

Titolo III - L.R. 18 maggio 1999, n. 9 cosi' come modificato dalla L.R. 16/11/2000, n. 35 - Esito procedura di valutazione di impatto ambientale (VIA) relativa a progetto di coltivazione di una cava di terreno da riempimento in comune di Borgonovo Val Tidone in loc. Colombarola, ambito estrattivo denominato "Colombarone"

L'Autorita' competente Comune di Borgonovo Val Tidone comunica la
decisione in merito alla procedura di valutazione di impatto
ambientale (VIA) relativa al progetto di coltivazione di una cava di
terreno da riempimento in comune di Borgonovo Val Tidone in loc.
Colombarola.
L'area estrattiva risulta individuata nel PAE vigente come da
approvazione da parte del Consiglio comunale in data 29 maggio 2003
con deliberazione n. 26, come ambito estrattivo denominato
"Colombarone".
Il progetto e' stato presentato dalla Ditta CCPL Inerti SpA, Via Ciro
Menotti n. 3, Parma.
Il progetto appartiene alla categoria A3 ed interessa esclusivamente
il territorio del comune di Borgonovo Val Tidone.
Ai sensi del Titolo III della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 cosi' come
modificato dalla L.R. 16/11/2000, n. 35, l'Autorita' competente Comune
di Borgonovo Val Tidone, ha assunto con atto di Giunta n. 97 del 16
luglio 2009, la seguente decisione:
Il Comune di Borgonovo Val Tidone, delibera:
1) di approvare ai sensi dell'art. 16, comma 1 della L.R. 9/99 e s.m.,
il rapporto sull'impatto ambientale e relative conclusioni (All. C
alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale)
predisposto dal dott. Giovanni Androni dell'Ufficio Tecnico del Comune
di Borgonovo Val Tidone e responsabile del procedimento, in cui si
esprime parere finale favorevole al progetto di coltivazione di una
cava di terreno da riempimento in comune di Borgonovo Val Tidone in
loc. Colombarola individuata nel PAE vigente - ambito estrattivo
denominato "Colombarone" e presentato dalla ditta CCPL Inerti SpA, Via
Ciro Menotti n. 3 - Parma, sotto l'osservanza delle seguenti
prescrizioni.
In sede di predisposizione del progetto esecutivo dovranno essere
considerate le prescrizioni contenute nei seguenti pareri allegati al
presente rapporto:
- comunicazione con prescrizioni da parte della Soprintendenza per i
beni architettonici e paesaggistici del 5 febbraio 2009;
- nulla osta di massima all'esecuzione dell'opera, con prescrizioni da
parte della Soprintendenza per i beni archeologici in data 17 gennaio
2009;
- parere favorevole da parte di AUSL di Piacenza con prescrizioni
relative ai locali di servizio del personale e richiesta in fase di
approvazione del progetto esecutivo di ulteriori opere di
mitigazione;
- osservazioni pervenute da Terna SpA in data 21 febbraio 2009;
- concessione stradale da parte dell'Amministrazione provinciale in
data 22/1/2009;
- parere favorevole da parte dell'Amministrazione provinciale -
Servizio Pianificazione territoriale ed ambientale del 4 marzo 2009;
- parere ENEL in data 20/1/2009;
2) di dare atto che l'Ufficio Tecnico comunale provvedera' ad
effettuare tutti gli adempimenti previsti dall'art. 16, comma 3 della
L.R. 9/99:
- trasmettere copia della presente deliberazione alla ditta proponente
e agli Enti convocati per la Conferenza;
- a pubblicare il presente atto, per estratto, nel Bollettino
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina