REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 13 ottobre 2008, n. 1630

Concessione contributi correnti regionali e statali regionalizzati a favore dell'associazionismo intercomunale, ai sensi del Programma di riordino territoriale (Delibera di G.R. 178/08)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Richiamate:
- la Legge regionale 26 aprile 2001, n. 11 recante "Disciplina delle
forme associative e altre disposizioni in materia di Enti locali", ed
in particolare gli artt. 9, 11 e 14, ai sensi dei quali la Regione
incentiva le gestioni associate di funzioni comunali da parte delle
Unioni di Comuni, delle Comunita' Montane e delle Associazioni
intercomunali e, attraverso il Programma di riordino territoriale,
disciplina i criteri e i requisiti per l'erogazione dei contributi
alle suddette forme associative;
- la propria deliberazione n. 178 del 18/2/2008 recante "Misure
transitorie, per l'anno 2008, a favore delle forme associative
intercomunali. Aggiornamento del Programma di riordino territoriale
(artt. 9 e 10, L.R. 11/2001)" (in seguito Programma), che nella parte
seconda dell'allegato contiene criteri e modalita' per l'erogazione
dei contributi di natura corrente alle Unioni, alle Comunita' Montane
ed alle Associazioni intercomunali;
- la propria deliberazione n. 412 del 31/3/2008 recante "Rettifica
errore materiale nell'allegato alla deliberazione n. 178 del
18/2/2008, avente ad oggetto 'Misure transitorie, per l'anno 2008, a
favore delle forme associative intercomunali. Aggiornamento del
Programma di riordino territoriale (artt. 9 e 10, L.R. 11/2001)'", con
cui e' stato corretto l'importo del contributo da riconoscere per la
gestione associata del catasto (ristabilito in Euro 5.200,00, come in
precedenza);
- la determinazione del Responsabile del Servizio Affari istituzionali
e delle Autonomie locali n. 2155 del 3/3/2008, avente ad oggetto
"Approvazione modulistica per la presentazione, da parte delle forme
associative intercomunali, delle domande di contributi in conto
corrente e in conto capitale ai sensi del Programma di riordino
territoriale. Anno 2008";
preso atto che con nota prot. n. 4722 F.L. 6/08 il Ministero
dell'Interno ha notificato che il decreto ministeriale n. 4722 del 26
maggio 2008 ha disposto il pagamento alla Regione Emilia-Romagna del
contributo di Euro 2.709.891,95, a seguito del riparto fra le Regioni
che ne hanno fatto richiesta delle risorse statali a favore
dell'associazionismo intercomunale, ai sensi delle intese dell'1 marzo
2005, n. 936 e del 18 aprile 2007, n. 35;
ritenuto, col presente atto, di procedere alla quantificazione e alla
concessione sia dei contributi finanziati con le risorse regionali sia
dei contributi finanziati con le risorse di provenienza statale
richiamate sopra;
preso atto:
- che tutte le domande pervenute, elencate di seguito con
l'indicazione degli estremi della protocollazione in entrata, sono
state spedite entro il termine improrogabile del 30 aprile 2008,
prescritto dal punto 1) del paragrafo 9 della Parte II del Programma e
dal punto d) della parte dispositiva della citata determinazione
2155/08;
- che tali domande sono state presentate da:
- Presidente della Comunita' Montana Acquacheta Romagna-Toscana, con
prot. PG/2008/110915 del 30/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Alta e Media Valle del Reno,
prot. PG/2008/111704 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana dell'Appennino Cesenate, con
prot. PG/2008/109258 del 29/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Appennino Faentino, con prot.
PG/2008/112090 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Appennino Modena Est, con prot.
PG/2008/112121 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Appennino Modena Ovest, con prot.
PG/2008/111757 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Appennino Parma Est, con prot.
PG/2008/110291 del 30/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana dell'Appennino Reggiano, con
prot. PG/2008/112100 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Cinque Valli Bolognesi, con prot.
PG/2008/105377 del 23/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana del Frignano, con prot.
PG/2008/109239 del 29/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana dell'Appennino Forlivese, con
prot. PG/2008/110918 del 30/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana dell'Appennino Piacentino, con
prot. PG/2008/112082 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Valle del Tidone, con prot.
PG/2008/110388 del 30/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Valle del Marecchia, prot.
PG/2008/106274 del 24/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Valli del Nure e dell'Arda, con
prot. PG/2008/111710 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana - Unione Valle del Samoggia, con
prot. PG/2008/110272 del 30/4/2008;
- Presidente della Comunita' Montana Valle del Santerno, con prot.
PG/2008/111678 del 5/5/2008;
- Presidente della Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno,
con prot. PG/2008/102952 del 21/4/2008;
- Presidente dell'Unione Civica Terre del Po, con prot. PG/2008/106297
del 24/4/2008;
- Presidente dell'Unione Comuni del Rubicone, con prot. PG/2008/106319
del 24/4/2008;
- Presidente dell'Unione Comuni del Sorbara, con prot. PG/2008/109534
del 29/4/2008;
- Presidente dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord, con prot.
PG/2008/109115 del 29/4/2008;
- Presidente dell'Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano, con
prot. PG/2008/108899 del 29/4/2008;
- Presidente dell'Unione della Valconca, con prot. PG/2008/112066 del
5/5/2008;
- Presidente dell'Unione delle Terre d'Argine, con prot.
PG/2008/109530 del 29/4/2008;
- Presidente dell'Unione di Sorbolo e Mezzani, con prot.
PG/2008/112057 del 5/5/2008;
- Presidente dell'Unione Terre di Castelli, con prot. PG/2008/108765
del 29/4/2008;
- Presidente dell'Unione Terre Verdiane, con prot. PG/2008/109304 del
29/4/2008;
- Presidente dell'Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta, con
prot. PG/2008/112050 del 5/5/2008;
- Presidente dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, con prot.
PG/2008/110559 del 30/4/2008;
- Presidente dell'Unione dei Comuni "Pianura Reggiana", con prot.
PG/2008/110261 del 30/4/2008;
- Presidente dell'Unione Reno-Galliera, con prot. PG/2008/108930 del
29/4/2008;
- Presidente dell'Unione Tresinaro Secchia, con prot. PG/2008/110403
del 30/4/2008;
- Presidente dell'Unione Valnure, con prot. PG/08/102927 del
21/4/2008;
preso atto altresi' che sono state spedite entro il 30 aprile 2008
anche le domande (indicate col protocollo in ingresso) presentate, ai
sensi del paragrafo 10 della Parte II del Programma e del punto d)
della sopra citata determina dirigenziale 2155/08, dalle seguenti
Associazioni intercomunali che prevedono di trasformarsi in Unioni
entro l'anno 2008:
- Presidente dell'Associazione intercomunale Bassa Reggiana, con prot.
PG/2008/108915 del 29/4/2008;
- Presidente dell'Associazione intercomunale della Pianura Forlivese,
con prot. PG/2008/112038 del 5/5/2008;
- Presidente dell'Associazione intercomunale Pedemontana Parmense, con
prot. PG/2008/110379 del 30/4/2008;
- Presidente dell'Associazione intercomunale Val d'Enza, con prot.
PG/2008/109289 del 29/4/20058;
- Presidente dell'Associazione intercomunale "Il Tricolore", con prot.
PG/2008/111731 del 5/5/2008;
tali ulteriori domande di contributo, soggette alla speciale
disciplina del paragrafo 10 Parte II del PRT, il cui accoglimento e'
subordinato a specifici successivi adempimenti da parte delle stesse
forme associative interessate, saranno oggetto di apposita istruttoria
e di successiva separata deliberazione di quantificazione e
concessione dei correlati contributi, entro il 30/11/2008; i
contributi di cui trattasi sono finanziati con le risorse aggiuntive
stanziate, sul competente capitolo, dalla legge di assestamento del
bilancio per l'esercizio 2008 e la relativa concessione sara'
subordinata alla verifica positiva della ricorrenza dei requisiti di
cui al citato paragrafo 10 Parte II del Programma;
ritenuto necessario, per quanto attiene alla quantificazione dei
contributi in base ai paragrafi 5 e 6 della Parte II del Programma,
precisare quanto segue:
a) il contributo non e' stato riconosciuto alle gestioni associate
che, sulla base degli atti attuativi prodotti e delle attestazioni
rilasciate dai competenti organi entro il termine di conclusione
dell'istruttoria (30 giugno 2008), non risultavano avere tutti gli
elementi di effettiva operativita' nel corso dell'anno 2007 (ivi
compresa, per le nuove gestioni, una data certa di decorrenza
dell'effettivo esercizio in forma associata); in particolare per le
gestioni associate per le quali e' stata indicata una data di
attivazione successiva a quella di presentazione della domanda, sono
state escluse dal finanziamento quelle gestioni per le quali non siano
state stabilite e indicate le concrete modalita' organizzative, non
sia stato individuato il personale adibito alla gestione associata e
non siano state individuate le risorse finanziarie destinate allo
svolgimento dell'attivita';
b) con riguardo alla gestione associata del catasto, si e' ritenuto di
non poter finanziare le gestioni associate deliberate dai Comuni entro
il 3 ottobre 2007 e ricomprese nella mappatura delle scelte gestionali
comunali predisposta dall'Agenzia del territorio ai sensi dell'art.
10, comma 4 del DPCM 14 giugno 2007, per mancanza di effettivita' di
tali gestioni al momento della conclusione dell'istruttoria.
L'effettivita' delle gestioni, infatti, non puo' essere concretamente
accertata in assenza delle convenzioni che, ai sensi del DPCM sopra
citato, comuni e Agenzia del territorio devono sottoscrivere dopo la
deliberazione delle funzioni catastali secondo le tre opzioni
consentite. Inoltre, non e' presumibile la concreta attivazione delle
gestioni deliberate dai Comuni nel corso del 2008, e dunque la loro
effettivita' in corso d'anno, ai sensi del punto 7, paragrafo 5 Parte
II del Programma, per il fatto che, pur essendo stato emanato il DPCM
27/3/2008 (pubblicato nella G.U. n. 128 del 3/6/2008) recante
"Disposizioni in materia di decentramento delle funzioni catastali ai
Comuni e definizione dei criteri di individuazione delle unita' di
personale da trasferire o distaccare", il processo per la
realizzazione del decentramento catastale appare al momento sospeso a
seguito della sentenza del TAR Lazio n. 4259/2008 che ha integralmente
annullato il DPCM 14 giugno 2007 che costituisce il presupposto del
decentramento stesso, nonche' il Protocollo d'intesa tra l'Agenzia del
territorio e l'ANCI del 4 giugno 2007. Si e' ritenuto tuttavia di
ammettere al finanziamento il polo catastale storico gia'
effettivamente avviato dall'Unione Terre Verdiane, nonche' altre forme
di decentramento piu' limitate e flessibili rispetto al trasferimento
delle funzioni ossia gli sportelli decentrati del catasto, gia' attivi
o attivati in forma associata d'intesa con l'Agenzia del territorio;
c) con riguardo alla voce "Organizzazione e gestione dell'ufficio di
piano e del piano per la non autosufficienza", il contributo, quando
richiesto, e' stato riconosciuto soltanto qualora l'Unione o la
Comunita' Montana abbiano partecipato alla sottoscrizione dell'accordo
di programma per l'adozione del piano di zona e abbiano costituito
l'ufficio di piano, tenuto conto del fatto che tali enti hanno
personalita' giuridica e che rappresentano pertanto i Comuni che hanno
loro espressamente delegato (o rinnovato la delega), per il periodo
minimo richiesto dal Programma, specifiche funzioni pianificatorie;
d) con riferimento, infine, alla maggiorazione prevista per l'ipotesi
di gestioni associate svolte da piu' forme associative (punto 4
paragrafo 6 Parte II del Programma), essa e' stata riconosciuta solo
in presenza di una specifica convenzione o accordo tra le forme
associative; inoltre tale maggiorazione, qualora gia' riconosciuta
l'anno scorso, e' stata confermata all'Unione o alla Comunita' Montana
interessata nel caso in cui la gestione coinvolge anche
un'Associazione intercomunale che quest'anno non ha presentato
domanda;
preso atto dei rendiconti delle gestioni associate compilati, per
ciascuna funzione o servizio, dalle forme associative ammesse a
contributo per l'anno 2007 in conformita' ai modelli B e C contenuti
nella determinazione n. 2155/2008 del Responsabile del Servizio Affari
istituzionali e delle Autonomie locali, ed allegati alle domande di
contributo, nei quali viene dato conto degli impegni di spesa
(corrente e per investimenti) effettuati per la gestione associata,
con distinto e specifico riferimento ai contributi ricevuti, alle
risorse proprie dell'ente e ad altre risorse e vengono indicate le
attivita' svolte;
dato atto che, ove dall'esame della suddetta documentazione sono
emerse carenze nell'effettiva operativita' di talune gestioni
associate, si e' proceduto a praticare la decurtazione prevista
dall'art. 14, comma 6 della L.R. 11/01 e dal paragrafo 9 punto 4 Parte
II del Programma;
precisato che i finanziamenti complessivamente concessi col presente
atto comprendono anche i contributi straordinari una tantum a favore
delle nuove Unioni derivanti dalla trasformazione di preesistenti
Associazioni intercomunali; tali contributi, non soggetti ad
abbattimento proporzionale nel caso di insufficienza dei fondi
disponibili, sono calcolati ai sensi dell'art. 14, comma 5 della L.R.
11/2001 e della Parte II paragrafo 2 punto 2 e paragrafo 3 punti 4 e 5
del Programma; quindi tali contributi, in relazione al numero dei
Comuni ed eventualmente alla popolazione, nella misura tripla degli
importi indicati nella Tabella A del paragrafo 3 parte II del
Programma, spettano alle seguenti forme associative nella misura per
ciascuna indicata:
Unione	Contributo (Euro)
Unione dei Comuni della Bassa Romagna	210.000,00
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	210.000,00
Unione Reno-Galliera	210.000,00
Unione Tresinaro Secchia	210.000,00
Unione Valnure	153.000,00
Totale	993.000,00
verificato che, per effetto dell'accantonamento di fondi necessari in
relazione al procedimento di concessione dei contributi di cui al
paragrafo 10 della Parte II del Programma, le risorse utilizzabili per
la corresponsione di contributi in conto corrente a favore delle forme
associative, previste al Capitolo 03205 "Contributi alle forme stabili
di gestione associata costituitesi ai sensi della L.R. 11/01 (art. 11,
L.R. 26 aprile 2001, n. 11)" afferente all'UPB 1.2.2.2.2600 del
Bilancio annuale di previsione per l'esercizio 2008, approvato con
L.R. 21 dicembre 2007, n. 25, ammontano ad Euro 3.450.000,00;
precisato che, detratte dal predetto ammontare le somme pari a Euro
993.000,00 destinate alla corresponsione dei contributi straordinari
spettanti alle Unioni derivanti dalla trasformazione di precedenti
Associazioni intercomunali, in quanto non soggette ad abbattimento,
resta da ripartire la cifra di Euro 2.457.000,00 tra tutte le Unioni
di Comuni e le Comunita' Montane che hanno presentato domanda, a
titolo di contributi ordinari annuali;
precisato, con riguardo ai fondi statali regionalizzati, che:
- la quantificazione dei contributi derivanti dal trasferimento alla
Regione delle risorse statali per l'associazionismo intercomunale e'
effettuata ai sensi della Parte II paragrafo 4 punto 4 del Programma,
ossia in proporzione all'importo del contributo, spettante a ciascun
ente, calcolato in base alle sole risorse regionali;
- i contributi di provenienza statale da ripartire ammontano
complessivamente ad Euro 2.709.891,95, di cui Euro 995.376,03, ai
sensi dell'art. 53, comma 10, della Legge 388/00, iscritti sul
Capitolo 03220 - U.P.B. 1.2.2.2.2620 - con vincolo di destinazione a
favore delle Unioni di Comuni e delle Comunita' Montane ed Euro
1.714.515,92, ai sensi dell'art. 1, comma 154, della Legge 266/05,
iscritti sul Capitolo 03222 - U.P.B.1.2.2.2.2620 - con vincolo di
destinazione a favore esclusivamente delle Unioni di Comuni;
dato atto:
- della regolarita' e della completezza delle domande e della
documentazione presentata e conservata agli atti del competente
Servizio, anche per effetto dei chiarimenti e delle integrazioni
istruttorie richieste, ai sensi del paragrafo 9 punto 6 della Parte II
del Programma;
- degli esiti dell'istruttoria illustrati nelle schede allegate
costituenti parte integrante e sostanziale del presente atto, dalle
quali emerge che i contributi massimi erogabili, espressi in euro,
sono quantificati come segue:
Tabella A)
Forma associativa	Contributo per	Eventuale	Eventuali
ulteriori	Contributo
	funzioni ed	maggiorazione	contributi per specifiche	massimo
	armonizzazioni dei	per densita'	ipotesi previste dal	concedibile ai
	regolamenti	demografica	PRT oppure eventuali	sensi delle
			decurtazioni	risultanze
				istruttorie
Comunita' Montana Acquacheta
Romagna-Toscana	214.296,00	64.288,80		278.584,80
Comunita' Montana Alta e Media Valle del
Reno	26.664,00	5.332,80		31.996,80
Comunita' Montana dell'Appennino Cesenate	22.880,00	6.864,00	-
4.676,38	25.067,62
			(ex art. 14 c. 6
			L.R. 11/2001)
Comunita' Montana Appennino Faentino	190.320,00	57.096,00		247.416,00
Comunita' Montana Appennino Modena
Est	125.040,00	25.008,00		150.048,00
Comunita' Montana Appennino Modena
Ovest	127.440,00	38.232,00		165.672,00
Comunita' Montana Appennino Parma Est	221.880,00	66.564,00	+
20.000,00	308.444,00
			(ex punto 6, § 4,
			parte II, del PRT)
Comunita' Montana Appennino Reggiano	45.025,00	13.508,00		58.533,00
Comunita' Montana Cinque Valli
Bolognesi	48.920,00	4.892,00		53.812,00
Comunita' Montana del Frignano	68.960,00	13.792,00		82.752,00
Comunita' Montana dell'Appennino
Forlivese	292.840,00	87.852,00		380.692,00
Comunita' Montana dell'Appennino
Piacentino	86.040,00	25.812,00		111.852,00
Comunita' Montana Valle del Tidone	85.800,00	25.740,00		111.540,00
Comunita' Montana Valle del Marecchia	241.040,00			241.040,00
Comunita' Montana Valli del Nure e
dell'Arda	69.240,00	20.772,00	-17.986,08	72.025,92
			(ex art. 14 c. 6
			L.R. 11/2001)
Comunita' Montana - Unione Valle del Samoggia	248.500,00	24.850,00	+
40.000,00	313.350,00
			(ex punto 5, § 6,
			parte II, del PRT)
Comunita' Montana Valle del Santerno	233.800,00	70.140,00		303.940,00
Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno	20.665,00	6.199,50	+
20.000,00	46.864,50
			(ex punto 6, § 4,
			parte II, del PRT)
Unione Civica Terre del Po	88.800,00	17.760,00		106.560,00
Unione Comuni del Rubicone	161.880,00			161.880,00
Unione Comuni del Sorbara	314.620,00	31.462,00	+ 40.000,00	386.082,00
			(ex punto 5, § 6,
			parte II, del PRT)
Unione Comuni Modenesi Area Nord	176.320,00	17.632,00		193.952,00
Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano	412.480,00	123.744,00	+
40.000,00	576.224,00
			(ex punto 5, § 6,
			parte II, del PRT)
Unione della Valconca	89.740,00	8.974,00		98.714,00
Unione delle Terre d'Argine	169.210,00			169.210,00
Unione di Sorbolo e Mezzani	429.660,00	42.966,00	+
40.000,00	512.626,00
			(ex punto 5, § 6,
			parte II, del PRT)
Unione Terre di Castelli	404.650,00		+ 40.000,00	444.650,00
			(ex punto 5, § 6,
			parte II, del PRT)
Unione Terre Verdiane	86.020,00	8.602,00		94.622,00
Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val
Luretta	45.500,00	4.550,00		50.050,00
Unione dei Comuni della Bassa
Romagna	181.700,00	18.170,00		199.870,00
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	51.700,00	5.170,00		56.870,00
Unione Reno-Galliera	51.700,00	5.170,00		56.870,00
Unione Tresinaro Secchia	51.700,00			51.700,00
Unione Valnure	51.700,00	5.170,00		56.870,00
Totale				6.200.380,64
rilevato che il totale dei contributi ordinari massimi concedibili
eccede le risorse finanziarie disponibili e che e' pertanto necessario
procedere alla riduzione proporzionale delle somme spettanti, ai sensi
dell'art. 14, comma 7 della L.R. 11/01 e del paragrafo 9 punto 2 parte
II del Programma;
ritenuto di far salva la possibilita' di procedere con successiva
propria deliberazione alla concessione di ulteriori contributi a
favore dei soggetti beneficiari del presente provvedimento fino alla
concorrenza delle somme oggetto di riduzione proporzionale, qualora
risultassero disponibili ulteriori risorse dopo la conclusione
dell'istruttoria per la concessione degli specifici contributi
spettanti alle Unioni derivanti dalla trasformazione di preesistenti
associazioni ai sensi del paragrafo 10 della Parte II del Programma,
per la quale sono prioritariamente previste le risorse aggiuntive di
Euro 1.500.000,00 stanziate, sul Capitolo 3205, dalla Legge n. 13 del
25/7/2008 di assestamento del Bilancio per l'esercizio 2008;
rilevato che l'entita' complessiva dei contributi ordinari, derivante
dall'applicazione della percentuale di riduzione del 60,37% circa,
risulta quantificata come di seguito specificato:
Tabella B)
Forma associativa	Contributo massimo concedibile	Riduzione del
60,37%	Contributo concesso
	ai sensi delle	circa del contributo spettante,	risultante applicando
	risultanze istruttorie	ex art. 14, co. 7,	la riduzione
		L.R. 11/01	proporzionale
Comunita' Montana Acquacheta
Romagna-Toscana	278.584,80	168.191,12	110.393,68
Comunita' Montana Alta e Media Valle del
Reno	31.996,80	19.317,56	12.679,24
Comunita' Montana dell'Appennino
Cesenate	25.067,62	15.134,17	9.933,45
Comunita' Montana Appennino Faentino	247.416,00	149.373,45	98.042,55
Comunita' Montana Appennino Modena Est	150.048,00	90.589,08	59.458,92
Comunita' Montana Appennino Modena
Ovest	165.672,00	100.021,82	65.650,18
Comunita' Montana Appennino Parma
Est	308.444,00	186.218,13	122.225,87
Comunita' Montana Appennino Reggiano	58.533,00	35.338,36	23.194,64
Comunita' Montana Cinque Valli
Bolognesi	53.812,00	32.488,13	21.323,87
Comunita' Montana del Frignano	82.752,00	49.960,20	32.791,80
Comunita' Montana dell'Appennino
Forlivese	380.692,00	229.836,71	150.855,29
Comunita' Montana dell'Appennino
Piacentino	111.852,00	67.528,86	44.323,14
Comunita' Montana Valle del Tidone	111.540,00	67.340,49	44.199,51
Comunita' Montana Valle del Marecchia	241.040,00	145.524,04	95.515,96
Comunita' Montana Valli del Nure e
dell'Arda	72.025,92	43.484,50	28.541,42
Comunita' Montana - Unione Valle del
Samoggia	313.350,00	189.180,05	124.169,95
Comunita' Montana Valle del Santerno	303.940,00	183.498,91	120.441,09
Comunita' Montana delle Valli del Taro e del
Ceno	46.864,50	28.293,69	18.570,81
Unione Civica Terre del Po	106.560,00	64.333,90	42.226,10
Unione Comuni del Rubicone	161.880,00	97.732,46	64.147,54
Unione Comuni del Sorbara	386.082,00	233.090,83	152.991,17
Unione Comuni Modenesi Area Nord	193.952,00	117.095,42	76.856,58
Unione dei Comuni dell'Alto Appennino
Reggiano	576.224,00	347.886,02	228.337,98
Unione della Valconca	98.714,00	59.597,00	39.117,00
Unione delle Terre d'Argine	169.210,00	102.157,83	67.052,17
Unione di Sorbolo e Mezzani	512.626,00	309.489,75	203.136,25
Unione Terre di Castelli	444.650,00	268.450,33	176.199,67
Unione Terre Verdiane	94.622,00	57.126,52	37.495,48
Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val
Luretta	50.050,00	30.216,89	19.833,11
Unione dei Comuni della Bassa Romagna	199.870,00	120.668,32	79.201,68
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	56.870,00	34.334,35	22.535,65
Unione Reno-Galliera	56.870,00	34.334,35	22.535,65
Unione Tresinaro Secchia	51.700,00	31.213,05	20.486,95
Unione Valnure	56.870,00	34.334,35	22.535,65
Totale	6.200.380,64	3.743.380,64	2.457.000,00
tenuto conto che, con riguardo alle cinque nuove Unioni indicate
sotto, occorre sommare ai contributi indicati nella quarta colonna
della Tabella B) quelli straordinari una tantum quantificati piu'
sopra e che pertanto a ciascuna di esse competono i seguenti
contributi regionali complessivi:
Unione	Contributo ordinario	Contributo straordinario	Contributo
regionale
	annuale	una tantum	totale
Unione dei Comuni della Bassa Romagna	79.201,68	210.000,00	289.201,68
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	22.535,65	210.000,00	232.535,65
Unione Reno-Galliera	22.535,65	210.000,00	232.535,65
Unione Tresinaro Secchia	20.486,95	210.000,00	230.486,95
Unione Valnure	22.535,65	153.000,00	175.535,65
considerato che, in proporzione ai contributi regionali come in
precedenza calcolati, alle Comunita' Montane e alle Unioni competono
altresi', per il 2008, i contributi riportati nella sottostante
Tabella C) a valere sui mezzi statali regionalizzati di Euro
995.376,03 allocati sul Capitolo 03220 aventi vincolo di destinazione
a favore di entrambi gli enti predetti:
Tabella C)
Ente beneficiario	Contributo concesso, finanziato	Contributo
spettante, finanziato con
	con risorse regionali	risorse statali regionalizzate,
		a valere sul fondo di
		Euro 995.376,03
Comunita' Montana Acquacheta Romagna-Toscana	110.393,68	31.850,21
Comunita' Montana Alta e Media Valle del Reno	12.679,24	3.658,15
Comunita' Montana dell'Appennino Cesenate	9.933,45	2.865,95
Comunita' Montana Appennino Faentino	98.042,55	28.286,73
Comunita' Montana Appennino Modena Est	59.458,92	17.154,78
Comunita' Montana Appennino Modena Ovest	65.650,18	18.941,05
Comunita' Montana Appennino Parma Est	122.225,87	35.263,97
Comunita' Montana Appennino Reggiano	23.194,64	6.692,00
Comunita' Montana Cinque Valli Bolognesi	21.323,87	6.152,25
Comunita' Montana del Frignano	32.791,80	9.460,92
Comunita' Montana dell'Appennino Forlivese	150.855,29	43.523,98
Comunita' Montana dell'Appennino Piacentino	44.323,14	12.787,88
Comunita' Montana Valle del Tidone	44.199,51	12.752,21
Comunita' Montana Valle del Marecchia	95.515,96	27.557,77
Comunita' Montana Valli del Nure e dell'Arda	28.541,42	8.234,62
Comunita' Montana - Unione Valle del Samoggia	124.169,95	35.824,87
Comunita' Montana Valle del Santerno	120.441,09	34.749,04
Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno	18.570,81	5.357,95
Unione Civica Terre del Po	42.226,10	12.182,86
Unione Comuni del Rubicone	64.147,54	18.507,52
Unione Comuni del Sorbara	152.991,17	44.140,22
Unione Comuni Modenesi Area Nord	76.856,58	22.174,26
Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano	228.337,98	65.878,88
Unione della Valconca	39.117,00	11.285,83
Unione delle Terre d'Argine	67.052,17	19.345,54
Unione di Sorbolo e Mezzani	203.136,25	58.607,81
Unione Terre di Castelli	176.199,67	50.836,21
Unione Terre Verdiane	37.495,48	10.818,00
Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta	19.833,11	5.722,15
Unione dei Comuni della Bassa Romagna	289.201,68	83.438,96
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	232.535,65	67.089,97
Unione Reno-Galliera	232.535,65	67.089,97
Unione Tresinaro Secchia	230.486,95	66.498,89
Unione Valnure	175.535,65	50.644,63
Totale	3.450.000,00	995.376,03
considerato che alle sole Unioni spettano, in proporzione ai
contributi regionali, anche gli ulteriori contributi indicati nella
sottostante Tabella D), a valere sul fondo statale regionalizzato di
Euro 1.714.515,92 avente vincolo di destinazione a favore delle sole
Unioni:
Tabella D)
Ente beneficiario	Contributo concesso, finanziato	Contributo
spettante,
	con risorse regionali	finanziato con risorse statali
		regionalizzate, a valere sul
		fondo di Euro 1.714.515,92
Unione Civica Terre del Po	42.226,10	31.925,60
Unione Comuni del Rubicone	64.147,54	48.499,59
Unione Comuni del Sorbara	152.991,17	115.670,99
Unione Comuni Modenesi Area Nord	76.856,58	58.108,43
Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano	228.337,98	172.637,94
Unione della Valconca	39.117,00	29.574,92
Unione delle Terre d'Argine	67.052,17	50.695,68
Unione di Sorbolo e Mezzani	203.136,25	153.583,84
Unione Terre di Castelli	176.199,67	133.218,09
Unione Terre Verdiane	37.495,48	28.348,95
Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta	19.833,11	14.995,09
Unione dei Comuni della Bassa Romagna	289.201,68	218.654,75
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	232.535,65	175.811,65
Unione Reno-Galliera	232.535,65	175.811,65
Unione Tresinaro Secchia	230.486,95	174.262,70
Unione Valnure	175.535,65	132.716,05
Totale	2.267.688,63	1.714.515,92
considerato pertanto che l'importo complessivo del contributo in conto
corrente, a valere sui fondi statali regionalizzati, che spetta alle
singole Unioni, per l'annualita' 2008, e' quello indicato nella
Tabella E):
Tabella E)
Ente beneficiario	Importo totale contributo statale
	regionalizzato (somma Tabelle C + D)
Unione Civica Terre del Po	44.108,46
Unione Comuni del Rubicone	67.007,11
Unione Comuni del Sorbara	159.811,21
Unione Comuni Modenesi Area Nord	80.282,69
Unione dei Comuni dell'Alto
Appennino Reggiano	238.516,82
Unione della Valconca	40.860,75
Unione delle Terre d'Argine	70.041,22
Unione di Sorbolo e Mezzani	212.191,65
Unione Terre di Castelli	184.054,30
Unione Terre Verdiane	39.166,95
Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta	20.717,24
Unione dei Comuni della Bassa Romagna	302.093,71
Unione dei Comuni "Pianura Reggiana"	242.901,62
Unione Reno-Galliera	242.901,62
Unione Tresinaro Secchia	240.761,59
Unione Valnure	183.360,68
Totale	2.368.777,62
richiamate:
- la L.R. n. 40 del 15/11/2001;
- la L.R. n. 43 del 26/11/2001 e successive modifiche;
- la L.R. n. 25 del 21/12/2007;
- la L.R. n. 13 del 25/7/2008;
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2, della
L.R. 40/2001 e che, pertanto, gli impegni di spesa possano essere
assunti con il presente atto;
richiamata la propria deliberazione n. 450 del 3 aprile 2007, recante
"Adempimenti conseguenti alle delibere 1057/06 e 1663/06. Modifiche
agli indirizzi approvati con delibera 447/2003 e successive modifiche"
e successive modifiche;
dato atto:
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Capo di
Gabinetto del Presidente della Giunta, on. Bruno Solaroli, ai sensi
dell'art. 37, comma 4 della L.R. 43/01 e della propria deliberazione
450/07 e successive modifiche;
- del parere di regolarita' contabile espresso dal Responsabile del
Servizio Gestione della spesa regionale dott. Marcello Bonaccurso, ai
sensi dell'art. 37, quarto comma della L.R. 43/01 e successive
modifiche e della propria deliberazione 450/07 e successive
modifiche;
su proposta dell'Assessore alla Programmazione e Sviluppo
territoriale, Cooperazione col sistema delle autonomie. Organizzazione
Luigi Gilli;
a voti unanimi e palesi, delibera:
a) di dare atto degli esiti dell'istruttoria relativa all'erogazione
dei contributi in conto corrente, annualita' 2008, effettuata dal
Servizio Affari istituzionali e delle Autonomie locali, analiticamente
esposti, con specifico riferimento ai criteri ed ai requisiti
stabiliti dal Programma di riordino territoriale, di cui alla propria
deliberazione 178/08, nelle schede allegate costituenti parte
integrante e sostanziale del presente provvedimento;
b) di concedere, sulla base di quanto indicato in premessa, i
contributi straordinari una tantum all'Unione dei Comuni della Bassa
Romagna, all'Unione dei Comuni "Pianura Reggiana", all'Unione
Reno-Galliera, all'Unione Tresinaro Secchia e all'Unione Valnure ed i
contributi ordinari annuali, finanziati da risorse regionali per un
ammontare complessivo di Euro 3.450.000,00, alle Comunita' Montane e
alle Unioni di Comuni indicate nelle Tabelle sottostanti e negli
importi (espressi in Euro) per ciascuna riportati:
Tabella 1) Comunita' Montane
- Comunita' Montana Acquacheta Romagna-Toscana: Euro 110.393,68;
- Comunita' Montana Alta e Media Valle del Reno: Euro 12.679,24;
- Comunita' Montana dell'Appennino Cesenate: Euro 9.933,45;
- Comunita' Montana Appennino Faentino: Euro 98.042,55;
- Comunita' Montana Appennino Modena Est: Euro 59.458,92;
- Comunita' Montana Appennino Modena Ovest: Euro 65.650,18;
- Comunita' Montana Appennino Parma Est: Euro 122.225,87;
- Comunita' Montana Appennino Reggiano: Euro 23.194,64;
- Comunita' Montana Cinque Valli Bolognesi: Euro 21.323,87;
- Comunita' Montana del Frignano: Euro 32.791,80;
- Comunita' Montana dell'Appennino Forlivese: Euro 150.855,29;
- Comunita' Montana dell'Appennino Piacentino: Euro 44.323,14;
- Comunita' Montana Valle del Tidone: Euro 44.199,51;
- Comunita' Montana Valle del Marecchia: Euro 95.515,96;
- Comunita' Montana Valli del Nure e dell'Arda: Euro 28.541,42;
- Comunita' Montana - Unione Valle del Samoggia: Euro 124.169,95;
- Comunita' Montana Valle del Santerno: Euro 120.441,09;
- Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno: Euro 18.570,81;
Tabella 2) - Unioni
- Unione Civica Terre del Po: Euro 42.226,10;
- Unione Comuni del Rubicone: Euro 64.147,54;
- Unione Comuni del Sorbara: Euro 152.991,17;
- Unione Comuni Modenesi Area Nord: Euro 76.856,58;
- Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano: Euro 228.337,98;
- Unione della Valconca: Euro 39.117,00;
- Unione delle Terre d'Argine: Euro 67.052,17;
- Unione di Sorbolo e Mezzani: Euro 203.136,25;
- Unione Terre di Castelli: Euro 176.199,67;
- Unione Terre Verdiane: Euro 37.495,48;
- Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta: Euro 19.833,11;
- Unione dei Comuni della Bassa Romagna: Euro 289.201,68 (di cui
210.000,00 a titolo di straordinario una tantum);
- Unione dei Comuni "Pianura Reggiana": Euro 232.535,65 (di cui
210.000,00 a titolo di straordinario una tantum);
- Unione Reno-Galliera: Euro 232.535,65 (di cui 210.000,00 a titolo di
straordinario una tantum);
- Unione Tresinaro Secchia: Euro 230.486,95 (di cui 210.000,00 a
titolo di straordinario una tantum);
- Unione Valnure: Euro 175.535,65 (di cui 153.000,00 a titolo di
straordinario una tantum);
c) di concedere, sulla base di quanto indicato in premessa, alle
Comunita' Montane e alle Unioni gli ulteriori contributi riportati
nelle Tabelle che seguono, finanziati con mezzi statali, per l'importo
complessivo di 2.709.891,95 Euro:
Tabella 3) - Comunita' Montane
- Comunita' Montana Acquacheta Romagna-Toscana: Euro 31.850,21;
- Comunita' Montana Alta e Media Valle del Reno: Euro 3.658,15;
- Comunita' Montana dell'Appennino Cesenate: Euro 2.865,95;
- Comunita' Montana Appennino Faentino: Euro 28.286,73;
- Comunita' Montana Appennino Modena Est: Euro 17.154,78;
- Comunita' Montana Appennino Modena Ovest: Euro 18.941,05;
- Comunita' Montana Appennino Parma Est: Euro 35.263,97;
- Comunita' Montana Appennino Reggiano: Euro 6.692,00;
- Comunita' Montana Cinque Valli Bolognesi: Euro 6.152,25;
- Comunita' Montana del Frignano: Euro 9.460,92;
- Comunita' Montana dell'Appennino Forlivese: Euro 43.523,98;
- Comunita' Montana dell'Appennino Piacentino: Euro 12.787,88;
- Comunita' Montana Valle del Tidone: Euro 12.752,21;
- Comunita' Montana Valle del Marecchia: Euro 27.557,77;
- Comunita' Montana Valli del Nure e dell'Arda: Euro 8.234,62;
- Comunita' Montana - Unione Valle del Samoggia: Euro 35.824,87;
- Comunita' Montana Valle del Santerno: Euro 34.749,04;
- Comunita' Montana delle Valli del Taro e del Ceno: Euro 5.357,95;
Tabella 4) - Unioni
- Unione Civica Terre del Po: Euro 44.108,46;
- Unione Comuni del Rubicone: Euro 67.007,11;
- Unione Comuni del Sorbara: Euro 159.811,21;
- Unione Comuni Modenesi Area Nord: Euro 80.282,69;
- Unione dei Comuni dell'Alto Appennino Reggiano: Euro 238.516,82;
- Unione della Valconca: Euro 40.860,75;
- Unione delle Terre d'Argine: Euro 70.041,22;
- Unione di Sorbolo e Mezzani: Euro 212.191,65;
- Unione Terre di Castelli: Euro 184.054,30;
- Unione Terre Verdiane: Euro 39.166,95;
- Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta: Euro 20.717,24;
- Unione dei Comuni della Bassa Romagna: Euro 302.093,71;
- Unione dei Comuni "Pianura Reggiana": Euro 242.901,62;
- Unione Reno-Galliera: Euro 242.901,62;
- Unione Tresinaro Secchia: Euro 240.761,59;
- Unione Valnure: Euro 183.360,68;
d) di impegnare la somma complessiva di Euro 3.450.000,00 registrata
al n. 3788 di impegno sul Capitolo 03205 "Contributi alle forme
stabili di gestione associata costituitesi ai sensi della L.R. 11/01
(art. 11, L.R. 26 aprile 2001, n. 11)" afferente all'UPB 1.2.2.2.2600
del Bilancio annuale di previsione per l'esercizio 2008, che presenta
la necessaria disponibilita';
e) di impegnare la somma di Euro 995.376,03 registrata al n. 3789 di
impegno, sul Capitolo 03220 "Contributi alle Comunita' Montane e alle
Unioni dei Comuni per il sostegno dell'associazionismo (art. 53, comma
10, Legge 23 dicembre 2000, n. 388 - Mezzi statali)" afferente all'UPB
1.2.2.2.2620 del Bilancio annuale di previsione per l'esercizio
finanziario 2008, che presenta la necessaria disponibilita';
f) di impegnare la somma di Euro 1.714.515,92 registrata al n. 3790 di
impegno, sul Capitolo 03222 "Contributi alle Unioni dei Comuni per il
sostegno dell'associazionismo (art. 1, comma 154, Legge 23 dicembre
2005, n. 266 - Mezzi statali)" afferente all'UPB 1.2.2.2.2620 del
Bilancio annuale di previsione per l'esercizio finanziario 2008, che
presenta la necessaria disponibilita';
g) di dare atto che alla liquidazione dei contributi per gli importi
indicati a fianco di ciascun Ente cosi' come riportati ai punti b) e
c) provvedera' con proprio atto formale, ai sensi della L.R. 40/2001
nonche' in attuazione della delibera 450/07 e s. m. il Dirigente
regionale competente, ad avvenuta esecutivita' del presente atto
secondo quanto stabilito al paragrafo 9.1 Parte II del Programma di
cui alla deliberazione 178/08;
h) di dare atto, altresi', che ai sopraccitati contributi, con
riguardo alla loro rendicontazione, si applica il disposto del
paragrafo 9.3 Parte II del Programma;
i) di demandare a successiva separata deliberazione la concessione dei
contributi alle associazioni intercomunali che si trasformeranno in
Unione entro il 31/12/2008, ai sensi del paragrafo 10 Parte II del
Programma; tali contributi verranno liquidati ed erogati direttamente
alle Unioni derivanti dalle predette trasformazioni;
j) di dare atto che, come meglio indicato in premessa, con la medesima
deliberazione di cui alla lettera i), qualora risorse ulteriori
risultassero disponibili, dopo la conclusione dell'istruttoria per la
quantificazione e l'erogazione dei contributi di cui al punto
precedente, a valere sugli stanziamenti aggiuntivi effettuati dalla
legge di assestamento del Bilancio per l'esercizio 2008, si procedera'
nel rispetto della normativa vigente, alla concessione di importi
integrativi a favore di soggetti beneficiari del presente
provvedimento, in proporzione e fino a concorrenza delle somme
disponibili;
k) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della
Regione.
(segue allegato fotografato)

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina