E-R | BUR

n.16 del 24.01.2013 (Parte Seconda)

XHTML preview

Parziali modifiche dell’ordinanza n. 2 del 15 gennaio 2013 “Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi dell’ ordinanza n. 90 del 14 dicembre 2012.”

IL PRESIDENTE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L.n. 74/2012

convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/2012

Il Presidente

VISTO il D.L. 6 giugno 2012, n. 74 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 122 del 1 agosto 2012, pubblicata nella G.U. n. 180 del 3 agosto 2012, con cui lo scrivente è stato nominato Commissario delegato per il superamento dello stato di emergenza, ovvero per la ricostruzione, l’assistenza alle popolazioni e la ripresa economica nei territori colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012;

RICHIAMATA l’Ordinanza Commissariale n. 2 del 15 gennaio 2013 “Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi dell’ ordinanza n. 90 del 14 dicembre 2012.” ed in particolare l’allegato 1.

RITENUTO DI dover rettificare, per mero errore materiale, l’elenco di cui all’allegato 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 2 del 15 gennaio 2013 rimuovendo l’intervento riportato con il numero progressivo 6 con codice identificativo 08167;

PRESO ATTO che a seguito della rettifica sopra citata, gli oneri finanziari stimati per gli interventi provvisionali urgenti autorizzati con la propria Ordinanza n. 2 del 15 gennaio 2013 ammontano a € 31.606.626,22 per 83 interventi;

VISTO l'art. 27, comma 1, della legge 24 novembre 2000, n. 340 e successive modifiche ed integrazioni ai sensi del quale i provvedimenti commissariali divengono efficaci decorso il termine di 7 giorni per l'esercizio del controllo preventivo di legittimità da parte della Corte dei Conti, e possono essere dichiarati provvisoriamente efficaci con motivazione espressa dell'organo emanante;

RITENUTO, pertanto,necessario dichiarare il presente provvedimento provvisoriamente efficace ai sensi dell'art. 27, comma 1, della legge n. 340/2000, considerate le finalità cui rispondono gli interventi di cui all’allegato 1 che impongono di procedere in via d’urgenza;

 DISPONE

1. di rettificare parzialmente l’Ordinanza Commissariale n.2 del 15 gennaio 2013 per la parte relativa all’allegato 1 parte integrante della stessa che viene sostituito con il nuovo allegato 1, parte integrante della presente Ordinanza, con l’eliminazione, per le motivazioni espresse in premessa e qui richiamate, dell’intervento riportato nel sopra richiamato allegato 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 2 del 15 gennaio 2013 con il numero progressivo 6 con codice identificativo 08167;

2. di rettificare l’importo degli oneri stimati con l’Ordinanza Commissariale n. 2 del 15 gennaio 2013 che alla luce delle modifiche apportate con la presente Ordinanza è pari a € 31.606.626,22 come riportato nell’allegato 1 del presente provvedimento;

3. di dichiarare la presente Ordinanza provvisoriamente efficace ai sensi della L. 24/11/2000, n. 340 e di disporre l’invio alla Corte dei Conti per il controllo preventivo di legittimità ai sensi della L. n. 20/1994;

4. di pubblicare la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Bologna, 23 gennaio 2013

Il Commissario Delegato

Vasco Errani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it