E-R | BUR

n.182 del 28.06.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decreto di esproprio per la costituzione della servitù di elettrodotto sull’immobile denominato “Palazzo della Ragione”, inerente i lavori di realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza Trento Trieste, nell’ambito dei lavori di riqualificazione urbana della piazza (non accettanti)

Con lettera 95560 del 21 ottobre 2014, è stato avviato il procedimento ex art. 16 Legge Regionale n. 37/2002 preordinato alla dichiarazione di pubblica utilità dell’intervento per la costituzione della servitù di elettrodotto, inerente i lavori di realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza Trento Trieste, nell’ambito dei lavori di riqualificazione urbana della piazza, notificato a tutti i proprietari, nei termini previsti è pervenuta 1 osservazione.

Con determina n. 630 del 15/4/2015 PG 36651, esecutiva ai sensi di legge, è stato approvato il progetto definitivo relativo ai lavori per la realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza Trento Trieste, nell’ambito dei lavori di riqualificazione urbana della piazza, il progetto in questione prevede tra l’altro, l’installazione di alcuni fari sul Palazzo della Ragione, per cui si rende necessaria la costituzione di servitù.

Con la determina di approvazione del progetto è stata dichiarata la pubblica utilità dell’intervento, e controdedotto all’osservazione presentata da n. 1 proprietario, tale determina è stata notificata con lettera PG 47860 del 12 maggio 2015 ai proprietari e il progetto è stato depositato presso l’Ufficio per le Espropriazioni per 30 (trenta) giorni, entro i quali ogni proprietario aveva facoltà di prendere visione e di fornire ogni elemento utile alla determinazione del valore da attribuire all’area, ai fini della determinazione dell’indennità (ai sensi dell’articolo 18 Legge Regionale 19 dicembre 2002 n. 37).

Con lettera PG 17689 del 11 febbraio 2016, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 20 – comma 1 – del D.P.R. n. 327/01,è stato notificato a tutti i proprietari l’elenco dei beni da espropriare con l’indicazione della somma offerta per la costituzione di servitù e non sono pervenute osservazioni.

Con determina n. 1662 del 20/9/2016, PG 102699 è stata fissata l’indennità provvisoria per la costituzione della servitù di elettrodotto, inerente i lavori di realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza Trento Trieste, nell’ambito dei lavori di riqualificazione urbana della piazza, notificata a tutti i proprietari nella forma degli attivi processuali civili; i proprietari delle aree interessate presenti nell’elenco di seguito riportato non hanno accettato tale indennità.

Con determina n. 418 del 15/3/2017, PG 28620 è stato autorizzato il deposito alla Ragioneria Territoriale dello Stato della somma di Euro 2.098,70 a seguito del rifiuto dell'indennità per la costituzione di servitù per realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza Trento Trieste, nell’ambito dei lavori di riqualificazione urbana della piazza, (atto di deposito PG 19530), e l' identificativo dell’immobile oggetto di servitù con i relativi proprietari, dati catastali, indennità e mandati di pagamento sono riportati nell’elenco di seguito riporato;

Si decreta di disporre, a favore del Comune di Ferrara, per quanto in premessa esposto, in relazione ai lavori, di realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione della piazza Trento Trieste, nell’ambito della riqualificazione urbana della piazza (non accettanti) la costituzione di servitù di elettrodotto sull’immobile denominato”Palazzo della Ragione” i cui dati sono riportati nell’elenco sotto riportato, si dà atto, ai sensi dell’art. 23.1 lett. f) T.U. n. 327/01, che la costituzione di servitù oggetto della espropriazione è disposta sotto la condizione sospensiva che il medesimo decreto sia successivameente notificato ed eseguito, si notifica al proprietario, ai sensi dell’art. 23.1 legg. g) T.U. n. 327/01, nelle forme degli atti processuali civili, il presente decreto con un avviso contenente l’indicazione del luogo, del giorno e dell’ora in cui è prevista la sua esecuzione almeno sette giorni prima di essa e si da esecuzione del presente decreto ai sensi dell’art. 23.1 lett h) T.U. n. 327/01, mediante immissione nel possesso da parte del Comune di Ferrara, Ufficio Espropri, con la redazione del verbale di cui all’art. 24. L’esecuzione darà luogo agli effetti di cui all’art. 25 T.U. n. 327/01.Si dispone che il presente decreto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 23.2 T.U. n. 327/01, venga registrato presso l'Agenzia delle Entrate e trascritto presso il Servizio di Pubblicità Immobiliare, il tutto a cura del Comune di Ferrara, Ufficio Espropri (le cui somme sono state impegnate con determina n. 1662, PG 102699/16, imp. 6979/2013) e si provvederà a d indicare in calce alla presente determinazione la data in cui è avvenuta l’immissione in possesso, provvedendo altresì alla trasmissione del relativo verbale all’Ufficio dei Registri Immobiliari per la relativa annotazione ai sensi dell’art. 24.5 T.U. n. 327/01.

Dà atto che contro il presente provvedimento è ammesso ricorso al TAR dell’Emilia-Romagna ed al Capo dello Stato entro i termini di legge.

Elenco: Ditta 1 - Per l’immobile identificato al C.T. Comune di Ferrara al Foglio 385 mapp.281

Squarzoni Romano - In qualità di comproprietario per 8,725/1000, Indennità depositata 87,25 - Deposito definitivo n. 1298845 del 17/03/2017

Squarzoni Vittorio - In qualità di comproprietario per 8,725/1000, Indennità depositata 87,25 - Deposito definitivo n. 1298847 del 17/03/2017

Bannert Heidy - In qualità di comproprietaria per 15,405/1000, Indennità depositata 154,05 - Deposito definitivo n. 1298867 del 17/03/2017

Ortolani Egidio - In qualità di comproprietario per 15,400/1000, Indennità depositata 154,00 - Deposito definitivo n. 1298868 del 17/03/2017

Ortolani Andrea - In qualità di comproprietario per 21,560/1000, Indennità depositata € 215,6 0 - Deposito definitivo n. 1298860 del 17/03/2017

Merli Vittorio - In qualità di comproprietario per 25,670/1000, Indennità depositata € 256,70 - Deposito definitivo n. 1298865 del 17/03/2017

Guidoboni Renato - In qualità di comproprietario per 24,640/1000, Indennità depositata € 246,40 - Deposito definitivo n. 1298857 del 17/03/2017

Gargini Alessandro - In qualità di comproprietario per 10,270/1000, Indennità depositata € 102,70 - Deposito definitivo n. 1298856 del 17/03/2017

SI.MA. S.N.C. di Santi Mauro & C. - In qualità di comproprietaria per 10,500/1000, Indennità depositata € 105,00 - Deposito definitivo n. 1298863 del 17/03/2017

Ansaloni Riccardo - In qualità di comproprietario per 5,500/1000, Indennità depositata € 55,00 - Deposito definitivo n. 1298862 del 17/03/2017

Antoniolli Ornella - In qualità di comproprietaria per 5,500/1000, Indennità depositata € 55,00 - Deposito definitivo n. 1298855 del 17/03/2017

Veneta Immobiliare S.R.L. - In qualità di comproprietaria per 2,500/1000, Indennità depositata € 25,00 - Deposito definitivo n. 1298945 del 20/03/2017

Donegà Patrizia - In qualità di comproprietaria per 4,000/1000, Indennità depositata € 40,00 - Deposito definitivo n. 1298854 del 17/03/2017

Santi Mauro - In qualità di comproprietario per 4,000/1000, Indennità depositata € 40,00 - Deposito definitivo n. 1298851 del 17/03/2017

Galletti Fernando - n qualità di comproprietario per 11,000/1000, Indennità depositata € 110,00 - Deposito definitivo n. 1298850 del 17/03/2017

Darcomar SA - In qualità di comproprietaria per 6,500/1000, Indennità depositata € 65,00 - Deposito definitivo n. 1298946 del 20/03/2017

Romanini Luigi - In qualità di comproprietario per 11,500/1000, Indennità depositata € 115,00 - Deposito definitivo n. 1298849 del 17/03/2017

CorazzariI Ernesto - In qualità di comproprietario per 18,475/1000, Indennità depositata € 184,75 - Deposito definitivo n. 1298848 del 17/03/2017 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it