E-R | BUR

n.182 del 28.06.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Statuto del Comune di Riccione modificato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 55 del 27/04/2017

Articolo 26

Attribuzioni

1. Il Sindaco è l’organo responsabile dell’Amministrazione Comunale e la rappresenta. 

2. In particolare:

a) assume l’unità di indirizzo e di impulso rispetto alla Giunta promuovendo e coordinando l’attività degli Assessori;

b) può delegare le proprie competenze ai singoli Assessori;

c) può avocare a sé o alla competenza della Giunta l’esame di questioni o l’adozione di specifici atti che siano stati da lui attribuiti o delegati agli Assessori;

d) svolge attività propositiva e di impulso nei confronti del Consiglio;

e) può conferire incarichi speciali a singoli Consiglieri su temi specifici di particolare rilevanza per l'azione amministrativa. Le attribuzioni e le funzioni sono disciplinate anche dal Regolamento del C.C.;

f) promuove ed assume iniziative per concludere accordi di programma con i soggetti pubblici previsti dalla legge, previo atto di indirizzo del C.C.;

g) indice le conferenze di servizio;

h) può nominare, previa deliberazione della Giunta, il Direttore Generale;

i) nomina il Vice Segretario Generale;

l) nomina le commissioni tecnico-consultive;

m) indice i Referendum e ne convoca i comizi;

n) stipula gemellaggi e patti di amicizia, previa delibera del C.C.;

o) concede la cittadinanza onoraria, previa delibera del C.C.;

p) concede il patrocinio del Comune quando non comporti oneri;

q) conferisce procura speciale per le controversie attive e passive, previa delibera autorizzativa della Giunta ad agire in giudizio relativamente agli atti di competenza del Consiglio, della Giunta e dello stesso Sindaco;

r) promuove davanti all’Autorità giudiziaria i provvedimenti conservativi e le azioni possessorie,

riferendo alla Giunta nella prima seduta utile;

s) può disporre l’acquisizione di atti, documenti ed informazioni presso le Aziende Speciali, le Istituzioni e le Società partecipate, tramite i rappresentanti legali delle stesse;

t) fa pervenire al C.C., per il tramite del Segretario Generale, l’atto di dimissioni; 

3. Il Sindaco ha, altresì, funzioni di vigilanza e di controllo sugli uffici, e in tale veste: 

a) può delegare al Direttore Generale, al Segretario Generale o ai Dirigenti, in conformità ai rispettivi ruoli, l’adozione di atti di sua competenza;

b) impartisce direttive al Segretario Generale per il coordinamento ed il funzionamento della struttura burocratica del Comune e vigila, nel rispetto delle funzioni del Segretario Generale e dei Dirigenti, su tutti gli uffici e istituti del Comune anche mediante richiesta di informazioni, relazioni, controlli e ispezioni;

c) promuove, tramite il Segretario Generale, indagini e verifiche amministrative sulla attività del Comune.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it