E-R | BUR

n.30 del 08.02.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito dell'Agenzia di Informazione e Comunicazione, dell'Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale, della Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca e della Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare e riconoscimento retribuzione di posizione FR1Super

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista

– la legge regionale n. 43 del 2001 recante “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” ed in particolare gli artt. 44, 45, 46;

Viste le deliberazioni:

– n. 2834 del 17/12/2001 ad oggetto “Criteri per il conferimento di incarichi dirigenziali” con la quale, anche ai fini di una maggiore trasparenza, visibilità e snellimento delle procedure vengono specificati e adottati i criteri, i requisiti e le procedure concernenti l'affidamento degli incarichi di responsabilità delle posizioni dirigenziali partitamente di struttura e “professional”;

– n. 2416 del 29/12/2008 ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007”;

– n. 1081 del 27/7/2009 ad oggetto “Definizione dei criteri per l’attribuzione di retribuzione di posizione dirigenziale. Individuazione dei Servizi di particolare complessità ai fini dell’attribuzione della retribuzione di posizione più elevata”;

– n. 660 del 21/5/2012 ad oggetto “Revisione degli strumenti di sviluppo professionale della dirigenza regionale”;

– n. 53 del 26/1/2015 ad oggetto “Definizione dei limiti di spesa e modifiche alla direttiva in materia di acquisizione e gestione del personale assegnato alle strutture speciali della giunta regionale”;

– n. 628 del 29/5/2015 ad oggetto “Riorganizzazione della direzione generale sanità e politiche sociali”;

– n. 2187 del 21/12/2015 ad oggetto “Istituzione della posizione di capo ufficio stampa presso l'Agenzia di informazione e comunicazione della Giunta”;

– n. 2189 del 21/12/2015 ad oggetto “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;

– n. 622 del 28/4/2016 ad oggetto “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

– n. 1107 del 11/7/2016 ad oggetto “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

– n. 2344 del 21/12/2016 ad oggetto “Completamento della riorganizzazione della direzione generale cura della persona, salute e welfare”

Visto il decreto del Presidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna n. 220 del 29/12/2014 ad oggetto “Nomina dei componenti della Giunta regionale e specificazione delle relative competenze”;

Visto il decreto del Presidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna n. 254 del 23/12/2016 ad oggetto “Conferimento di incarico di Capo Ufficio Stampa” con il quale è stato prorogato al Dott. Paolo Rambaldi, l'incarico di Capo Ufficio Stampa dal 1/1/2017 fino al termine della legislatura;

Viste le determinazioni:

– n. 20862 del 27/12/2016 del direttore generale della D.G. Agricoltura, caccia e pesca, ad oggetto “Proroga degli incarichi dirigenziali ad interim di responsabile del Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Ferrara e di responsabile del Servizio Territoriale agricoltura, caccia e pesca di Ravenna”, che ha prorogato al dott. Alberto Magnani dal 1/1/2017 al 31/3/2017, l'incarico dirigenziale ad interim sul Servizio Territoriale Agricoltura, caccia e pesca di Ravenna (codice 00000479) e al dott. Marco Calmistro dal 1/1/2017 al 31/12/2017 l'incarico dirigenziale ad interim sul Servizio Territoriale Agricoltura, caccia e pesca di Ferrara (codice 00000478), quest’ultimo incarico già approvato, per le finalità di cui all’art. 44, comma 2, della legge regionale n. 43/2001, con delibera di Giunta n. 2344 del 21/12/2016;

– n. 20886 del 27/12/2016 del direttore dell’Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale ASSR, ad oggetto “Conferimento di incarico dirigenziale professional presso l'Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale”, che ha conferito alla dott.ssa Cristina Predieri dal 1/1/2017 al 31/12/2018, l’incarico dirigenziale sulla posizione professional denominata “Presidio affari generali, giuridici e finanziari della Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale” (codice SP000269);

– n. 20922 del 28/12/2016 del direttore generale della Direzione generale Cura della persona, salute e welfare, ad oggetto “Incarichi dirigenziali e assegnazione funzionale di posizioni organizzative presso la direzione generale Cura della persona, salute e welfare”, con la quale sono stati attribuiti dal 01/01/2017 al 30/6/2018 gli incarichi dirigenziali di seguito riportati:

INCARICO DIRIGENZIALE DI "RESPONSABILE DI SERVIZIO"

00000378

Servizio Prevenzione collettiva e sanità pubblica

Giannini Adriana

00000380

Servizio Assistenza territoriale

Brambilla Antonio

INCARICO DIRIGENZIALE SU POSIZIONE DIRIGENZIALE "PROFESSIONAL"

SP000237

Analisi economico finanziaria del servizio sanitario regionale

Cassani Paola

SP000245

Malattie infettive e programmi di prevenzione collettiva

Bertozzi Nicoletta

SP000312

Coordinamento per lo sviluppo dei servizi ICT in ambito sanitario, socio sanitario e sociale

Miserendino Gandolfo

SP000314

Consulenza giuridica e normativa in ambito sanitario e sociale

Montalti Morris

SP000316

Salute mentale e dipendenze patologiche

Ferri Mila

SP000317

Sanità veterinaria e igiene degli alimenti

Diegoli Giuseppe

SP000327

Infanzia, adolescenza, servizio civile

Passarini Gino

SP000348

Rapporti interregionali e verifica adempimenti in materia di mobilità sanitaria

Verdini Eleonora

Dato atto che nella suddetta determinazione n. 20922/2016 il Direttore generale ha inoltre attestato la permanenza dei criteri per continuare a riconoscere il Servizio “Prevenzione collettiva e sanità pubblica” quale Struttura dirigenziale di particolare complessità alla cui responsabile, dott. Adriana Giannini, continuare a riconoscere, per la durata dell’incarico conferitole, la retribuzione di posizione FR1Super;

Ritenuto che sussistono, per quanto attestato dal direttore generale della Direzione Generale Cura della persona, salute e welfare, nel suddetto atto di incarico n. 20922/2016 i criteri per confermare il Servizio “Prevenzione collettiva e sanità pubblica” (codice 00000378) quale Struttura dirigenziale di particolare complessità, e per riconoscere all’incaricata, dott.ssa Adriana Giannini, per la durata dell’incarico, la retribuzione di posizione FR1Super;

Dato atto che, come previsto dall'art. 44, comma 2, della legge regionale n. 43/2001, l'efficacia giuridica degli atti di conferimento di incarichi di responsabilità delle strutture e delle posizioni dirigenziali è subordinata all'atto di approvazione della Giunta regionale;

Ritenuto di procedere all’approvazione degli atti di conferimento degli incarichi sopra richiamati e dei relativi incarichi;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore a Bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità, Emma Petitti;

A voti unanimi e segreti

delibera

  1. di approvare, ai sensi e per gli effetti dell'art. 44, comma 2, della L.R. n. 43 del 2001, gli atti di incarico e gli incarichi dirigenziali conferiti con il suddetto decreto del Presidente della Giunta regionale n. 254/2016, le suddette determinazioni n. 20862/2016 del direttore generale della D.G. Agricoltura, caccia e pesca, n. 20886/2016, del direttore dell’Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale ASSR e n. 20922/2016 del direttore generale della D.G. Cura della persona, salute e welfare, come riportati nell’Allegato A) parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di confermare, per le ragioni richiamate in premessa, il Servizio “Prevenzione collettiva e sanità pubblica” (codice 00000378) quale Struttura dirigenziale di particolare complessità, alla cui responsabile, dott.ssa Adriana Giannini continuare a riconoscere, per la durata dell’incarico conferitole, la retribuzione di posizione FR1Super come riportato nell’Allegato B) parte integrante e sostanziale del presente atto, fermo restando quanto stabilito al punto 8) del deliberato della richiamata delibera n. 628/2015;
  3. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it