E-R | BUR

n.21 del 01.02.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di Valutazione di Impatto Ambientale – ex. artt. 13 e segg. della L.R. 9/99 - relativa al progetto di adeguamento dell’impianto di compostaggio, in località Tessello (Cesena) presentato da Romagna Compost S.r.l. - Decisione in merito all'istanza presentata dalla Ditta di modifica/integrazione dell'autorizzazione alle emissioni in atmosfera contenuta all'interno della delibera di Giunta provinciale n. 101564/530 del 27 novembre 2007 di decisione sulla procedura di VIA del progetto

L’Autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena comunica la decisione in merito all’istanza presentata dalla Ditta Romagna Compost S.r.l. di modifica/integrazione dell’autorizzazione alle emissioni in atmosfera contenuta all’interno della delibera di Giunta provinciale n. 101564/530 del 27 novembre 2007 di decisione sulla procedura di VIA del progetto di adeguamento dell’impianto di compostaggio, in località Tessello (Cesena). 

Il progetto è stato presentato dalla Ditta Romagna Compost S.r.l.. 

Il progetto interessa il territorio interessa il territorio della Provincia di Forlì - Cesena e del Comune di Cesena. 

Il progetto è stato sottoposto alla procedura di VIA poiché è ricompreso tra le tipologie indicate nell’Allegato A.2, punto A.2.3, “Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità superiore a 100 t/giorno, mediante operazioni di incenerimento o di trattamento di cui all’allegato B, lettere D2 e da D8 a D11, ed allegato C, lettere da R1 a R9, del DLgs. n. 22/1997, ad esclusione degli impianti di recupero sottoposti alle procedure semplificate di cui agli articoli 31 e 33 del medesimo DLgs. n. 22/1997”della L.R. n. 9 del 18 maggio 1999 e s.m.i.;

Ai sensi del Titolo III della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., l’autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, con atto di Giunta provinciale prot. n. 123008/2del 10/1/2012, ha assunto la seguente decisione:

“LA GIUNTA DELLA PROVINCIA DI FORLI’- CESENA

 (omissis)

delibera: 

a) di dare atto che la valutazione del diverso scenario conseguente all’istanza presentata dalla Ditta Romagna Compost non pregiudica le valutazioni espresse in sede di Procedura di Valutazione di Impatto Ambientale e conseguentemente l’esito positivo della stessa, assunto con delibera di Giunta provinciale n. 101564/530 del 27/11/2007; 

b) di sostituire integralmente, per le motivazioni compiutamente espresse in premessa, l’Allegato 6 della del. G.P. n. 101564/530 del 27/11/2007 sopra citata, che viene allegato come parte integrante e sostanziale del presente atto; 

c) di stabilire che la data di messa a regime dell’impianto deve avvenire entro e non oltre il giorno 31/1/2012 e che di tale adempimento dovrà essere data comunicazione alla Provincia di Forlì-Cesena e ad ARPA Servizio Territoriale Distretto di Cesena; 

d) di stabilire inoltre che il sistema di attivazione automatica della torcia mediante gruppo elettrogeno, a seguito di blackout ENEL, dovrà essere implementato nel minor tempo possibile, e comunque, non oltre il 31 gennaio 2012 e che di tale attivazione dovrà essere data comunicazione alla Provincia di Forlì-Cesena e ad ARPA Servizio Territoriale Distretto di Cesena; 

e) di trasmettere copia della presente deliberazione alla Società Romagna Compost S.r.l.; 

f) di trasmettere, per opportuna conoscenza e per quanto di rispettiva competenza, copia della presente deliberazione a:Comune di Cesena, Azienda U.S.L. di Cesena - Dipartimento di Prevenzione, Agenzia Regionale per la Prevenzione e l’Ambiente dell’Emilia-Romagna - Distretto di Cesena, Comando provinciale VV.FF. di Forlì-Cesena, Servizio Tecnico di Bacino Fiumi Romagnoli, Soprintendenza per i Beni architettonici e del Paesaggio, al Servizio Ambiente e Sicurezza del Territorio della Provincia di Forlì-Cesena;

 g) di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 16, comma 3 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente partito di deliberazione; 

h) di trasmettere il presente atto al Servizio Pianificazione Territoriale per il seguito di competenza.

Inoltre, con separata votazione espressa in forma unanime e palese, dichiara il presente provvedimento immediatamente eseguibile, stante l’urgenza di provvedere in merito ai sensi dell’art. 134, comma 4 del DLgs. 18 agosto 2000, n. 267.”

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it