E-R | BUR

n. 12 del 03.02.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Regolamento CE 510/2006 - Parere positivo in merito alla richiesta di registrazione della DOP “Provolone Valpadana”

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

 

Dato atto che il Consiglio dell’Unione europea ha adottato il Regolamento (CE) 510/2006, del 20 marzo 2006, relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d’origine dei prodotti agricoli e alimentari, che ha sostituito e abrogato il Regolamento (CEE) 2081/92;

Visto l’articolo 9 del suddetto Regolamento (CE) 510/2006;

Visto il Regolamento (CE) 1898/2006, del 14 dicembre 2006, recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 510/2006 del Consiglio, relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d’origine dei prodotti agricoli e alimentari;

Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 1273, del 15 luglio 1997, avente per oggetto “Definizione dei criteri e delle modalità per la presentazione e le istruttorie delle proposte di registrazione delle produzioni agricole ed alimentari ai sensi del Regolamento (CEE) 2081/92”;

Visti altresì gli articoli 6 e 9 del DM 21 maggio 2007, prot. n. 5442, pubblicato il 29 maggio 2007 sul n. 123 della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, avente come oggetto “Decreto Ministeriale recante la procedura a livello nazionale per la registrazione delle DOP e IGP ai sensi del Regolamento (CE) n. 510/2006”;

Visto il Reg. (CE) n. 1107/96 del 12 giugno 1996, con il quale, fra l’altro, è stata registrata la denominazione di origine protetta Provolone Valpadana;

Vista la deliberazione n. 1894 del 21 ottobre 2002, con la quale la Giunta regionale ha dato parere favorevole alla domanda di modifica del disciplinare della DOP provolone Valpadana presentata dal Consorzio tutela Provolone Valpadana il 14 giugno 2002;

Dato atto che tale modifica non è stata ancora registrata dalla Commissione europea;

Preso atto che il 21 maggio 2009, prot. n. 2009.0116396, è pervenuta alla Direzione Generale Agricoltura la proposta di modifica del disciplinare della DOP Provolone Valpadana, inoltrata con nota 14 maggio 2009 dal Consorzio tutela Provolone Valpadana, con sede in Cremona, piazza Marconi n. 3;

Dato atto che il Servizio Valorizzazione delle Produzioni ha provveduto ad effettuare l’istruttoria della proposta menzionata ed ha riscontrato, così come previsto dall’art. 6, comma 1, e dall’art. 9 del DM 21 maggio 2007:

- la conformità della proposta medesima ai requisiti di cui all’art. 9 del Regolamento (CE) 510/2006;

- la legittimità dell’associazione richiedente;

Dato atto che tutta la documentazione relativa alla proposta di registrazione sopra citata è trattenuta agli atti del Servizio Valorizzazione delle Produzioni;

Dato atto che, ai sensi del punto 7) del dispositivo della citata deliberazione 1273/97, spettava alla Giunta regionale l’espressione del parere sulle proposte di registrazione pervenute;

Dato atto che con deliberazione della Giunta regionale 3 aprile 2007, n. 450 concernente: “Adempimenti conseguenti alle delibere 1057/2006 e 1663/2006. Modifiche agli indirizzi approvati con delibera 447/2003 e successive modifiche.”, è stato tra l’altro stabilito al punto 3) dell’APPENDICE 8, che spetta alla Dirigenza, l’emanazione nelle materie di competenza, degli atti a carattere consultivo e tecnico quali ad esempio l’espressione di pareri;

Viste:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007” e successive modifiche;

Richiamate, inoltre, le seguenti deliberazioni:

- n. 1057 del 24 luglio 2006, con la quale la Giunta regionale ha dato corso alla prima fase di riordino delle proprie strutture organizzative, nonché la deliberazione n. 1663 del 27 novembre 2006 di modifica all’assetto delle direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente;

- n. 74 del 2 febbraio 2009 e n. 1173 del 27 luglio 2009 con la quale la stessa Giunta ha conferito efficacia giuridica agli atti dirigenziali di attribuzione degli incarichi di responsabilità di struttura e professional;

Dato atto dei pareri allegati;

 

determina

per le motivazioni esposte in premessa:

1) di esprimere parere positivo relativamente alla proposta di modifica del disciplinare della DOP Provolone Valpadana, ai sensi del Regolamento (CE) 510/2006, presentata dal Consorzio tutela Provolone Valpadana, con sede in Cremona, piazza Marconi n. 3, in ordine:

- alla conformità della proposta medesima ai requisiti di cui all’art. 9 del Regolamento (CE) 510/2006;

- alla legittimità dell’associazione richiedente;

2) di trasmettere copia conforme della presente determinazione all’Autorità nazionale competente in materia di registrazione delle DOP e IGP e ai promotori della proposta di registrazione;

3) di provvedere alla pubblicazione della presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. 

 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it