E-R | BUR

n. 101 del 04.08.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione progetto preliminare di adeguamento e messa in sicurezza della Strada comunale Pratolino-Malandrone. Adozione variante specifica al Piano regolatore generale (PRG) ai sensi dell'art. 41, comma 2 della L.R. 20/2000 e s.m.ei. ed apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai sensi dell’art. 12 della l.r. 37/2002

Il Direttore dell’Area Pianificazione e Uso del territorio

 premesso che, questo Comune, con deliberazione del Consiglio comunale n. 43 del 24/06/2010, dichiarata immediatamente eseguibile, ha approvato il progetto preliminare di adeguamento e messa in sicurezza della Strada comunale Pratolino-Malandrone e adottato la necessaria Variante specifica al Piano Regolatore Generale ai sensi dell’art. 41, comma 2, della L.R. 20/2000 e s.m. ed i.;

 avverte che gli elaborati della Variante Specifica al P.R.G. e la precitata deliberazione del Consiglio comunale sono depositati presso la Segreteria comunale e il Servizio Urbanistica per 30 giorni consecutivi e precisamente dal 04/08/2010 al 03/09/2010 compresi, durante i quali chiunque potrà prenderne visione tutte le mattine dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Eventuali osservazioni relative alla Variante Specifica al P.R.G., redatte su carta da bollo e indirizzate al Sindaco, dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune entro i successivi 30 giorni.

Poiché il termine succitato scade in giorno festivo (3 ottobre 2010) lo stesso si ritiene prorogato al primo giorno seguente non festivo e cioè al 4 ottobre 2010.

Avverte inoltre che la variante specifica di che trattasi è preordinata all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio delle aree interessate dall’opera in progetto, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 37/2002.

I proprietari delle aree interessate dall’opera, individuati secondo le risultanze dei registri catastali, che l’Amministrazione comunale darà avvio al procedimento finalizzato all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio delle aree stesse.

Avvisa che a partire dal 04/08/2010 sarà pubblicato all’Albo Pretorio comunale, e pertanto da chiunque liberamente consultabile, l’avviso di deposito completo anche dell’elenco delle aree interessate dall’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio con l’indicazione dei proprietari individuati secondo le risultanze dei registri catastali.

Gli elaborati del progetto preliminare approvato e della documentazione relativa all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sono depositati presso la Segreteria comunale, il Servizio Urbanistica ed il Servizio Lavori Pubblici per 60 giorni consecutivi e, poiché il termine scade in giorno festivo (3 ottobre 2010) lo stesso si ritiene prorogato al primo giorno seguente non festivo, pertanto dal 04/08/2010 al 04/10/2010 compresi, durante i quali chiunque potrà prenderne visione tutte le mattine dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00. 

Eventuali osservazioni all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, redatte su carta da bollo e indirizzate al Sindaco, dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune:

- entro 60 giorni dal ricevimento della comunicazione di avviso della procedura di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio dai proprietari delle aree indicate nell’elenco contenuto nell’avviso pubblicato all’Albo Pretorio comunale;

- entro 60 gg. dalla pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione da coloro i quali non abbiano ricevuto la suddetta comunicazione o che pur non essendo proprietari, possano subire un pregiudizio diretto dall’atto che comporta l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio. Poiché il termine succitato scade in giorno festivo (3 ottobre 2010) lo stesso si ritiene prorogato al primo giorno seguente non festivo e cioè al 4 ottobre 2010.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it