E-R | BUR

n.300 del 18.09.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito relativo alla presentazione della domanda di concessione per la derivazione/utilizzo di acqua pubblica sotterranea ad uso irrigazione agricola - procedura di variante sostanziale di concessione consistente nella sostituzione di un pozzo e nella richiesta di incremento del volume annualmente derivabile, MO19A0052/19VR02 (ex 2453/S), ai sensi dell’articolo 31 del Regolamento regionale n. 41/2001

Un pozzo da sostituire – Codice procedimento SISTEB: MO19A0052/19VR02 (ex 2453/S).

Richiedente: Ditta FRATELLI LAVARINI s.s. – C.F. 01287620296 – con sede a Bergantino (RO), in via Cavo Grande n. 2415

Data domanda di variante sostanziale di concessione: 14/8/2019

Tipo di derivazione: acque sotterranee

Ubicazione del prelievo:

- corpo idrico di pianura:

  • Pianura Alluvionale Appenninica - confinato superiore
  • codice: 0610ER-DQ2-PACS

- comune di Soliera (MO), località Case Longagnani in via Carpi-Ravarino n. 2415, su terreno catastalmente identificato al foglio n. 22 mappale n. 157 del N.C.T. della medesima ditta richiedente

Uso: uso industriale (allevamento suinicolo)

Portata richiesta: complessiva massima 8,0 l/s

Volume richiesto di prelievo: 55.000 m3/anno

Il responsabile del procedimento è la dott.ssa Barbara Villani, Direttore della S.A.C. di Modena

Presso ARPAE – S.A.C. di Modena via Giardini n. 472 (Direzionale 70) 41124 Modena, pec: aoomo@cert.arpa.emr.it, è depositata la domanda di concessione sopra indicata ed i documenti allegati, a disposizione di chi volesse prenderne visione o chiedere ulteriori informazioni, nelle giornate di apertura degli uffici (lunedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 12.30)

Al medesimo indirizzo possono essere presentate opposizioni e osservazioni entro il termine di 15 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, ai sensi e per gli effetti dell’art. 11 del regolamento regionale n. 41/2001 e domande concorrenti entro il termine di 30 giorni ai sensi del R.D. n. 1775/1933.

La durata del procedimento è di 150 giorni (art. 24 R.R. 41/2001). Con il presente avviso si dà comunicazione dell’avvio del procedimento ai sensi della L. 241/90 art. 8 comma 3.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it