E-R | BUR

n.216 del 26.07.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifica ai punti 4.1 E 4.2 dell'Allegato A della delibera di Giunta regionale n. 895/2017 "L.R. 8/2017 - Approvazione di tre avvisi pubblici per la concessione di contributi per eventi e progetti sportivi nonché per la promozione dell'associazionismo sportivo di livello regionale"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la L.R. 31 maggio 2017, n. 8 "Norme per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive;

Richiamata la propria Deliberazione del 21 giugno 2017 n. 895 - L.R. 8/2017 - Approvazione di tre avvisi pubblici per la concessione di contributi per eventi e progetti sportivi nonché per la promozione dell'associazionismo sportivo di livello regionale ed in particolare l’Allegato A “L.R. 8/2017 - Avviso per la concessione di contributi per eventi sportivi realizzati sul territorio regionale - anno 2017”;

Dato atto che ai punti 4.1 Grandi Eventi sportivi e 4.2 Eventi a rilevanza sovraregionale del sopra citato Allegato A si indica per la realizzazione dei suddetti Eventi una durata massima non superiore ai 5 giorni consecutivi;

Considerato che una durata non superiore ai 5 giorni per la realizzazione degli Eventi suddetti potrebbe pregiudicare la partecipazione al bando a quei soggetti il cui evento, meritevole e degno di attenzione, potrebbe essere di durata superiore a 5 giorni;

Ritenuto opportuno eliminare la durata massima di 5 giorni consecutivi e di non porre alcun termine vincolante per la realizzazione dei Grandi Eventi sportivi e degli Eventi a rilevanza sovraregionale;

Ritenuto, pertanto, necessario modificare i punti 4.1 Grandi Eventi sportivi e 4.2 Eventi a rilevanza sovraregionale dell’Allegato A della già citata deliberazione n. 895/2017 nel seguente modo:

4.1 GRANDI EVENTI SPORTIVI

Eventi a carattere straordinario, non ricorrenti, di elevata qualità sportiva ed organizzativa, preferibilmente di rilevanza nazionale o sovranazionale in grado di valorizzare gli impianti e gli spazi sportivi presenti sul territorio, di attrarre nuovi flussi turistici e di promuovere le risorse culturali, paesaggistiche e naturali della Regione. 

4.2 EVENTI A RILEVANZA SOVRAREGIONALE

Avvenimenti anche ricorrenti che interessano ampie aree geografiche della Regione, orientati alla diffusione delle attività motorie e sportive, al decremento del disagio sociale, alla tutela della salute attraverso la diffusione di stili di vita sani, alla valorizzazione e tutela del patrimonio naturalistico e ambientale e alla visibilità ed attrattività del territorio regionale a livello nazionale.

Richiamati

- il D.Lgs. 14/03/2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii, ed in particolare l’art. 26, comma 1;

- Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43 “Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna”;

- la propria deliberazione n. 486 del 10/04/2017 “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019;

- la propria deliberazione n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

- la propria deliberazione n. 468 del 10/04/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- la propria deliberazione n. 56/2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001”;

- le proprie deliberazioni n. 270, 622, 1107 e 1681 del 2016 relative alla riorganizzazione dell'amministrazione regionale”;

- il Decreto del Presidente della Regione Emilia-Romagna n. 220 del 29/12/2014, successivamente modificato ed integrato con il Decreto n. 4 del 16/01/2015, con il quale sono stati nominati i componenti della Giunta Regionale e definite le rispettive attribuzioni sulla base delle quali competono al Presidente le “politiche correlate con quelle turistiche e culturali in materia di promozione delle attività sportive con particolare riferimento allo sport non professionistico ed al tempo libero”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Presidente della Giunta Regionale;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di richiamare tutto quanto espresso in premessa come parte integrante e sostanziale del presente dispositivo; 

2) di eliminare la durata massima di 5 giorni consecutivi indicata ai punti 4.1 e 4.2 dell’Allegato A della propria delibera 895/2017 in premessa richiamata e di non porre alcun termine vincolante per la realizzazione dei grandi eventi sportivi e degli eventi a rilevanza sovraregionale; 

3) di rettificare la propria delibera n. 895/2017 modificando i punti 4.1 GRANDI EVENTI SPORTIVI e 4.2 EVENTI A RILEVANZA SOVRAREGIONALE dell’Allegato A nel seguente modo:

4.1 GRANDI EVENTI SPORTIVI

Eventi a carattere straordinario, non ricorrenti, di elevata qualità sportiva ed organizzativa, preferibilmente di rilevanza nazionale o sovranazionale in grado di valorizzare gli impianti e gli spazi sportivi presenti sul territorio, di attrarre nuovi flussi turistici e di promuovere le risorse culturali, paesaggistiche e naturali della Regione.

4.2 EVENTI A RILEVANZA SOVRAREGIONALE

Avvenimenti anche ricorrenti che interessano ampie aree geografiche della Regione, orientati alla diffusione delle attività motorie e sportive, al decremento del disagio sociale, alla tutela della salute attraverso la diffusione di stili di vita sani, alla valorizzazione e tutela del patrimonio naturalistico e ambientale e alla visibilità ed attrattività del territorio regionale a livello nazionale.

4) di confermare in ogni altra sua parte quanto disposto con la predetta propria delibera n. 895/2017; 

5) di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa; 

6) di pubblicare la presente deliberazione sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e sul sito dello Sport al seguente indirizzo: http://www.regione.emilia-romagna.it/temi/sport/sviluppo-del-sistema-sportivo/Manifestazioni.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it