E-R | BUR

n.96 del 07.04.2021 (Parte Seconda)

XHTML preview

Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale, ai sensi dell'art. 10 della L.R. n. 2 del 2018. Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023. (Delibera della Giunta regionale n. 255 del 22 febbraio 2021)

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale, progr. n. 255 del 22 febbraio 2021, recante ad oggetto: "Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale, ai sensi dell'art. 10 della L.R. n. 2/2018. Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023. Proposta all’Assemblea legislativa";

Preso atto del favorevole parere espresso dalla commissione referente "Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport e Legalità" di questa Assemblea legislativa, giusta nota prot. AL/2021/6413 in data 11 marzo 2021;

Previa votazione palese, a maggioranza dei presenti,

delibera

- di approvare le proposte contenute nella deliberazione della Giunta regionale progr. n. 255 del 22 febbraio 2021, sopra citata e qui allegata quale parte integrante e sostanziale;

- di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 FEBBRAIO 2021, N.255

Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale, ai sensi dell'art. 10 della L.R. n. 2/2018. Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023. Proposta all'Assemblea legislativa

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamata la L.R. 16 marzo 2018, n. 2, “Norme in materia di sviluppo del settore musicale”, ed in particolare l’art. 10, comma 1, che prevede che l’Assemblea legislativa regionale approvi, su proposta della Giunta, il programma pluriennale, di norma triennale, in materia di sviluppo del settore musicale;

Visto l’allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, recante: “Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale (L.R. n. 2/2018, art. 10). Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023”;

Rilevata l’opportunità di sottoporre all'approvazione dell'Assemblea legislativa il nuovo " Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale (L.R. 2/2018, art. 10). Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023”, nel testo allegato al presente atto del quale è parte integrante e sostanziale;

Dato atto che il Programma in questione è stato oggetto di confronto con gli operatori del settore nelle date del 1/12/2020 e del 26/1/2021, al fine di condividere priorità e strategie di intervento;

Visti:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 recante “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss. mm.ii.;

- la L.R. n. 43 del 26 novembre 2001 ad oggetto “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.ii.;

- n. 468 del 10 aprile 2017 ad oggetto “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 3 del 5/1/2021 ad oggetto “Proroga della nomina del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), del Responsabile dell’anagrafe per la stazione appaltante (RASA) e nomina del Responsabile per la transizione digitale regionale”;

- n. 2013 del 28 dicembre 2020 ad oggetto “Indirizzi organizzativi per il consolidamento e il potenziamento delle capacità amministrative dell’ente per il conseguimento degli obiettivi del programma di mandato, per fare fronte alla programmazione comunitaria 2021/2027 e primo adeguamento delle strutture regionali conseguenti alla soppressione dell’IBACN”;

- n. 2018 del 28 dicembre 2020 ad oggetto “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii.”;

- n. 111 del 28/1/2021 ad oggetto “Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza. Anni 2021-2023”;

Richiamata inoltre la determinazione del Direttore Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro, dell’Impresa n. 23213 del 30 dicembre 2020 ad oggetto “Conferimento incarichi dirigenziali e proroga degli incarichi dirigenziali in scadenza”;

Viste le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore alla cultura e paesaggio e dell’Assessore alla scuola, università, ricerca, agenda digitale;

A voti unanimi e palesi

delibera

di proporre all'Assemblea legislativa regionale:

1. di approvare il “Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale (L.R. n. 2/2018, art. 10). Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023” di cui all’allegato 1 parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. che alla Giunta regionale spetterà, ai sensi del medesimo art. 10, l’approvazione dei criteri, delle priorità e delle modalità di accesso ai contributisulla base degli indirizzi definiti nel sopracitato allegato 1;

3. che il “Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale (L.R. n. 2/2018, art. 10). Priorità, strategie e azioni per il triennio 2021-2023”resti valido fino all’approvazione da parte dell’Assemblea legislativa del Programma per il triennio successivo;

4. che alla pubblicazione in materia di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni, ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa, inclusa la pubblicazione ulteriore prevista dal piano triennale di prevenzione della corruzione, ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del D.lgs. n. 33 del 2013 e ss.mm.ii., si provvederà successivamente all’approvazione del seguente atto da parte dell’Assemblea legislativa.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it