E-R | BUR

n.359 del 30.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito relativo alla presentazione della domanda di concessione per la derivazione di acqua pubblica sotterranea - procedura di variante sostanziale (incremento volume idrico derivabile) – concessione in essere n. 10713/2015, ai sensi del Regolamento regionale n. 41/2001

Un pozzo esistente - Codice procedimento SISTEB: MO14A0059.

Richiedente: ditta Idroelettrica SpA di San Cesario sul Panaro

Data domanda di variante alla concessione: 10/1/2016

Tipo di derivazione: acque sotterranee

Ubicazione del pozzo: comune di San Cesario sul Panaro (MO), Via Bellini n. 2, su terreno catastalmente identificato al foglio n. 20 mappale n. 297 del N.C.T. del medesimo comune, di proprietà della ditta richiedente medesima

Uso: igienico ed assimilati (lavaggio automezzi aziendali e irrigazione area verde)

Portata richiesta: complessiva massima 2,5 l/s.

Volume richiesto di prelievo: 1.424 m3/anno

Gli originali della domanda ed i documenti allegati sono depositati presso la sede ARPAE - Struttura Autorizzazioni e Concessioni (S.A.C.) sede ex Servizio Tecnico dei Bacini degli Affluenti del Po, Via Fonteraso n.15, a disposizione di chiunque intenda prenderne visione nelle ore d'ufficio, per un periodo di 20 giorni dalla data di pubblicazione della presente comunicazione.

Le eventuali opposizioni ed osservazioni possono essere presentate entro e non oltre 20 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso.

Il responsabile del procedimento è il dott. Giovanni Rompianesi, Direttore della S.A.C. di Modena

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it