E-R | BUR

n. 47 del 17.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifica, per mero errore materiale, del punto 1, 4° alinea, del dispositivo dell'ordinanza n.49/2010 recante "Ordinanza contingibile ed urgente ai sensi dell'art. 191 del D.Lgs. N.152/2006 per il ricorso temporaneo a speciali forme di gestione dei rifiuti provenienti da sversamenti nel fiume Lambro e Po"

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Vista la propria ordinanza n. 49 del 5 marzo 2010 recante “Ordinanza contingibile ed urgente ai sensi dell’art. 191 del d.lgs. n. 152/2006 per il ricorso temporaneo a speciali forme di gestione dei rifiuti provenienti da sversamenti nel fiume Lambro e Po”;

Rilevato che al punto 1, quarto alinea, del dispositivo della predetta ordinanza è stato erroneamente indicato un quantitativo di 5.000 tonnellate in luogo di 600 tonnellate di materiale ivi espressamente specificato, come invece correttamente indicato nelle premesse dell’ordinanza medesima;

Ritenuto di apportare, pertanto, la necessaria rettifica;

Dato atto dei pareri allegati;

ordina:

  1. per le motivazioni descritte in premessa, di rettificare il punto 1, quarto alinea, del dispositivo della propria ordinanza n. 49 del 5 marzo 2010, che viene sostituito con il seguente alinea:

- a ricevere un quantitativo massimo di rifiuti descritti al precedente alinea pari a complessive ulteriori 600 tonnellate presso l’impianto;

2. di confermare tutti i restanti punti del dispositivo della propria ordinanza n. 49/2010;

3. di pubblicare la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it