E-R | BUR

n.309 del 23.10.2014 (Parte Seconda)

XHTML preview

POR FESR 2007-2013 - Asse 2 - Attività II 1.2 - Bando per gli investimenti produttivi delle imprese nell'area colpita dal sisma. Anno 2013 - Approvazione graduatoria in risultanza a quanto previsto dal "Soccorso istruttorio" approvato con determinazione n. 9049 del 1/7/2014

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Viste:

- la delibere n. 16 del 14/01/2013 avente ad oggetto “POR FESR 2007-2013 – Asse 2 – Attività II. 2.1 – Bando per gli investimenti produttivi delle imprese nell’area colpita dal sisma – anno 2013. Modalità e criteri per la presentazione delle domande, la realizzazione degli interventi e la concessione dei contributi”;

- la delibere n. 541 del 06/05/2013 avente ad oggetto “Delibera di Giunta regionale n. 16/2013 recante "POR FESR 2007-2013 - asse 2 - Attività II 2.1 - Bando per gli investimenti produttivi delle imprese nell'area colpita dal sisma- anno 2013". Modifica del Bando e proroga dei termini di presentazione delle domande di contributo” e che introduce variazioni sulle modalità di calcolo costo del leasing e definisce la nuova scadenza del bando al 31/05/2013 ore 24,00;

Viste inoltre la determinazioni:

- n. 15570 del 25/11/2013 con cui, si è provveduto ad approvare l’elenco delle domande ritenute escluse in quanto non hanno raggiunto la soglia minima di punteggio fissata dal bando a 60 punti, con le motivazioni relative, Allegato 3 “Elenco delle domande non ammissibili per punteggio sotto soglia”;

- n. 2597 del 03/03/2014 con cui si è proceduto ad un supplemento d’istruttoria per le domande escluse per vizi formali di cui all' allegato 1 alla determinazione n. 15570 del 25/11/2013, nonché per quelle escluse perché ritenute, in sede di valutazione di merito, destinate allo sviluppo delle lavorazioni di prodotti rientranti fra quelli elencati nell'Allegato I al Trattato costitutivo della Comunità Europea e pertanto non ammissibili al bando

- n. 3681 del 20 marzo 2014 e s.m. con cui si riapprova come risultanza del supplemento istruttorio: la nuova graduatoria (allegato 2), l’elenco delle domande non ammissibili dal punto di vista formale (allegato 1) e l’elenco delle domande non ammissibili per punteggio sotto soglia (allegato 3)

- n. 9046 del 01/07/2014 con la quale si:

- ricorre al soccorso istruttorio, di cui all'art.6, co.1, lett.b)della L.241/90, nei confronti delle imprese di cui all'allegato 1 della determina N. 3681 del 20 marzo 2014 e s.m. escluse dalla procedura di concessione dei contributi per motivi meramente formali;

- si approva l’elenco delle domande escluse definitivamente per sostanziale difetto dei requisiti formali;

- si definisce l’elenco dei progetti per i quali è stata presentata istanza di riesame del punteggio ottenuto;

Vista infine l’Ordinanza n. 27 del 17 aprile 2014 dove si approvano le risorse finanziare per soddisfare le richieste delle domande non ancora agevolate della graduatoria approvata dalla determina 3681 del 20/03/2014 e sua correzione n.3918/2014 come da allegato 1 alla stessa ordinanza, fatto salo possibili oneri ulteriori derivanti dal riesame delle domande pervenute, ritenute coerenti con il bando stesso e con la normativa regionale e nazionale di riferimenti e quindi ammesse a finanziamento;

Preso atto che come contenuto nella determinazione n.9049/2014,si è proceduto:

- all’invio, via Pec alle imprese escluse per motivi formali, della richiesta d’integrazione o regolarizzazione della documentazione mancante; 

- a verificare, in attuazione del paragrafo 8 del bando approvato con DGR n.16/2013, gli aspetti formali della documentazione ad integrazione, pervenuta via Pec, tra cui, la regolarità e la completezza della stessa e la permanenza dei sussistenza dei requisiti soggettivi ed oggettivi previsti dal bando nonché il rispetto della scadenza prevista dalla determinazione 9049/14; 

 alla definizione dell’elenco delle domande riammesse da inviare al nucleo di valutazione per la valutazione di merito delle proposte; 

- alla definizione dell’elenco delle domande non ammesse per mancanza di requisiti formali, con relative motivazioni; 

- all’invio delle domande oggetto di richieste di riesame, così come contenuto in determina succitata, al nucleo di valutazione per la valutazione;

Preso atto inoltre che:

- il nucleo valutazione costituito con la determinazione n. 6491 del 6/6/2013 è stato integrato con le determinazioni n. 2494 del 27/2/2014 e n. 7565 del 5/6/2014

- in applicazione dell’art. 436 comma 2 della L.R. 43/91 nonché della determinazione n. 7199/2014, è stata disposta la sostituzione temporanea del dott. Lazzari Glauco con il Dirigente professional Francesco Cossentino, nelle funzioni di responsabile di Servizio per l’Industria, l’artigianato, la cooperazione e i servizi. 

Dato atto dei risultati del soccorso istruttorio formali e sostanziali contenuti nei verbali delle riunioni del nucleo di valutazione, conservati agli atti del Servizio;

Considerato che:

- i risultati dell’istruttoria e delle valutazioni si articolano nei seguenti elementi:

1) l’elenco delle domande riesaminate e ritenute non ammissibili dal punto di vista formale con le motivazioni dell’esclusione, Allegato 1 “Elenco domande ritenute non ammissibili dal punto di vista formale” ad integrazione dell’elenco “Elenco delle domande escluse per sostanziale mancanza dei requisiti prescritti dal bando” approvato con determina n. 9049 del 1/07/2014;

2) la graduatoria completa delle domande ritenute ammissibili e finanziabili in quanto hanno raggiunto punteggi sopra la soglia prevista dal bando ed ordinate secondo i criteri previsti dal bando, Allegato 2 “Graduatoria delle domande ammesse”;

3) l’elenco completo delle domande escluse “Allegato 3: Elenco delle domande escluse per punteggio sotto soglia” che include: le imprese riesaminate con il soccorso istruttorio previsto con determina n.9049 del 1/07/2014, il cui riesame della valutazione non ha prodotto variazioni nel punteggio precedentemente assegnato e le imprese che già escluse per punteggio sotto soglia non hanno fatto richiesta di riesame;

- tale ammissibilità è subordinata alla conclusione e all’esito delle procedure di controllo Antimafia secondo il dgls. n.159 del 6/12/2011;

- la D.g.r. 16/2013 e sue s.m. demanda a successivi atti del Dirigente regionale competente per materia l’approvazione: “della graduatoria dei progetti ammessi; dell’elenco dei progetti istruiti con esito positivo ma non finanziati per esaurimento dei fondi disponibili; dell’elenco dei progetti istruiti con esito negativo comprensivo delle motivazioni di esclusione”;

Considerato inoltre che:

- la Ditta Bonvento Giorgio, già inserita in graduatoria invia con Pec PG/2014/0257445 una richiesta di variazione del beneficiario;

- nella suddetta richiesta la ditta Bonvento dichiara di aver ceduto all’impresa Birreria Giori snc di Bonvento Giorgio e Febbraro David, in affitto la propria attività con regolare contratto, allegato alla documentazione inviata,

- la società Birreria Giori snc di Bonvento Giorgio e Febbraro David ha provveduto a realizzare il progetto candidato dalla ditta Bonvento Giorgio nel bando n.16/2004,;

- sono state effettuate dal gruppo istruttorio del bando istituito con determina dirigenziale n.6491 del 06/06/2013 le verifiche relative al possesso dei requisiti formali previsti per l’ammissibilità al bando della nuova società Birreria Giori snc di Bonvento Giorgio e Febbraro David, nonché verificati che non ricorresse nessuna delle cause di revoca previste nel paragrafo 15 del bando n. 16/2013 s.m.;

Ritenuto pertanto necessario, come previsto dal Par. 9.0 del bando succitato, di procedere:

- all’approvazione dell’Allegato 1 “Elenco domande ritenute non ammissibili dal punto di vista formale”; Allegato 2 “Graduatoria delle domande ammesse” e dell’Allegato 3 “Elenco delle domande escluse per punteggio sotto soglia”;

Ritenuto inoltre di procedere alla variazione di beneficiario dalla ditta Bovento Giorgio alla Società Birreria Giori snc di Bonvento Giorgio e Febbraro David, situata in P.zza Girolamo Savonarola 1 cap.44121 Ferrara;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, recante “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna”;

Richiamate:

- le deliberazioni della Giunta regionale n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1150 del 31 luglio 2006 e 1663 del 27 novembre 2006;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante ”indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche;

Attestata la regolarità amministrativa; 

determina:

per le motivazioni e con le precisazioni in premessa enunciate e che si intendono integralmente riprodotte, di:

1) riapprovare i seguenti allegati, parti integranti e sostanziali del presente provvedimento:

a) Allegato 1 “Elenco domande ritenute non ammissibili dal punto di vista formali” ad integrazione dell’elenco “Elenco delle domande escluse per sostanziale mancanza dei requisiti prescritti dal bando” approvato con determina n. 9049 del 1/7/2014;

b) Allegato 2 “Graduatoria delle domande ammesse”, sostitutivo del precedente elenco approvato con determina dirigenziale n. 2597 del 3/3/2014;

c) Allegato 3 “Elenco delle domande non ammissibili per punteggio sotto soglia” che include: le imprese riesaminate con il soccorso istruttorio previsto con determina n.9049 del 1/07/2014, il cui riesame della valutazione non ha prodotto variazioni nel punteggio precedentemente assegnato e le imprese che già escluse per punteggio sotto soglia non avevano fatto richiesta di riesame; sostitutivo dei precedenti elenchi approvati;

2) di accogliere la variazione di beneficiario dalla ditta Bovento Giorgio alla Società Birreria Giori snc di Bonvento Giorgio e Febbraro David, situata in P.zza Girolamo Savonarola 1 Cap. 44121 Ferrara e di darne contestuale atto nell’allegato 1 “Graduatoria delle domande ammesse” in approvazione con la presente determinazione;

3) pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (B.U.R.E.R.T.);

4) stabilire che gli Allegati approvati con il presente atto siano pubblicizzati anche tramite i siti internet regionali e “http://fesr.regione.emilia-romagna.it” e http://www.imprese.regione.emilia-romagna.it/terremoto.

Il Reponsabile del Servizio

Glauco Lazzari

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it