E-R | BUR

n.223 del 23.07.2014 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso pubblico per l'ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2014/2017 della Regione Emilia-Romagna

Art. 1

E’ indetto avviso pubblico per l’ammissione in soprannumero al corso triennale di formazione specifica in medicina generale della Regione Emilia-Romagna relativo agli anni 2014/2017, ai sensi della Legge n. 401 del 29/12/2000.

Art. 2 Requisiti di ammissione

1. Per l’ammissione al corso il candidato deve soddisfare uno dei seguenti requisiti:

  1.  essere cittadino italiano;
  2. essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  3.  essere cittadino non comunitario, in possesso di un diritto di soggiorno o di un diritto di soggiorno permanente (entrambi in corso di validità), essendo familiare di un cittadino comunitario (art. 38, comma 1, del D.Lgs. n. 165/2001);
  4. essere cittadino non comunitario con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo in corso di validità (art. 38, comma 3bis, del D. Lgs. n. 165/2001);
  5. essere cittadino comunitario titolare dello status di rifugiato in corso di validità (art. 38, comma 3bis, del D.Lgs. n. 165/2001);
  6.  essere cittadino non comunitario titolare dello status di protezione sussidiaria in corso di validità (art. 38, comma 3bis, del D.Lgs. n. 165/2001).

2. Il candidato che soddisfa uno dei requisiti di cui al punto 1, deve, altresì, essere in possesso:

  1. dell’ iscrizione al corso universitario di laurea in medicina e chirurgia prima del 31/12/1991 presso Università di uno Stato già in tale data appartenente all’Unione Europea;
  2. del diploma di laurea in medicina e chirurgia conseguito successivamente alla data del 31/12/1994 presso Università di uno Stato già in tale data appartenente all’Unione Europea;
  3. della abilitazione all’esercizio professionale;
  4. dell’iscrizione all’albo professionale dei medici di un ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri della Repubblica Italiana.

3. Ciascun candidato deve dichiarare di non essere stato già ammesso in soprannumero in altri corsi di formazione specifica in medicina generale organizzati da questa Regione o da altre Regioni e Province Autonome.

4. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l’obbligo di regolarizzare il requisito descritto al punto 2.d) prima della data di inizio del corso.

Art. 3 Domanda e termine di presentazione

1. La domanda di ammissione al corso deve essere presentata, a pena di esclusione, con modalità informatizzata tramite la piattaforma tecnologica ed applicativa appositamente realizzata collegandosi al sito internet http://selezionecorsommg.regione.emilia-romagna.it al quale si rinvia per tutte le istruzioni relative all’utilizzo della citata funzionalità web.

2. Il termine di presentazione della domanda, previsto a pena di irricevibilità, scade alle ore 13,00 del trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna. Per “termine di presentazione della domanda” si intende la data e l’ora della ricevuta inviata dal Server di Posta Elettronica Certificata regionale al Server di Posta Elettronica Certificata del candidato.

3. Nella domanda il candidato deve dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, e a pena di esclusione:

  1. il proprio cognome, nome, luogo e data di nascita e codice fiscale;
  2. il luogo di residenza;
  3. di essere in possesso della cittadinanza italiana; o di essere in possesso della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea; o di essere cittadino non comunitario, in possesso di un diritto di soggiorno in corso di validità o di un diritto di soggiorno permanente in corso di validità e di essere familiare di un cittadino dell’Unione Europea; o di essere cittadino non comunitario con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo in corso di validità; o di essere cittadino non comunitario, titolare dello status di rifugiato in corso di validità; o di essere cittadino non comunitario, titolare dello status di protezione sussidiaria in corso di validità;
  4. di essersi iscritto/a al corso di laurea di medicina e chirurgia prima del 31 dicembre 1991 e laureato successivamente al 31 dicembre 1994 presso Università appartenente all’UE per tutta la durata della frequenza del corso di laurea;
  5. di indicare l’anno accademico e l’Ateneo di iscrizione alla Facoltà di medicina e chirurgia;
  6.  di indicare l’Università che ha rilasciato il diploma di laurea in medicina e chirurgia, il giorno, il mese e l’anno in cui è stato conseguito;
  7. di essere in possesso del diploma di abilitazione all’esercizio professionale, indicando l’Università presso cui è stato conseguito, il giorno, il mese e l’anno di conseguimento, ovvero l’anno e la sessione dell’esame;
  8. di essere abilitato ed iscritto all’albo professionale di un ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri, indicando la provincia di iscrizione (fatto salvo quanto disposto dal comma 2 dell’art. 2 nell’ipotesi di iscrizione in corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea) e la data di iscrizione all’albo;
  9. di essere/non essere iscritto a corsi di specializzazione in medicina e chirurgia (se si specificare quale);
  10. di non essere stato già ammesso in soprannumero in altri corsi di formazione specifica in medicina generale organizzati da questa Regione o da altre Regioni e Province Autonome.

4. Non saranno considerate valide le domande inoltrate con altri mezzi ed oltre il termine di scadenza sopra indicato.

5. Il candidato deve indicare nella domanda l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata che, per l’intero procedimento, costituirà domicilio digitale presso il quale deve essere fatta ogni comunicazione relativa al presente avviso. Il candidato, deve, inoltre, indicare nella domanda eventuali recapiti telefonici ed il proprio domicilio o recapito postale. Eventuali variazioni di recapito dovranno essere tempestivamente comunicati.

6. Ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 per l’ipotesi di dichiarazioni mendaci, qualora dai controlli emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese dal concorrente, ai sensi dell’art. 75 dello stesso D.P.R. 445/2000, il medesimo decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

7. Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), si informa che i dati personali relativi ai candidati saranno trattati, esclusivamente per l’espletamento della procedura di ammissione e per la gestione del corso di formazione, presso la Regione Emilia-Romagna, in qualità di titolare, e presso la Società CUP2000 S.p.A. in qualità di responsabile. Romagna è designato responsabile del trattamento il Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali. L’eventuale comunicazione a terzi avverrà solo se necessaria per le finalità previste, e nel rispetto di quanto previsto dal D.lgs 196/2003. Agli aspiranti sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del citato Codice e, in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi, rivolgendo le richieste all’ Ufficio per le relazioni con il pubblico della Regione, numero verde 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Art. 4 Posta Elettronica Certificata

1. Il candidato, come disposto dal comma 7, art. 16 del D.L. 185/2008 convertito con Legge n. 2/2009, dovrà necessariamente avere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale, obbligatoriamente riconducibile, univocamente, all’aspirante candidato, rilasciato da gestore ufficiale riconosciuto da indicare al momento della registrazione sul sito che costituirà, ai sensi del comma 4, art. 3bis del D. Lgs. 82/2005, domicilio digitale del candidato. 

Art. 5 Irricevibilità della domanda, cause di esclusione e di non ammissione al corso

1. Le domande presentate in forma e/o con modalità diverse da quella prevista dal comma 1. dell’art. 3 del presente avviso, nonché al di fuori del termine previsto dal comma 2 dell’art. 3 del presente avviso, sono considerate irricevibili.

2. Costituiscono motivo di non ammissione al corso:

- il difetto anche di uno solo dei requisiti di cui all’art. 2 del presente avviso;

- l’omissione di una delle dichiarazioni indicate come obbligatorie di cui all’art. 3, comma 3 dell’avviso.

3. La mancata ammissione al corso sarà resa nota al candidato tramite comunicazione all’indirizzo PEC dallo stesso indicato nella domanda.

Art. 6 Ammissione al corso

1. I medici ammessi in soprannumero non hanno diritto alla borsa di studio e possono svolgere attività libero professionale compatibile con gli obblighi formativi.

2. Per i candidati iscritti a scuole di specializzazione in medicina e chirurgia, l’ammissione in soprannumero è subordinata alla rinuncia del percorso formativo specialistico già intrapreso.

Art. 7 Assicurazione

1. I medici frequentanti il corso di formazione debbono essere coperti da adeguata copertura assicurativa contro i rischi professionali e gli infortuni connessi all’attività di formazione, con oneri a proprio carico, secondo le condizioni generali indicate dalla Regione Emilia-Romagna.

Art. 8 Disciplina del corso – Rinvio

1. Il corso di formazione specifica in Medicina Generale 2014/2017 ha durata triennale e comporta un impegno dei partecipanti a tempo pieno, con obbligo della frequenza alle attività didattiche teoriche e pratiche.

2. Per tutto quanto non previsto nel presente avviso si fa rinvio alla disciplina contenuta nel D.Lgs. 17/8/1999 n. 368 e s. m. e i., al Decreto del Ministero della Salute 7/3/2006 e al Bando di concorso per l'ammissione al corso di formazione specifica in medicina generale 2014/2017.

Art. 9 Procedimento

1. Il termine entro il quale dovrà concludersi la procedura con l’adozione del provvedimento di ammissione in soprannumero al corso è il 30/11/2014.

2. Eventuali informazioni possono essere acquisite all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, numero verde 800-662200, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e lunedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 16.30, a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso.

3. Ulteriori informazioni sul corso e sulle modalità di presentazione della domanda sono reperibili anche consultando i seguenti indirizzi Internet:

- http://selezionecorsommg.regione.emilia-romagna.it;

- www.regione.emilia-romagna.it (sezione "Servizi online", voce "Modulistica online");

- www.saluter.it (sezione “Area istituzionale e operatori”, voce “Formazione”).

4. Il Responsabile del procedimento è Antonio Brambilla.

Scadenza: ore 13.00 del 22 agosto 2014

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it