E-R | BUR

n. 284 del 19.12.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decisione in merito alla procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) del progetto di realizzazione del nuovo asse viario SP 72 Parma/Mezzani – SP 62R della Cisa, nei Comuni di Parma e Sorbolo e proposta dai medesimi comuni

L’Autorità competente Provincia di Parma comunica la decisione relativa alla procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) del progetto di realizzazione del nuovo asse viario SP 72 Parma/Mezzani - SP 62R della Cisa, nei comuni di Parma e di Sorbolo.

Il progetto è stato presentato dai comuni di Parma e di Sorbolo.

Il progetta interessa i comuni di Parma e di Sorbolo, in Provincia di Parma.

Ai sensi del Titolo II della LR 9/99 smi, l’Autorità competente con determinazione n. 2885 del 27/11/2012 ha assunto la seguente decisione: per quanto di competenza, salvo diritti di terzi e subordinatamente al parere definitivo della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, di escludere, ai sensi dell’art. 10 della LR 9/99 smi dalla successiva fase di Valutazione di Impatto Ambientale, il progetto di realizzazione del nuovo asse viario SP72 Parma/Mezzani - SP 62R della Cisa, così come integrato (dagli elaborati integrativi e dalle dichiarazioni a verbale dei proponenti), nei comuni di Parma e Sorbolo, con le seguenti prescrizioni:

1) sia ottenuta l’Autorizzazione Paesaggistica di cui al Dlgs 42/2004 smi;

2) contenute nella nota IREN SpA allegata al verbale della seconda seduta della CdS del 12/9/2012, in Allegato 2 al presente atto, quale parte integrante;

3) contenute nella nota ARPA allegata al verbale della terza seduta della CdS del 13/11/2012, in Allegato 3 al presente atto, quale parte integrante;

4) contenute nella nota della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna (del 9/5/2012, n. Prot. 6242 ed acquisita agli atti in data 14/5/2012 con n. Prot. 32881), in Allegato 4 al presente atto, quale parte integrante;

5) contenute nella note AUSL (del 22/5/2012, n. Prot. 43196 e 43197 ed acquisite agli atti in data 23/05/2012 con n. Prot. 35284), in Allegato 5 al presente atto, quale parte integrante;

6) contenute nella nota del Consorzio della Bonifica Parmense (del 18/5/2012, n. Prot. 3219 ed acquisita agli atti in data 23/5/2012 con n. Prot. 35393), in Allegato 6 al presente atto, quale parte integrante;

7) contenute nelle note del Servizio Viabilità, Infrastrutture e Patrimonio della Provincia di Parma (del 25/5/2012, n. Prot. 35975 e n. Prot. 35962), in Allegato 7 al presente atto, quale parte integrante;

8) contenute nella nota Terna Rete Italia SpA (del 24/5/2012, acquisita agli atti in data 25/5/2012 con n. Prot. 36095), in Allegato 8 al presente atto, quale parte integrante;

L’Autorità competente, inoltre, dispone:

  • di obbligare i proponenti a conformare il progetto alle prescrizioni di cui sopra. Le stesse prescrizioni sono vincolanti per gli Enti/ditte competenti al rilascio di intese, concessioni, autorizzazioni, licenze, pareri, nulla osta, assensi comunque denominati, necessari per la realizzazione del progetto in base alla vigente normativa;
  • di inviare copia della presente determinazione a: Comune di Parma, Comune di Sorbolo, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, Soprintendenza dei Beni Architettonici e Paesaggistici, Soprintendenza Beni Archeologici, ARPA, AUSL, Consorzio di Bonifica Parmense, Gruppo IREN, Terna Rete Italia SpA, Telecom Italia SpA, ENEL Distribuzione Spa PARMA e Servizio Patrimonio, Viabilità ed Infrastrutture della Provincia di Parma;
  • di pubblicare per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3, della L.R. 9/99 smi il presente atto nel BURER e sul sito web dell’Autorità compente Provincia di Parma.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it