E-R | BUR

n.72 del 16.03.2021 (Parte Seconda)

XHTML preview

Determinazione dei criteri e delle modalità per l'anno 2021 per la concessione dei contributi previsti all'art. 15, comma 2 lettere b) e c), della L.R. n. 24/2003 e ss.mm.ii., per corpi e servizi di polizia locale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la legge regionale 4 dicembre 2003, n. 24 "Disciplina della Polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza" e succ. mod., ed in particolare il Capo I "Principi generali" ed il Capo III “Polizia amministrativa locale”;

Richiamato all'interno del Capo III "Polizia amministrativa locale" l’art. 15, recante "Interventi e contributi regionali" il quale prevede, al comma 2 lettera b), che la Regione concede contributi per la qualificazione dei corpi di polizia locale ai sensi dell'articolo 14 o dei servizi di polizia locale nelle Unioni di Comuni", al comma 2 lettera c), che la Regione concede contributi per la realizzazione di progetti sperimentali di innovazione o di progetti di rilievo regionale, volti al miglioramento delle attività di polizia locale e al comma 3 che "I contributi di cui al comma 2 sono concessi secondo i criteri e le modalità definiti dalla Giunta regionale";

Richiamato l'art. 14 della citata L.R. n. 24/2003 in cui sono indicate le caratteristiche che devono avere le strutture di polizia locale per essere riconosciute come corpi di polizia locale;

Visto l'art. 37, comma 1, della L.R. n. 13/2018 in cui sono stabilite le norme transitorie per il riconoscimento dei corpi di polizia locale rispetto alla precedente disciplina, ed in cui si prevede che la Giunta regionale effettui la prima ricognizione dei corpi di polizia locale conformi alla L.R. 24/2003 al 31 dicembre 2021;

Considerato che nelle more della suddetta ricognizione saranno considerati corpi di polizia locale le strutture così riconosciute sulla base della previgente normativa;

Vista la propria deliberazione n. 2112 del 22 novembre 2019 recante "Direttiva di definizione degli standard dei corpi di polizia locale di cui all'art. 14 della L.R. 24/2003, così come modificata dalla L.R. n. 13/2018";

Considerato che l’Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020 ha dichiarato l’epidemia da COVID-19 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale e che il Consiglio dei Ministri, con delibera del 31 gennaio 2020, ha dichiarato, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, tuttora vigente;

Vista la normativa statale e regionale susseguitasi, a far data dal 23 febbraio 2020, avente ad oggetto il contenimento della diffusione del contagio da COVID-19 attraverso, tra le diverse iniziative, la limitazione della mobilità personale, il divieto di assembramenti, le limitazioni inerenti la gestione di pubblici esercizi ed attività commerciali al cui controllo concorrono, in aggiunta alle attività d’istituto, anche le polizie locali;

Visto il ruolo delle polizie locali nelle attività di controllo del territorio finalizzate all’osservanza delle particolari prescrizioni imposte, sia dallo Stato che dalla Regione nonché dagli Enti Locali di appartenenza, per contenere la diffusione del contagio da Covid-19, come anche precisato dal Ministero dell’Interno con circolare prot. 333-G/Div. 2 – 2501.0304/aa.gg del 16/3/2020;

Ritenuto di stabilire con il presente provvedimento i criteri e le modalità di concessione dei suddetti contributi per l’anno 2021 a favore di progetti per lo sviluppo di attività da parte delle polizie locali;

Visti:

- l’art. 12 della Legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e succ. mod., il quale stabilisce che la concessione di sovvenzioni, contributi e l’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati sono subordinate alla predeterminazione da parte delle amministrazioni procedenti, nelle forme previste dai rispettivi ordinamenti, dei criteri e delle modalità cui le amministrazioni stesse devono attenersi;

- la L.R. 21 dicembre 2012, n. 21 “Misure per assicurare il governo territoriale delle funzioni amministrative secondo i principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza” e succ. mod.;

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod., ed in particolare l’art. 26, comma 1;

- la propria deliberazione n. 111 del 28 gennaio 2021 “Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza. Anni 2021-2023”;

Richiamati, per gli aspetti contabili connessi alla copertura finanziaria:

- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. n. 31/77 e n. 4/72” per quanto applicabile;

- il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e succ. modifiche ed integrazioni;

- la L.R. 29 dicembre 2020, n. 12 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2021-2023 (Legge di stabilità regionale 2021)”;

- la L.R. 29 dicembre 2020, n. 13 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2021-2023”;

- la propria deliberazione n. 2004 del 28 dicembre 2020 avente ad oggetto “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2021-2023”;

Dato atto che le risorse necessarie al finanziamento dei contributi in oggetto sono allocate sul bilancio finanziario gestionale 2021-2023, anno di previsione 2021, sui seguenti capitoli di spesa:

- €. 900.000,00 sul capitolo 02698 “Contributi a enti locali per investimenti volti alla qualificazione dei corpi di polizia locale (art. 15, comma 2 lett. b), L.R. 4 dicembre 2003, n. 24”;

- €. 500.000,00 sul capitolo 02775 “Contributi a enti locali per investimenti relativi alla promozione e all’istituzione dei corpi di polizia locale, alla realizzazione di progetti sperimentali di innovazione o di progetti di rilievo regionale volti al miglioramento delle attività di polizia locale (art. 15, comma 2 lett. a) e c), L.R. 4 dicembre 2003 n. 24”;

- €. 300.000,00 sul capitolo 02773 “Contributi a enti locali per la promozione e l’istituzione, la qualificazione dei corpi di polizia locale o dei servizi di polizia locale, e la realizzazione di progetti sperimentali di innovazione o di progetti di rilievo regionale volti al miglioramento delle attività di polizia locale (art. 15, comma 2, lett. a) b) e c), L.R. 4 dicembre 2003, n. 24)”;

Richiamati infine, quali atti posti a base della disciplina amministrativa ed organizzativa:

- L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e succ. modifiche integrazioni;

- la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n.450/2007” e succ. mod., come modificata e integrata dalla propria deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

- la propria deliberazione n. 229 del 23 marzo 2020 di nomina tra gli altri del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale;

- il proprio Decreto n. 51 del 31 marzo 2020 di attribuzione dell’incarico di Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta;

- la determinazione dirigenziale n. 19432 del 30 novembre 2017 “Provvedimento di nomina del responsabile del procedimento ai sensi degli articoli 5 e ss. della L. 241/1990 e ss.mm.ii. e degli articoli 11 e ss. della L.R. 32/1993”, con la quale il dott. Gian Luca Albertazzi, titolare della P.O. “Sicurezza e polizia locale”, è stato nominato Responsabile del procedimento “Concessione contributi ex art. 15 L.R. 24/2003”;

Attestata la regolarità dell’istruttoria e dell’assenza di conflitti di interesse da parte del Responsabile del procedimento;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta del Presidente della Giunta regionale;

A voti unanimi e palesi

dellibera

1) di determinare per l'anno 2021, per la concessione dei contributi previsti all'art. 15, comma 2 lett. b) e lett. c), della L.R. n. 24/2003 e ss.mm.ii., i criteri e le modalità specificati negli allegati A e A1, B e B1, parti integranti e sostanziali della presente deliberazione, relativi ai seguenti bandi:

• Bando A “Qualificazione dei corpi di Polizia locale e dei servizi di Polizia locale delle Unioni di Comuni”;

• Bando B “Realizzazione di progetti sperimentali di innovazione”;

2) di approvare i moduli di presentazione delle domande di cui agli allegati A2, B2 e B3, tutti parti integranti e sostanziali della presente deliberazione;

3) di dare atto che l’allegato C (modello di lettera di collaborazione al progetto) e l’allegato D (estratto della propria deliberazione n. 2112/2019 relativo agli Standard di servizio dei corpi di tipo qualitativo facoltativi) sono parti integranti e sostanziali della presente deliberazione;

4) di dare atto che le risorse necessarie al finanziamento dei contributi in oggetto sono allocate sul bilancio finanziario gestionale 2021-2023, anno di previsione 2021, che è stato dotato della necessaria disponibilità, sui seguenti capitoli di spesa:

• €. 900.000,00 sul capitolo 02698 "Contributi a enti locali per investimenti volti alla qualificazione dei corpi di polizia locale (art. 15, comma 2 lett. b, L.R. 4 dicembre 2003, n. 24)";

• €. 500.000,00 sul capitolo 02775 “Contributi a enti locali per investimenti relativi alla promozione e all’istituzione dei corpi di polizia locale, alla realizzazione di progetti sperimentali di innovazione o di progetti di rilievo regionale volti al miglioramento delle attività di polizia locale (art. 15, comma 2 lett. a) e c), L.R. 4 dicembre 2003, n. 24)”;

• €. 300.000,00 sul capitolo 02773 “Contributi a enti locali per la promozione e l’istituzione, la qualificazione dei corpi di polizia locale o dei servizi di polizia locale, e la realizzazione di progetti sperimentali di innovazione o di progetti di rilievo regionale volti al miglioramento delle attività di polizia locale (art. 15, comma 2, lett. a), b) e c), L.R. 4 dicembre 2003, n. 24)”;

5) di stabilire che il Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta provvederà, con proprio atto formale, a definire la composizione della commissione giudicatrice che esaminerà le domande pervenute;

6) di rinviare a successivi atti del Capo di Gabinetto l’approvazione delle graduatorie dei progetti esaminati, secondo l’ordine risultante dalle valutazioni effettuate dall’apposita commissione giudicatrice, nonché la concessione dei contributi ai singoli beneficiari e l’assunzione dei relativi impegni di spesa con riferimento ai capitoli di spesa indicati al punto 4) che precede;

7) di provvedere agli adempimenti previsti in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

8) di dare atto, inoltre, che il testo del presente provvedimento e gli allegati A, A1, A2, B, B1, B2, B3, C e D parti integranti, saranno pubblicati integralmente nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico e sul sito http://autonomie.regione.emilia-romagna.it/polizia-locale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it