E-R | BUR

n.35 del 29.02.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Appennino Energia Srl - Concessione di derivazione acqua pubblica dal fiume Secchia in località Debbia in comune di Baiso (RE), per uso idroelettrico (Pratica n. 461-RE08A0079) e per l'occupazione delle aree demaniali pertinenti l'impianto (Pratica n. RE08T0061)

IL RESPONSABILE 

(omissis)

determina:

a) di rilasciare, fatti salvi i diritti di terzi, alla ditta Appennino Energia Srl, C.F.02337810358, con sede in Via Roma n.103 - Castelnovo Monti (RE) la concessione a derivare acqua pubblica dal fiume Secchia in località Debbia del comune di Baiso (RE) per uso idroelettrico (produzione di energia elettrica) e la concessione alla occupazione delle aree demaniali pertinenti l’impianto;

b) di approvare il progetto definitivo denominato “Progetto integrato Debbia” per la costruzione di una centrale idroelettrica ad acqua fluente sul fiume Secchia nei comuni di Baiso (RE) e Prignano sulla Secchia (MO) come risulta agli atti della istruttoria di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) avviata in data 24/7/2008 e ritenuto nel complesso ambientalmente compatibile, con prescrizioni, nel Rapporto sull’impatto ambientale del progetto realizzazione di un impianto idroelettrico denominato “Progetto integrato Debbia” sul fiume Secchia Comuni di Baiso (RE) e Prignano sulla Secchia (MO) presentato da Appennino Energia Srl, datato 9/11/2010;

c) di fissare nella misura media uguale e non superiore a mc/s 10,610 (l/s 10’610) la portata di concessione, da derivarsi nel rispetto delle modalità nonché degli obblighi e condizioni dettagliati nel Disciplinare, parte integrante del presente atto, per produrre, con un salto utile di m 6,41 la potenza di kW 667,17 corrispondente alla potenza nominale media annua concessa;

d) di stabilire che il prelievo massimo della risorsa idrica non potrà essere superiore a mc/s 21,000 (l/s 21’000);

e) di stabilire in ragione di mc/s 2,606 (l/s 2’606) il valore del deflusso minimo vitale (DMV) da lasciar defluire in alveo;

f) di stabilire che l’impianto idroelettrico non potrà entrare in esercizio prima del completamento dei lavori inerenti le n. 2 scale di rimonta della fauna ittica previste in progetto;

g) di stabilire che la concessione sia rilasciata fino al 31 dicembre 2015;

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it