E-R | BUR

n. 47 del 17.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Aggiornamento dell'elenco degli organismi accreditati, di cui alla DGR n.1009/2009, con la quale si è approvato l'elenco completo degli organismi accreditati

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

  • la legge regionale 30 giugno 2003 n. 12 “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale anche in integrazione tra loro”, ed in particolare l’articolo 33;
  • il Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale 25 Maggio 2001 in materia di accreditamento delle sedi operative;

Richiamate le proprie deliberazioni:

  • n. 177 del 10/02/2003 “Direttive regionali in ordine alle tipologie di azione ed alle regole per l’accreditamento degli organismi di formazione professionale”;
  • n. 2154 del 03/11/2003 “Integrazione della delibera n. 177/2003 in merito alla procedura di accreditamento degli organismi di formazione professionale”;
  • n. 483 del 24/03/2003 “Procedura di accreditamento degli organismi di formazione professionale: apertura dei termini per la presentazione delle domande”; 
  • n. 266 del 14/02/2005 “Integrazioni alle delibera di Giunta n. 177/03 e n. 2154/03 in merito alla procedura di accreditamento”;
  • n. 897 del 16/06/2008 “Integrazioni alle deliberazioni n. 177/2003 e n. 266/2005 in merito alle regole per l’accreditamento degli organismi di F.P. in attuazione dell’Art. 2 del D.M. 29/11/2007 “Percorsi sperimentali di istruzione e F.P. ai sensi dell’Art. 1, comma 624, della legge 27/12/2006 n. 296”;
  • n. 1009 del 20 Luglio 2009 “Aggiornamento elenco degli organismi accreditati di cui alla D.G.R. n. 168/2008, con la quale si è approvato l’ elenco completo degli organismi accreditati;

Dato atto altresì della determinazione del Responsabile del Servizio Formazione Professionale n. 162 del 15/01/2010 avente per oggetto “Approvazione modulistica per la domanda e il mantenimento dell’accreditamento degli organismi di formazione professionale, di cui alla Determina n. 15090/2005”;

Richiamato in particolare quanto previsto dalla citata deliberazione n. 177/2003 all’All. 2 - paragrafo 7 “Agli organismi di recente costituzione o a quelli che non hanno mai svolto attività formative finanziate con fondi pubblici, è rilasciato un accreditamento provvisorio di durata annuale, rinnovabile per un altro anno, al termine del quale la Regione – su domanda dell’organismo e sentite le Province – valuterà la sussistenza dei requisiti per il rilascio dell’accreditamento definitivo o la revoca dell’accreditamento provvisorio. In caso di revoca o di mancanza dei requisiti per l’accreditamento definitivo, l’organismo potrà ricandidarsi soltanto quando saranno attestati i requisiti mancanti o insufficienti che hanno portato alla revoca dell’accreditamento”;

Atteso che:

  • sono state presentate nuove domande di accreditamento da parte di organismi non accreditati, e richieste di integrazioni per nuovi ambiti e/o nuove sedi, da parte di organismi già accreditati;
  • sono scaduti gli accreditamenti provvisori, già rinnovati per un primo anno di validità;

Dato atto che:

  • in attuazione di quanto sopra richiamato si è provveduto alla verifica di sussistenza dei requisiti per il rilascio degli accreditamenti provvisori, attraverso l’istruttoria tecnica della documentazione presentata dagli enti accreditati in modo provvisorio;
  • gli esiti dell’istruttoria tecnica e i supplementi di istruttoria effettuati dal Servizio regionale competente, sono stati esaminati dal Nucleo di valutazione di cui alla determinazione del Direttore Generale Cultura, Formazione e Lavoro n. 16753 del 22/11/2006;
  • il Nucleo di valutazione ha espresso i giudizi di approvabilità secondo i seguenti parametri: positivo, positivo con prescrizioni e negativo, come risulta dai verbali delle sedute, firmati e conservati agli atti dei competenti uffici;
  • a seguito della scadenza del primo anno di validità dell’accreditamento provvisorio concesso agli organismi con le propria deliberazione n. 255/2008 è necessario procedere al rinnovo degli accreditamenti provvisori, per un ulteriore anno di validità, a seguito di apposite verifiche effettuate da parte del Servizio regionale competente, circa il mantenimento dei requisiti richiesti;

Dato atto inoltre che:

- vengono tolti dall’elenco degli enti accreditati i seguenti organismi:

- Cod. Org. 175 Oikos Centro Studio dell’abitare;

- Cod. Org. 220 Enaip Ferrara;

- Cod. Org. 580 Elea F.P. Scrl;

- Cod. Org. 5551 Società Cooperativa Cesre scrl;

- Cod. Org. 6323 Adpersonam Srl;

- Cod. Org. 6412 ASQ-STS Srl;

- Cod. Org. 6528 Ansaloni Risk Management Srl;

- Cod. Org. 6548 Istituto Europeo di Scienze della Formazione “James Harrington” – Cooperativa Sociale Onlus.

Considerato inoltre che alcuni enti, pur avendo tutti i requisiti previsti dalla DGR. 177/2003 e n. 266/2005, non hanno svolto attività finanziata finalizzata all’ottenimento dell’accreditamento “Definitivo”, hanno già ripresentato una nuova domanda e possono quindi rientrare nel nuovo elenco degli enti accreditati in modo “Provvisorio”.

Ritenuto, alla luce di quanto sopra esposto, di approvare:

  • l’elenco dei nuovi organismi accreditati e dei nuovi ambiti di cui all’Allegato A) Tabella 1) parte integrante del presente atto;
  • l’elenco delle nuove sedi autorizzate per l’Obbligo Formativo di cui all’Allegato A) Tabella 2) parte integrante del presente atto;
  • l’elenco degli organismi a cui viene rinnovato per il secondo anno di validità l’accreditamento provvisorio, o viene concesso, dopo due anni di accreditamento provvisorio, l’accreditamento definitivo di cui all’Allegato A Tabella 3), parte integrante del presente atto;
  • l’elenco degli organismi a cui vengono revocati ambiti di accreditamento, come indicato all’Allegato A) Tabella 4) parte integrante del presente atto;
  • l’elenco completo degli enti accreditati, articolato per ambiti e sedi accreditate per l’ambito obbligo formativo, allegato A) Tabella 5), 6), e 6)Bis, parti integranti del presente atto.

Ravvisata inoltre la necessità di modificare l’Allegato A) Tabella 4), 5) e 5 Bis) parte integrante della citata deliberazione n. 1009/2009 nei seguenti ulteriori punti a seguito di comunicazioni di cambiamento della ragione sociale o delle sedi, da parte degli organismi interessati, come risulta dagli atti conservati presso gli uffici del Servizio Formazione Professionale:

- Cod. Ente n. 915 variata denominazione sociale dell’ ente da Formafuturo a Forma Futuro Società cons. a R.L.

- Cod. Ente n. 282 Iscom Formazione Forlì Cesena Soc. Cons. a R.L. variato l’indirizzo della sede legale da V.le Della Vittoria, 23 Forlì a Via Giordano Bruno, 118 Cesena (FC);

- Cod. Ente n. 3958 Sinergie Società Consortile a R.L. variato l’indirizzo della sede legale da Via Gulinelli,11 44100 Ferrara a Via Martiri di Cervarolo, 30 42100 Reggio Emilia;

- Cod. Ente n. 260 IAL CSIL Emilia-Romagna variato l’indirizzo della sede accreditata per l’Obbligo Formativo da Via Piave, 90 44100 Ferrara a Via Montebello, 16 44100 Ferrara;

- Cod. Ente n. 475 Forum Servizi variato l’indirizzo della sede legale da Via Ludovico Berti, 6 40100 Bologna a Via Leopardi, 6 – 40100 Bologna;

Viste le proprie deliberazioni:

  • n. 1057 del 24/07/06, recante “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta Regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali.”;
  • n. 1663 del 27/11/2006 recante “Modifiche all’assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente.”;
  • n. 1173/2009 “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1.8.2009)”;
  • n. 2416 del 29/12/2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008 e aggiornamento della Delibera 450/2007 e s.m..

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore competente per materia

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di approvare, per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

  • l’elenco dei nuovi organismi accreditati e dei nuovi ambiti di cui all’Allegato A) Tabella 1) parte integrante del presente atto;
  • l’elenco delle nuove sedi autorizzate per l’Obbligo Formativo di cui all’Allegato A) Tabella 2) parte integrante del presente atto;
  • l’elenco degli organismi a cui viene rinnovato per il secondo anno di validità l’accreditamento provvisorio, o viene concesso, dopo due anni di accreditamento provvisorio, l’accreditamento definitivo di cui all’Allegato A Tabella 3), parte integrante del presente atto;
  • l’elenco degli organismi a cui vengono revocati ambiti di accreditamento, come indicato all’Allegato A) Tabella 4) parte integrante del presente atto;
  • l’elenco completo degli enti accreditati, articolato per ambiti e sedi accreditate per l’ambito obbligo formativo, allegato A) Tabella 5), 6), e 6)Bis, parti integranti del presente atto.

2) di modificare l’Allegato A) Tabella 4), 5) e 5 Bis) parte integrante della citata deliberazione n. 1009/2009 nei seguenti ulteriori punti a seguito di comunicazioni di cambiamento della ragione sociale o delle sedi, da parte degli organismi interessati, come risulta dagli atti conservati presso gli uffici del Servizio Formazione Professionale:

  • Cod. Ente n. 915 variata denominazione sociale dell’ ente da Formafuturo a Forma Futuro Società cons. a R.L.
  • Cod. Ente n. 282 Iscom Formazione Forlì Cesena Soc. Cons. a R.L. variato l’indirizzo della sede legale da V.le Della Vittoria, 23 Forlì a Via Giordano Bruno, 118 Cesena (FC);
  • Cod. Ente n. 3958 Sinergie Società Consortile a R.L. variato l’indirizzo della sede legale da Via Gulinelli,11 44100 Ferrara a Via Martiri di Cervarolo, 30 42100 Reggio Emilia;
  • Cod. Ente n. 260 IAL CSIL Emilia-Romagna variato l’indirizzo della sede accreditata per l’Obbligo Formativo da Via Piave, 90 44100 Ferrara a Via Montebello, 16 44100 Ferrara;
  • Cod. Ente n. 475 Forum Servizi variato l’indirizzo della sede legale da Via Ludovico Berti, 6 40100 Bologna a Via Leopardi, 6 – 40100 Bologna;

3) di pubblicare il presente atto, compresi gli allegati nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e sul sito: www.emiliaromagnasapere.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it