E-R | BUR

n. 91 del 21.07.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Riapertura dei termini per le Azioni 2 e 3 di cui all'Allegato 4) della D.G.R. 1124/09

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamati:

  • l’Accordo tra Governo, Regioni, Province Autonome sottoscritto in data 12 febbraio 2009, che relativamente ai trattamenti in deroga, prevede che le risorse nazionali, destinate al pagamento della quota maggioritaria del sostegno al reddito e dei contributi figurativi, siano incrementate da un contributo regionale, derivante da risorse del Fondo Sociale Europeo a valere sul Programma Operativo regionale da destinare ad azioni combinate di politica attiva e di completamento del sostegno al reddito;
  • l’Accordo sottoscritto fra Regione Emilia-Romagna e Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali in data 16 aprile 2009 finalizzato ad individuare nell’ambito della prima ripartizione delle risorse finanziarie a valere su fondi nazionali per la concessione in deroga alla vigente normativa di trattamenti di Cassa Integrazione Guadagni, di mobilità di disoccupazione speciale ed attivare unitamente alle predette misure, ulteriori interventi mediante uno specifico finanziamento a valere su risorse di Fondo Sociale Europeo – FSE, del Programma Operativo regionale – POR, per la realizzazione di politiche attive del lavoro a favore dei lavoratori interessati;

Viste le proprie deliberazioni:

  • n. 850/2009 “Approvazione schema di convenzione tra INPS e Regione Emilia-Romagna per modalità attuative, gestionali e flussi informativi relativi agli ammortizzatori sociali in deroga ex all’art. 19 L. 2/2008 e art. 16 L.R. 17/2005”;
  • n. 692/2009 “Indirizzi e criteri generali di competenza istituzionale della Regione per l’utilizzo delle procedure di attivazione di interventi nelle situazioni di crisi, ristrutturazione, riorganizzazione, anche con gli ammortizzatori in deroga e relative disposizioni attuative” e in particolare l’allegato 1) Un patto per attraversare la crisi, salvaguardando capacità produttive e professionali, occupazione, competitività e sicurezza sociale sottoscritto fra Regione Emilia-Romagna e Parti sociali in data 8 maggio 2009”;
  • n. 1124/2009 “Politiche attive del lavoro per attraversare la crisi, salvaguardando capacità produttive e professionali, occupazione, competitività e sicurezza sociale in attuazione dell’Accordo tra Governo, Regioni, Province Autonome sottoscritto in data 12 febbraio 2009 e del Patto sottoscritto fra Regione Emilia-Romagna e Parti sociali in data 8 maggio 2009 - Approvazione di un Piano di intervento e dei dispositivi di prima attuazione”;
  • n. 1769/2009 “Integrazione tra politiche attive e passive per i lavoratori interessati da trattamenti di ammortizzatori in deroga di cui alla DG n. 692/2009”;

Valutato:

  • il perdurare della situazione di crisi del sistema economico e produttivo;
  • la necessità condivisa in sede di Commissione Regionale Tripartita e in sede di Comitato di Coordinamento Istituzionale di effettuare una valutazione dei dispositivi previsti dalla sopra citata deliberazione 1124/2009;
  • la volontà di mantenere la disponibilità di opportunità che consentano a tutti i lavoratori e a tutte le imprese in condizioni di crisi di poter accedere alle più adeguate opportunità formative;

Si ritiene di:

  • procedere alla riapertura dei termini per la candidatura di operazioni a valere sulle Azioni 2) e 3) di cui al “Primo invito a presentare operazioni in attuazione del Piano di politiche attive per attraversare la crisi da realizzare con il contributo del Fondo Sociale Europeo Obiettivo 2 – Asse adattabilità e fondi regionali” - Allegato 4) alla sopra citata deliberazione n. 1124 del 27/07/2009 per intervenire tempestivamente a fronte di situazioni di crisi aziendali che richiedono la definizione e realizzazione di un piano formativo e in risposta alle esigenze di imprese che assumono lavoratori in mobilità a far data dall’approvazione della presente deliberazione e fino a esaurimento delle risorse;
  • stabilire che la copertura finanziaria, per le operazioni candidate è prevista nell’ambito del Programma operativo Ob. 2 – FSE – 2007/2013 per un importo complessivo di Euro 500.000,00 Asse I - Adattabilità; 

Viste le Leggi Regionali:

  • n. 40/2001 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4”;
  • n. 43/2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm;
  • n. 25/2009 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2010 e Bilancio pluriennale 2010-2012”;

Viste le proprie deliberazioni:

  • n. 1057/2006, recante “Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta Regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali”;
  • n. 1663/2006 recante “Modifiche all’assetto delle Direzioni generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente.”;
  • n. 99/2008 “Riassetto interno delle Direzioni generali”;
  • n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm;
  • n. 1173/2009 recante “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1.8.2009)”;

dato atto del parere allegato;

su proposta dell’Assessore competente per materia;

a voti unanimi e palesi

delibera:

per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

  1. di riaprire i termini per la candidatura di operazioni a valere sulle Azioni 2) e 3) di cui al “Primo invito a presentare operazioni in attuazione del Piano di politiche attive per attraversare la crisi da realizzare con il contributo del Fondo Sociale Europeo Obiettivo 2 – Asse adattabilità e fondi regionali” - Allegato 4) alla sopra citata deliberazione n. 1124 del 27/07/2009 a far data dall’approvazione della presente deliberazione e fino a esaurimento delle risorse;
  2. di stabilire che la copertura finanziaria delle operazioni è prevista nell’ambito del Programma Operativo Ob. 2 – FSE – 2007/2013 per un importo complessivo di Euro 500.000,00 Asse I – Adattabilità; 
  3. di confermare le altre parti inerenti le Azioni 2) e 3) dell’Allegato 4) della propria deliberazione n. 1124/2009;
  4. di pubblicare la presente deliberazione sul sito http://www.emiliaromagnasapere.it e nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it