E-R | BUR

n.442 del 23.12.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di Esproprio per l’imposizione di servitù d’acquedotto –Lavori di “Raddoppio della condotta esistente tra la cabina di Russi e la derivazione per Lugo e Cotignola” codice ATERSIR 2014RAAC0004 – CUP E37B14000370005 su terreni in provincia di Ravenna nei comuni di Russi Bagnacavallo e Cotignola Determinazione delle indennità di imposizione di servitù (Determinazione dirigenziale protocollo n. 12085 del 2 dicembre 2020) Ditte del piano particellare: A012; B001; B002; B004; B005; B006; B007; B008; B009; B010; B013; B015; B016; C001; C002; C003; C004; C005; C006; C011; C014; C017 (Estratto determinazione del Dirigente dell'ufficio per le espropriazioni protocollo n. 12085 del 2 dicembre 2020 - Determinazione in via provvisoria delle indennità di imposizione di servitù)

Per ogni effetto di legge si rende noto che, la presente pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico, ha lo scopo di fornire notizia al terzo che risulti titolare di un diritto sui beni oggetto di asservimento, della determinazione dell’indennità, che verrà pagata o depositata a favore dell’attuale proprietario, e che determinerà una corrispondente diminuzione di valore del bene stesso, in modo che l’eventuale titolare del diritto possa vantare il suo credito su tale indennità nei modi previsti dalla Legge, prima che questa sia corrisposta.

Tutti i cittadini interessati possono prendere visione della determina, depositata assieme a tutti i suoi allegati presso il Settore Affidamenti, Espropri e Patrimonio di Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A. (Piazza Orsi Mangelli n.10 - 47 121 – Forlì (FC) - tel 0543/38411), ed eventualmente proporre opposizione al pagamento o al deposito presso la Cassa Depositi e Prestiti delle indennità, entro i trenta giorni successivi alla pubblicazione del presente comunicato.

Premesso che: l’opera acquedottistica in oggetto è prevista nel Piano d’ambito approvato dal Consiglio d’Ambito dell’Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti (ATERSIR) in ultimo con delibera CAMB/2020/30 del 28 settembre 2020; che Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A. (in seguito anche solo Romagna Acque) è stata delegata all'esercizio dei poteri espropriativi, di cui l’Agenzia medesima risulta titolare e previsti dalla vigente normativa nazionale e regionale in materia, funzionali alla realizzazione degli interventi previsti nei piani di investimento di competenza della stessa Romagna Acque; che il relativo progetto, integrato e modificato dopo l’espletamento della fase partecipativa prevista dell’art. 16 della Legge Regionale 19 dicembre 2002 n. 37 e successive modificazioni, è stato approvato da ATERSIR, ai sensi dell’art. 158 bis del d.lgs. 152/2006, con determina del Direttore n. 190 del 22 novembre 2019, con valore ed efficacia di apposizione del vincolo preordinato all'esproprio sulle aree private interessate e con contestuale dichiarazione di Pubblica Utilità dell’opera;

Dato atto che: dopo l’approvazione ATERSIR ha provveduto al deposito del progetto presso il proprio Protocollo Generale al n. 8148 del 18 dicembre 2018; che questa Società, con notifiche a tutti i proprietari interessati, ha dato notizia dell’atto comportante dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, notificando ai proprietari catastali delle aree interessate la notizia dell’avvenuto deposito nonché la somma, che questa Società ha ritenuto di offrire per l’espropriazione dei relativi diritti di servitù nonché per occupazioni e danni, invitando i proprietari interessati a fornire, entro il termine di 30 giorni, ogni elemento utile alla determinazione del valore da attribuire a tali diritti; che tutte le ditte interessate dal presente provvedimento hanno presentato osservazione e che tutte tali osservazioni sono state valutate per la determinazione in via provvisoria dell’indennità e sono state altresì sintetizzate e puntualmente controdedotte con apposito allegato ”A” alla determinazione..

Il sottoscritto Dirigente dell’Ufficio per le Espropriazioni e Responsabile Unico del Procedimento, ha DETERMINATO ai sensi e per gli effetti dell’art. 20, comma 3 del D.P.R. 8 giugno 2001 n. 327 e tenuto conto del valore delle aree, la misura della indennità di asservimento nonché per occupazioni e danni relative alla fascia assoggettata a servitù, per la realizzazione del progetto in provincia di Ravenna nei comuni di Russi, Bagnacavallo e Cotignola per un totale complessivo pari a Euro 284.867,46.

La determinazione sarà notificata, nelle forme degli atti processuali civili, a tutti i proprietari dei fondi interessati ed a tutti i titolari di diritti trascritti sui medesimi fondi e tali soggetti avranno facoltà di comunicare, entro 30 giorni dalla notifica della determinazione, se condividono l’indennità provvisoria così come determinata. In caso di accettazione Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A. corrisponderà agli aventi diritto le somme dovute.

In caso di mancata accettazione Romagna Acque Società delle Fonti S.p.A. effettuerà il deposito delle suddette somme presso la Cassa Depositi e Prestiti.

PREVISIONE PAGAMENTI O DEPOSITI PRESSO CASSA DEPOSITI E PRESTITI DITTE:

Partita

Ditta

Importo totale Euro

A012

Colombarini Luca

49.547,16

B001

Gambi società agricola

12.336,15

B002

Vernocchi Renata Zannoni Claudio

2.631,35

B004

Amadei Antonella Amadei Mariarosa Savini Teresa Maria

1.902,11

B005

Amadei Antonella Amadei Mariarosa Savini Teresa Maria

3.502,74

B006

Ballardini Giancarlo

8.048,07

B007

Ballardini Gabriele

5.897,12

B008

Ballardini Anna Maria

3.628,03

B009

Ricci Rossana Ricci Giovanni Ricci Rita

3.827,45

B010

Ricci Giovanni

7.847,88

B013

Ballardini Pier Luigi

10.113,80

B015

Bulera Kinga Maria

18.898,17

B016

Bulera Kinga Maria Sisti Giuseppe

20.643,15

C001

Minguzzi Leo

17.254,93

C002

Catellini Valter

43.530,71

C003

Ragazzini Severina Ragazzini Silvana Savorani Paola

9.019,36

C004

Monti Andrea Monti Luigi

3.050,49

C005

Timoncini Matteo

9.836,29

C006

Donati Alberto

14.898,58

C011

Ricci Gianfranco

3.631,49

C014

Catellini Claudio Zauli Marcella

16.876,40

C017

Minardi Luca

17.946,03

Totale generale: Euro 284.867,46

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it