E-R | BUR

n.23 del 02.02.2022 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedimento di autorizzazione unica di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ai sensi del Capo III della L.R. 04/2018 relativo al progetto denominato: “Ampliamento area dell’impianto per recupero di materia dai rifiuti non pericolosi di CeD con richiesta di variante urbanistica” nel Comune di Modena (MO) di competenza regionale previa istruttoria ARPAE che comprende la Variante agli strumenti urbanistici (PSC, POC, RUE) del Comune di Modena

La Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, avvisa che Motem Service Soc. Coop. ha presentato istanza per l’avvio del procedimento unico di VIA per il progetto denominato “Ampliamento area dell’impianto per recupero di materia dai rifiuti non pericolosi di C&D con richiesta di variante urbanistica” in data 08 novembre 2021. Ai sensi dell’art. 7, comma 2, della L.R. 4/2018, ARPAE SAC di Modena effettuerà l’istruttoria di tale procedura.

Il presente avviso al pubblico tiene luogo delle comunicazioni di cui agli articoli 7 e 8, commi 3 e 4, della L. 241/90.

Il progetto è:

  • localizzato nella Provincia di Modena
  • localizzato nel Comune di Modena

Il progetto appartiene alla seguente tipologia progettuale di cui all’allegato B.2 della L.R.4/18: B 2.60) “Modifiche o estensioni di progetti di cui agli Allegati A.2 o all’allegato B2, già autorizzati, realizzati o in fase di realizzazione, per le parti non ancora autorizzate, che possono avere notevoli ripercussioni negative sull'ambiente, assoggettato a VIA (modifica o estensione non inclusa nell'allegato A.2)”, in quanto modifica di un impianto ricadente nella categoria B.2.50) “Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità complessiva superiore a 10 tonnellate al giorno, mediante operazioni di cui all'allegato C, lettere da R1 a R9, della Parte Quarta del decreto legislativo n. 152 del 2006” ed è sottoposto a VIA a seguito dell’esito della precedente procedura di verifica di assoggettabilità (screening).

L’istruttoria della procedura in oggetto è effettuata dalla SAC di ARPAE di Modena in applicazione dell’art. 15, comma 4, della L.R. 13/15.

Il progetto prevede l’allargamento dell’attuale area tramite l’incorporazione della fascia residua di zona agricola della medesima proprietà a corona del terreno produttivo e della riorganizzazione delle aree dell’impianto per il recupero di materia dai rifiuti non pericolosi da costruzione e demolizione derivanti da cantieri. È prevista la realizzazione di un ufficio, un magazzino e la creazione di argini e alberature lungo tutto il perimetro per un’adeguata mitigazione dell’impatto visivo e per la messa in sicurezza dal rischio alluvione. Infine si prevede di effettuare la manutenzione straordinaria di parte della strada Cavo Argine dall’intersezione con via Munarola fino all’ingresso dell’impianto, per il rifacimento del manto stradale e la creazione di piazzole di interscambio tra i veicoli.

L’emanazione del Provvedimento autorizzatorio unico regionale comprende le seguenti autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, concerti, nulla osta e assensi comunque denominati, necessari alla realizzazione ed esercizio del progetto e indicati ai seguenti punti:

  • Provvedimento di VIA
  • Variante degli strumenti urbanistici comunali (PSC, POC, RUE) e relativa VAS/ValSat
  • Pre-valutazione di incidenza (D.G.R.1191/2007)
  • Autorizzazione Paesaggistica (art.146 del d.lgs. 42/2004)
  • Nulla osta archeologico (Dlgs.42/2004)
  • Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)
  • Permesso di Costruire (L.R. 15/2013)
  • Parere preventivo in materia sismica (L.R. 19/2008)
  • Approvazione del Piano Utilizzo delle terre e rocce da scavo (DPR 120/2017)
  • Parere in materia di prevenzione incendi (DPRn.151/2011)
  • Parere in merito all’invarianza idraulica
  • Concessione per la realizzazione di manufatti di scarico nel Cavo Argine
  • Parere di competenza per interferenza rete elettrica AT

Ai sensi dell’art. 16 della L.R. 4/2018 la documentazione è resa disponibile per la pubblica consultazione sul sito web delle valutazioni ambientali della Regione Emilia-Romagna: ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavasweb/ ).

Entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione sul sito web della Regione Emilia-Romagna del presente avviso, chiunque abbia interesse può prendere visione del progetto e del relativo studio ambientale, presentare in forma scritta le proprie osservazioni, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, inviandoli mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it o trasmettendoli per posta ordinaria alla Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n. 8 – 40127 Bologna.

Le osservazioni devono essere presentate anche ad ARPAE SAC di Modena al seguente indirizzo di posta certificata: aoomo@cert.arpa.emr.it

Il modulo per l’inoltro d elle osservazioni è scaricabile al seguente link: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/sviluppo-sostenibile/temi-1/via/osservazioni_via

Le osservazioni saranno integralmente pubblicate sul sito della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavasweb/).

Il Provvedimento autorizzatorio unico regionale per le opere in oggetto, costituisce variante ai seguenti strumenti di pianificazione:

  • allo strumento urbanistico del Comune di Modena (PSC, POC, RUE)

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati relativi alle varianti ai piani e loro valutazione ambientale depositati presso le seguenti sedi:

  • Comune di Modena, Servizio Ambiente - Via Santi 40, Modena, previo appuntamento chiamando il n.059 2032354

e pubblicati sui siti web:

https://www.comune.modena.it/servizi/ambiente/valutazione-impatto-ambientale-v-i-a

http://www.territorio.provincia.modena.it/page.asp?IDCategoria=121&IDSezione=2685

La pubblicazione dei documenti di variante e di ValSAT è valida ai fini della Valutazione ambientale strategica (VAS).

Il Tecnico Esperto Titolare di I.F.:Anna Maria Manzieri.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it