E-R | BUR

n.360 del 05.12.2013 (Parte Seconda)

XHTML preview

L. 144/1999, art. 32 - Piano Nazionale Sicurezza Stradale (PNSS) - 4° e 5° Programma di attuazione - Approvazione graduatorie per l'accesso ai finanziamenti. Assegnazione contributi

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

in relazione a quanto indicato in premessa che qui si intende integralmente riportato: 

a) di prendere atto, sulla base delle risultanze dell’attività del Gruppo di lavoro con funzione di Commissione di Valutazione, di cui ai verbali citati in premessa e conservati agli atti del Servizio Viabilità, Navigazione interna e Portualità commerciale: 

- che nei termini previsti sono pervenute le proposte relative al 4° e 5° Programma del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale (PNSS), contenute nell’Allegato A "Elenco delle proposte per l’accesso ai finanziamenti presentate entro il termine previsto”, parte integrante del presente atto; 

b) di approvare la graduatoria per l’accesso ai finanziamenti relativi al 4° e 5° Programma di attuazione del PNSS, articolata nei seguenti allegati, quali parte integrante della presente deliberazione: 

- Allegato B "Graduatoria delle proposte valutate ai sensi art. 12 Disciplinare DGR 162/2013-finanziamento riservato";

- Allegato C "Graduatoria delle proposte valutate ai sensi art. 11 Disciplinare DGR 162/2013-finanziamento principale";

- Allegato D “Graduatoria delle proposte finanziabili-finanziamento riservato”;

- Allegato E “Graduatoria delle proposte finanziabili-finanziamento principale”;

- Allegato F “Graduatoria di riserva ai sensi art. 13 Disciplinare DGR 162/2013- finanziamento principale”; 

c) di dare atto altresì che in applicazione dell’art. 11 del Disciplinare, non sono risultate ammissibili, sulla base delle risultanze del gruppo istruttorio, n. 7 proposte che non hanno raggiunto il punteggio minimo per l’ammissibilità, come evidenziato in calce all'Allegato C, parte integrante del presente atto; 

d) di procedere all’esclusione sulla base della proposta del Gruppo di lavoro con funzioni di Commissione di valutazione e tenendo conto dell’esito della preistruttoria effettuata dal Gruppo di lavoro ad essa preposto, della proposta di intervento presentata dal Comune di Zola Predosa, poiché mancante della delibera di approvazione della proposta stessa, richiesta all’art. 14 del Disciplinare a pena di esclusione, come evidenziato in calce agli Allegati B e C; 

e) di dare atto, che, come previsto dagli artt. 11 e 12 del Disciplinare, la quota residua non assegnata della disponibilità della riserva del 10% delle risorse del 4° programma, pari a € 406.362,70 (467.362,70- 61.000,00), viene utilizzata per gli interventi del finanziamento principale; 

f) di assegnare pertanto, tenuto conto di quanto indicato al punto h) che segue, i contributi a favore dei soggetti beneficiari e per la realizzazione degli interventi elencati negli Allegati D ed E parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, riferiti entrambi al 4° e 5° programma del PNSS, per complessivi Euro 7.438.132,70, dando atto che tale onere trova copertura finanziaria nell’ambito del Capitolo 46127 “Contributi a Province e Comuni in forma singola e associata per l’attuazione del “Piano Nazionale della Sicurezza Stradale (PNSS) - 4° e 5° Programma” (art. 1, comma 1035, L. 27 dicembre 2006, n. 296; D.M. 29 ottobre 2010, n. 3130) - Mezzi statali” di cui all'UPB 1.4.3.3.16652 “Programma di attuazione del Piano Nazionale della sicurezza stradale (PNSS) - Risorse statali” del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2013; 

g) di dare atto che l’assegnazione dei contributi disposta con il presente provvedimento, per gli interventi per i quali il finanziamento risulta inferiore a quello richiesto dal proponente, risulta subordinata all’avvenuto recepimento, nell’ambito dell’approvazione della ”proposta definitiva” da presentare ai sensi dell’art. 15 del citato Disciplinare, del contributo assegnato con l’indicazione dei mezzi di copertura finanziaria dell’intero costo del progetto, fermo restando i contenuti degli interventi oggetto di valutazione; 

h) di stabilire, per i motivi meglio espressi in premessa, con riferimento all’adempimento di registrazione al sistema CUP delle tipologie progettuali afferenti gli interventi di investimento che saranno realizzati attraverso il finanziamento regionale oggetto del presente provvedimento, il seguente percorso amministrativo-procedurale:

- gli enti assegnatari provvedono, alla richiesta del codice CUP riferito ad ogni progetto di investimento, dandone atto in sede di approvazione del progetto definitivo;

- il codice CUP sarà espressamente riportato nei provvedimenti di concessione e di liquidazione del finanziamento nazionale, nonché in tutti gli atti a rilevanza contabile di emanazione regionale; 

i) di dare atto che: 

- alla concessione del contributo e all'assunzione del relativo onere finanziario provvederà il Dirigente regionale competente per materia, ai sensi dell'art. 49 della LR 40/2001 e in attuazione della propria deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm. con le modalità previste all’art.15 del "Disciplinare" approvato con propria deliberazione n.162/2013; 

- alla liquidazione della spesa provvederà, con propri atti formali, il Dirigente regionale competente per materia a norma dell'art. 51 della LR 40/2001 e della propria deliberazione 2416/2008 e ss.mm., in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 14 della LR 29/1985 e in conformità all’art. 16 del Disciplinare approvato con propria deliberazione n.162/2013; 

- ai sensi della propria deliberazione n. 2416/2008 e s.m. ed in attuazione della normativa vigente, il Dirigente regionale competente provvederà alla sottoscrizione delle convenzioni apportando, qualora fosse necessario, modifiche non sostanziali al testo facente parte del Disciplinare approvato con propria deliberazione n. n.162/2013; 

- la graduatoria di riserva di cui all’Allegato F, parte integrante del presente atto, verrà utilizzata in conformità a quanto previsto dall’art. 13 del citato Disciplinare. Le eventuali assegnazioni di contributo saranno disposte con propria deliberazione, previo completamento della verifica della documentazione amministrativa, come meglio specificato in premessa, da parte dell’apposito Gruppo di lavoro; 

j) per quanto non espressamente indicato nel presente provvedimento, si rinvia alle prescrizioni tecnico-operative e di dettaglio procedurale previste dal Disciplinare per l’accesso ai finanziamenti approvato con propria delibera n. n. 162/2013; 

k) di dare atto che la competente struttura regionale provvederà, ai sensi dell’art. 15 del Disciplinare, a trasmettere copia del presente atto di approvazione dell’elenco dei beneficiari del cofinanziamento al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; 

l) di pubblicare, per omissis, la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it