E-R | BUR

n.100 del 20.06.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Adozione di variante a Piano Particolareggiato di recupero di iniziativa privata

Il Dirigente del III Settore, visti:

  • il Titolo IV della Legge 5/8/1978, n. 457 e s.m.i.;
  • gli artt. 21 e 26 e della L.R. 7/12/1978, n. 47 e s.m.i.;
  • l'art. 41 della L.R. 24/3/2000, n. 20 e s.m.i. 

rende noto che la Giunta comunale con deliberazione n. 89 del 17/5/2012 ha adottato la seconda variante al Piano Particolareggiato di recupero di iniziativa privata denominato P.R. 30 a destinazione prevalentemente residenziale ubicato ad Arceto.

Tutti gli atti ed elaborati costituenti la variante al Piano Particolareggiato sono depositati presso l’Ufficio Tecnico del Comune in libera visione al pubblico negli orari di apertura degli uffici per la durata di trenta giorni consecutivi con decorrenza dal 6 giugno 2012.

Chiunque potrà presentare osservazioni entro il termine di giorni trenta successivi alla data del compiuto deposito, cioè entro il 6 agosto 2012.

Le eventuali osservazioni vanno redatte in triplice copia, di cui una in bollo.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it