E-R | BUR

n.1 del 02.01.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

D.Lgs 152/06 e smi, L.R. 9/99 e smi. Decisione in merito alla procedura di screening per il progetto di incremento attività recupero rifiuti ceramici. Ditta Ceramiche Sant'Agostino SpA in comune di S. Agostino

Ai sensi del Titolo II della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. e del DLgs 152/06 e smi, l’autorità competente: Provincia di Ferrara, con atto di DGP 295/2013 del 26/11/2013, ha assunto la seguente decisione:

LA GIUNTA

(omissis)

delibera:

1) Di escludere, ai sensi dell’art. 10 comma 1 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, DLgs 152/06, DLgs 4/08 e smi, il progetto presentato da ditta Ceramiche Sant’Agostino SpA per l’aumento del quantitativo di rifiuti ceramici recuperabili all’interno dello stabilimento in S. Agostino da ulteriore procedura di VIA, con la seguente prescrizione:

  • in sede di presentazione di istanza di modifica di AIA, la documentazione progettuale dovrà essere coerente con quanto presentato in sede di screening ed in particolare dovranno essere aggiornate le planimetrie (parte acque) con i dimensionamenti corretti;

2) Di trasmettere, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della L.R. 9/99 e smi, la presente deliberazione alla proponente Ditta Ceramiche S. Agostino SpA tramite lo SUAP comunale ed al Comune di S.Agostino;

3) Di pubblicare, per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3 della L.R. 18 maggio 1999 n. 9 e smi, il presente partito di deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna ed in forma completa sul sito web dell’Ente;

4) Di comunicare che, ai sensi dell’articolo 3 - comma 4 della Legge n. 241 del 1990, avverso il provvedimento conclusivo testé indicato potrà essere esperito ricorso in sede giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale dell’Emilia-Romagna, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso; ovvero potrà essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 (centoventi) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso;

5) Di dare atto dell’incasso degli oneri istruttori dovuti per la procedura di screening pari a euro 500,00 con Rev. n. 3570 del 18/8/2013 al Capitolo 0311040 azione 1379 del Bilancio Prov.le 2013 gestione competenze.

Stante la necessità di provvedere rapidamente alla conclusione del procedimento in oggetto al fine dell’attivazione della successiva procedura di modifica di AIA;

Con votazione unanime e separata resa in forma palese:

delibera:

di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, IV comma del DLgs 267/00.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it