E-R | BUR

n.62 del 25.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Domanda di rinnovo di concessione di derivazione acqua pubblica sotterranea sorgiva rilasciata ope legis a norma dell’art. 50 della L.R. 7/2004 in comune di Bagno di Romagna (FC). Richiedente: Società Agricola Casanova di Ostolani Giancarlo e Marco s.s., pratica: FCPPA4259 sede di Cesena

Il richiedente Società Agricola Casanova di Ostolani Giancarlo e Marco s.s., ha presentato in data 28/12/2007, domanda di rinnovo concessione di derivazione di acqua pubblica sotterranea sorgiva ad uso zootecnico di una sorgente ubicata in località Saiaccio Giunco in comune di Bagno di Romagna (FC), su terreno di proprietà e censito al NCT foglio n. 42, mappale 21.

Portata di prelievo richiesta: 1,00 lt/sec. max e 0,7 lt/sec. media, per un volume annuo stimato di mc. 1.500=.

Termine per la conclusione del procedimento: 150 giorni dalla pubblicazione della domanda, salvo sospensioni ai sensi dell’art. 24 c. 5 R.R. 41/2001.

Responsabile del procedimento Geol. Caudio Miccoli.

Le domande concorrenti, le osservazioni e/o le opposizioni al rilascio della concessione devono pervenire, in forma scritta, al Servizio Tecnico di Bacino Romagna sede di Cesena - entro 15 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso nel Burer.

Presso il Servizio Tecnico di Bacino Romagna, sede di Cesena, Via Leopoldo Lucchi n. 285 - Area Risorse Idriche - è depositata copia della domanda e degli elaborati progettuali, per chi volesse prenderne visione, previo appuntamento telefonando al n. 0547 639511, nelle giornate dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it