E-R | BUR

n.347 del 09.12.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Autorizzazione Integrata Ambientale – L.R. 11 ottobre 2004, n. 21 e s.m.i. – Avviso di deposito domanda di Riesame dell’A.I.A. della Società Agricola San Paolo s.s. Vigatto

Si avvisa che, ai sensi degli artt. 8 e 11 della L.R. 11 ottobre 2004, n. 21 e s.m.i., è stata depositata presso l’Autorità competente: Agenzia Regionale per la Prevenzione dell’Ambiente e l’Energia - Servizio Autorizzazioni e Concessioni di Parma (Arpae SAC Parma che ai sensi della L.R. 13/2015 art. 78 a decorrere dall’01/01/2016 esercita le funzioni in materia di AIA per conto della Regione Emilia-Romagna), per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, la documentazione di Riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata con Det. n.2650 del 29/12/2014 relativa all’installazione di cui all’attività 6.6(b) Allevamento intensivo di Suini con capacità > 2000 capi (di oltre 30 kg)

localizzato: in Str. Val Parma n.92 - loc. Vigatto – PARMA (PR).

presentata da: Società Agricola San Paolo s.s. Vigatto,

con Gestore IPPC: Sig. Franco Nodari

Il Riesame dell’autorizzazione non comporta modifiche al di fuori del piano di adeguamento alle BAT (migliori tecniche disponibili) aggiornate.

Il progetto interessa il territorio del Comune di Parma e della Provincia di Parma.

I soggetti interessati possono prendere visione della documentazione di Riesame di Autorizzazione Integrata Ambientale presso la sede dell’Autorità competente: Arpae - Servizio Autorizzazioni e Concessioni di Parma.

La medesima documentazione è pubblicata e quindi consultabile, ai sensi dell’art. 29-quater comma 3 del D.Lgs. 152/06 parte seconda sul portale ufficiale dell’Autorità competente “Osservatorio IPPC-AIA” regionale al seguente link:

http://ippc-aia.arpa.emr.it/ippc-aia/DomandeAIADettaglioPub.aspx?id=66575

La documentazione di Riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale è depositata per 30 (trenta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 30 (trenta) giorni, ai sensi dell’art. 9, comma 1 della L.R. 11 ottobre 2004, n. 21 e s.m.i., i soggetti interessati potranno prendere visione della domanda e presentare osservazioni in forma scritta all’Autorità competente c/o “Arpae - Servizio Autorizzazioni e Concessioni di Parma” ai seguenti indirizzi: Piazzale della Pace n. 1 - 43121 Parma – PEC: aoopr@cert.arpa.emr.it.

L’Autorità procedente è il SUAP del Comune di Parma.

Il Responsabile del Procedimento è Arch. Costanza Barbieri

L’Autorità competente è: Arpae SAC Parma.

Il termine di legge per la conclusione del procedimento previsto dall’art. 29-quater, commi 8 e 10 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. è di 150 giorni dalla presentazione della domanda; tale termine può essere sospeso in caso di richiesta di integrazioni nell’ambito della Conferenza di Servizi (artt. 14 e 14-ter della L. 241/90 s.m.i.) per un massimo di 90 giorni. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it