E-R | BUR

n.163 del 14.06.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Realizzazione della strada di collegamento tra la Strada Provinciale n. 665R “Massese” e la Strada Provinciale n. 15 “di Calestano” – Estratto decreto di asservimento

Ai sensi dell’art. 23, comma 5, del D.P.R. 327/2001, si informa che, con determinazione n. 517/2017 del 1 giugno 2017 (esecutiva il giorno stesso) è stato emanato decreto di asservimento come da estratto che segue:

Premesso:

che, con deliberazione della Giunta Provinciale n. 515 del 28 maggio 2009, è stato approvato il progetto definitivo per la realizzazione della strada di collegamento tra la Strada Provinciale n. 665R “Massese” e la Strada Provinciale n. 15 “di Calestano”;

che il progetto è conforme alla pianificazione urbanistica dei Comuni interessati;

che, con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 54 del 28 settembre 2009, è stata approvata l’acquisizione degli immobili ubicati nei Comuni Censuari di Felino, Langhirano e Sala Baganza da occuparsi permanentemente per la realizzazione dell’intervento;

che, successivamente, si è reso necessario assoggettare ulteriori superfici ad asservimento permanente e, a tal fine, sono stati integrati i frazionamenti catastali già realizzati;

che, come risulta dalle quietanze acquisite agli atti, l’Amministrazione Provinciale ha provveduto a corrispondere le dovute indennità alle proprietà interessate;

Il Responsabile di Posizione Organizzativa preposto all’Ufficio Espropri ha decretato di disporre l’assoggettamento a servitù prediale permanente di passaggio degli immobili (fondi serventi) di seguito descritti di proprietà delle sotto indicate ditte catastali, censiti presso il Nuovo Catasto Terreni del comune di Felino (PR), servitù apposta a beneficio dei fondi dominanti identificati a margine di ciascuno:

  • Ditta catastale AZIENDA AGRICOLA PRADORA S.A.S. DI MARIA CRISTINA BONATTI E C (proprietaria per 1000/1000) Indennizzo corrisposto € 2.079,00: foglio 14, particella 61 (estesa mq. 308); FONDI DOMINANTI Particelle 207 (estesa ha 1.82.63) e 213 (estesa ha 0.02.76) del foglio 13 - Particella 185 censita presso in Nuovo Catasto Edilizio Urbano (categoria D1) del foglio 13
  • Ditta catastale COTTI NICOLA (proprietario per 1000/1000) Indennizzo corrisposto € 1.086,75: Foglio 15 Particella 515 (estesa mq 615) e 526 (estesa mq 161); FONDI DOMINANTI Particelle 489 (estesa ha 0.34.09), 486 (estesa ha 1.02.22) del foglio 15
  • Ditta catastale CERESINI GRAZIANO (proprietario per ½) - CERESINI RAFFAELE (proprietario per ½) – nessun indennizzo integrativo corrisposto: Foglio 6 Particella 318 (estesa mq 1.866). FONDI DOMINANTI Foglio 7 particelle 156 (estesa ha. 4.54.90), 68 (estesa ha. 3.93.10) e 67 (estesa ha. 1.24.50)

- di dare atto che l’asservimento permanente è disposto sotto la condizione sospensiva che l’atto sia successivamente notificato ed eseguito;

- di trasmettere un estratto del decreto per la pubblicazione nel B.U.R. della Regione, dando atto che l’opposizione dei terzi sarà proponibile entro i trenta giorni successivi alla pubblicazione;

- di dare atto che avverso il citato decreto può essere proposto ricorso al Giudice competente.

Copia integrale del decreto è depositata presso la sede dell’Ufficio Espropri dell’Amministrazione Provinciale di Parma (Viale Martiri della Libertà n. 15 - 43123 Parma).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it