E-R | BUR

n. 147 del 27.10.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. n. 9 del 18 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni - Titolo III - procedura di VIA per progetto “Domanda di concessione di derivazione di acqua pubblica ad uso idroelettrico dal torrente Parma in località Vestola nel comune di Tizzano Val Parma – provincia di Parma” presentato dalla ditta S.P.E. Società Parmense Elettricità Srl, con sede in 43123 Parma – Via Argini Parma, 67

L’Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del Decreto legislativo 3 aprile, 2006, n. 152 e come modificato dal Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, il sia ed il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA e del procedimento di concessione di acque pubbliche e degli eventuali procedimenti espropriativi, relativi al progetto:

- domanda di concessione di derivazione di acqua pubblica ad uso idroelettrico dal torrente Parma in località Vestola nel comune di Tizzano Val Parma – Provincia di Parma;

- localizzato: frazione Vestola in comune di Tizzano Val Parma - provincia di Parma;

- presentato da: S.P.E. Società Parmense Elettricità Srl – Via Argini Parma, 67 – 43123 Parma.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.1. 8 - Impianti per la produzione di energia idroelettrica.

Il progetto interessa il territorio (in relazione sia alla localizzazione degli impianti, opere o interventi principali ed agli eventuali cantieri o interventi correlati sia ai connessi impatti ambientali attesi) del Comune di Tizzano Val Parma – Provincia di Parma – cap 43028, P.zza Roma, 1 e della Provincia di Parma – cap 43121, Piazzale della Pace, 1.

Il progetto prevede la realizzazione di un impianto idroelettrico composto da una centrale, con presa sul torrente Parma a circa 1.200 m a valle della confluenza del rio Vestola. L’opera di captazione è costituita da una briglia in cemento armato dotata di aperture regolabili in acciaio e la bocca di presa sarà realizzata in destra idraulica. La centrale sarà ubicata a circa 12 m dalla vasca di carico e a circa 20 m dalla briglia costituente l’opera di presa. Il tratto sotteso dalla presa alla restituzione è di ca. 30 metri lineari. La porta media derivata è di 5.363 l/s e la portata massima è di massima è di 16.712 l/s, volume annuo prelevato e restituito 11,6 Mm3.

Si da conto che la valutazione di impatto ambientale, se positivamente conclusa, terrà luogo dell’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio con dichiarazione di pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dei lavori e delle opere ai sensi della L. 10/93 e successive modifiche, con eventuale apposizione di vincolo espropriativo ai sensi della L.R. 37/02, nonché delle eventuali varianti allo strumento urbanistico vigente comunale. I proprietari delle aree soggette a vincolo saranno informati tramite lettera secondo quanto disposto dalla L.R. 37/02.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, sita in Viale delle Fiera, 8 40127 Bologna, e presso la sede del Comune di Tizzano Val Parma – Provincia di Parma – cap 43028, p.zza Roma, 1 e presso la sede della Provincia di Parma – cap 43121, piazzale della Pace, 1.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione. Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi della L. R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, al seguente indirizzo: Viale delle Fiera, 8 40127 Bologna.

Si dà conto che la valutazione d’impatto ambientale, se positivamente conclusa, terrà luogo della variante ai POC o in via transitoria al PRG del Comune interessato.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it