E-R | BUR

n.230 del 07.11.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Integrazione dell'avviso di deposito pubblicato nel BURERT Parte II del 9/5/2012 relativo alla procedura di VIA, ai sensi Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche e integrazioni

Procedura di valutazione d'impatto ambientale volontaria relativa al“complesso impiantistico di zincatura Malagodi” nel Comune di Pieve di Cento (BO). Proponente Zincatura Malagodi Srl.

Il progetto, ai sensi della L.R. 9/99 e s.m.i., appartiene alla categoria B.2.14) “Impianti per il trattamento di superfici di metalli e materie plastiche mediante processi elettrolitici o chimici qualora le vasche destinate al trattamento abbiano un volume superiore a 30 mc”.

Si avvisa che ai sensi del titolo II della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 ed ai sensi del DLgs 152/06 e successive modifiche e integrazioni, sono stati depositati, ad integrazione del deposito già avvenuto il 9 maggio 2012, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per il rilascio della concessione per uso di acque pubbliche, ai sensi del R.R. 41/01.

La richiesta di rilascio della Concessione è presentata dal legale rappresentante di Zincatura Malagodi Srl, nella persona di Giorgio Malagodi, per il prelievo da pozzo esistente per una portata di esercizio di 2 l/s, per complessivi 6.000 mc/anno, presso la Zincatura Malagodi, in via Galilei, 8-10 a Pieve di Cento; la risorsa idrica sarà utilizzata nel ciclo produttivo dell'azienda per il lavaggio dei pezzi metallici e per l'irrigazione delle aree verdi.

Il responsabile del procedimento per la concessione è l' Arch. Ferdinando Petri, Responsabile del Servizio Tecnico di Bacino del Reno della Regione Emilia-Romagna.

L’Autorità competente per la procedura di VIA è la Provincia di Bologna - Servizio Tutela Ambientale e Sanzioni.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati presso: la Regione Emilia-Romagna, Servizio Tecnico di Bacino del Reno; la Provincia di Bologna - Ufficio VIA e il Comune di Pieve di Cento.

Gli elaborati prescritti sono depositati per quindici giorni naturali consecutivi a far tempo dalla data di pubblicazione del presente avviso nel bollettino ufficiale telematico della Regione.

Entro lo stesso termine di 15 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 10 del R.R 41/01, può presentare osservazioni presso il Servizio Tecnico di Bacino del Reno - Regione Emilia-Romagna, Viale della Fiera n. 8 (40127 - Bologna), presso il Servizio Tutela Ambientale e Sanzioni - Ufficio VIA - Provincia di Bologna, Via San Felice n.25 (40122 - Bologna) e presso il Comune di Pieve di Cento, Piazza Andrea Costa n. 17 - 40066 Pieve di Cento (BO).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it