E-R | BUR

n.326 del 17.10.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Proroga termini per la presentazione delle operazioni relative all'Invito approvato con delibera di Giunta regionale n. 1338/2018

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la propria deliberazione n. 1338 del 02/08/2018 “Approvazione Invito a presentare operazioni orientative per il successo formativo PO FSE 2014/2020. Obiettivo tematico 10 - Priorità di investimento 10.1. Obiettivo tematico 8 - Priorità di investimento 8.4” con la quale si è proceduto all’approvazione dell’“Invito a presentare operazioni orientative per il successo formativo PO FSE 2014/2020 Obiettivo Tematico 10 – Priorità di Investimento 10.1 Obiettivo Tematico 8 – Priorità di Investimento 8.4”, Allegato 1), parte integrante e sostanziale della stessa;

Preso atto che nel suddetto Invito sono definiti due livelli di pianificazione e progettazione:

1. livello istituzionale ed economico sociale pluriennale che prevede la definizione di “Piano di azione territoriale per l’orientamento e il successo formativo – aa.ss. 2018/2019, 2019/2020, 2020/2021”, di ambito provinciale nella responsabilità di un Comune/Amministrazione Provinciale/Città Metropolitana - capofila del Piano di azione triennale - che, nel confronto con il partenariato socio economico e istituzionale, definisce la strategia di intervento, gli attori coinvolti e i risultati attesi, tenendo conto del genere e delle vocazioni territoriali. Il capofila del Piano di azione triennale è responsabile delle procedure di evidenza pubblica necessarie ad individuare i soggetti attuatori delle azioni previste; 

2. livello di progettazione esecutiva e di attuazione annuale, che si attiva solo in esito alla conclusione delle procedure per l’individuazione del partenariato attuativo, e che dovrà permettere, in un processo di co-progettazione dei soggetti attuatori, coordinato dall’Ente capofila del Piano triennale, la predisposizione di un “Piano annuale di azione” e la candidatura di “Operazioni”, riferite a ciascun a.s;

Preso atto altresì che sono pervenute, e acquisite agli atti dell’Assessorato Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, Formazione professionale, Università, ricerca e lavoro, da parte delle Istituzioni capofila dei Piani territoriali le richieste di proroga dei termini per la presentazione, motivate dalla necessità di realizzare un pieno coinvolgimento di tutti gli attori territoriali, nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ognuno;

Valutata pertanto l’opportunità di procedere all’approvazione della proroga dei termini di scadenza per la presentazione delle operazioni, stabilito al punto I) “Modalità e termini per la presentazione delle operazioni” del suddetto Invito nelle ore 12.00 del 25 ottobre 2018, definendo quale nuovo termine per la presentazione delle operazioni entro e non oltre le ore 12.00 del 15 Novembre 2018;

Richiamati:

- il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod. ed in particolare l’art. 26, comma 1;

- la propria deliberazione n. 93 del 29 gennaio 2018 "Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamento 2018 - 2020" ed in particolare l'allegato B) "Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020";

Richiamate le Leggi regionali:

- n. 40/2001 "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n.4" per quanto applicabile;

- n. 43/2001 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii.;

Viste le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007" e ss.mm.ii;

- n. 56/2016 "Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale dell'art.43 della L.R.43/2001";

- n. 270/2016 "Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

- n. 622/2016 "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

- n. 1107/2016 "Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

- n. 468/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna” ed in particolare l’allegato A);

- n. 87/2017 "Assunzione dei vincitori delle selezioni pubbliche per il conferimento di incarichi dirigenziali, ai sensi dell'art.18 della L.R. 43/2011, presso la Direzione Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell'Impresa";

- n. 1059/2018 "Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell'ambito delle Direzioni generali, Agenzie e Istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT), del Responsabile dell'Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA) e del Responsabile della Protezione dei Dati (DPO)";

Viste, altresì, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposto in attuazione della deliberazione della Giunta regionale n. 468/2017;

Richiamata la determinazione dirigenziale n. 1174/2017 "Conferimento di incarichi dirigenziali presso la Direzione Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell'Impresa";

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera 

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

1) di prorogare alle ore 12.00 del 15 Novembre 2018 il termine per la presentazione delle Operazioni di cui al punto I) dell’“Invito a presentare operazioni orientative per il successo formativo PO FSE 2014/2020 Obiettivo Tematico 10 – Priorità di Investimento 10.1 Obiettivo Tematico 8 – Priorità di Investimento 8.4”, Allegato 1), parte integrante e sostanziale della propria deliberazione n.1338/2018;

2) di rinviare a per tutto quanto non espressamente previsto dal presente atto al citato “Invito” di cui all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale della sopra citata propria deliberazione n. 1338/2018;

3) di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;

4) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico e sul sito http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it