E-R | BUR

n.33 del 11.02.2022 (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano triennale 2018/2020 di edilizia scolastica della Regione Emilia-Romagna di cui alla delibera di Giunta regionale n. 1148/2018 e s.m.i. - Aggiornamento dell'annualità 2020 di cui alla delibera di Giunta regionale n. 1833/2020

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la Legge n. 23 del 11/1/1996, recante “Norme per l’edilizia scolastica” e, in particolare, gli articoli 4 e 7, che contengono norme rispettivamente in materia di programmazione, attuazione e finanziamento degli interventi nonché di anagrafe dell’edilizia scolastica;

- il Decreto-Legge n. 104 del 12/9/2013, convertito con Legge 128/2013 ed in particolare l’art.10;

- la Legge n. 107 del 13/7/2015, recante “Riforma del sistema nazionale di istruzione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, ed in particolare l’art. 1 comma 160;

- il Decreto Interministeriale n. 47 del 3/1/2018 pubblicato nella G.U. del 4/4/2018, adottato ai sensi del comma 1 dell’art. 10 del D.L. n. 104/2013, che stabilisce le tipologie di interventi, le modalità e i criteri di priorità per la definizione di piani triennali di edilizia scolastica, articolati in piani annuali da aggiornare annualmente nei termini assegnati con decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;

- il Decreto n. 615 del 12/9/2018 del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca con il quale è stata approvata la programmazione unica nazionale 2018/2020 in materia di edilizia scolastica redatta sulla base dei piani regionali trasmessi al Ministero dell'Istruzione, dell'università e della Ricerca da parte delle Regioni;

- il Decreto n. 849 del 10/12/2018 del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di rettifica della Programmazione nazionale in materia di edilizia scolastica 2018/2020 con riferimento ai piani presentati da alcune Regioni;

- il Decreto n. 681 del 30/7/2019 del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di aggiornamento della Programmazione nazionale in materia di edilizia scolastica 2018/2020;

- il Decreto n. 8 del 7/1/2021 del Ministro dell’Istruzione di approvazione dell’aggiornamento 2020 della programmazione unica nazionale 2018-2020 in materia di edilizia scolastica relativamente all’annualità 2020;

Vista inoltre la Legge regionale n. 13/2015 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su Città Metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro Unioni” e ss.mm. ii., ed in particolare l’art. 51 che attribuisce alle Province e alla Città metropolitana di Bologna la programmazione dell’edilizia scolastica sulla base degli indirizzi della Regione;

Vista altresì la propria deliberazione n. 385 del 19/3/2018 “Criteri per la programmazione di edilizia scolastica triennio 2018-2020 ai sensi dell'art. 1 comma 160 della L. 107/2015 e del D.I. attuativo”;

Richiamate in particolare, con riferimento alla Programmazione triennale 2018/2020 di edilizia scolastica, le proprie deliberazioni:

- n. 1184 del 23/7/2018 “Approvazione del Piano triennale 2018-2020 di edilizia scolastica della Regione Emilia-Romagna, ai sensi del D.L. 104/2013 del decreto interministeriale 3/1/2018 e della DGR 385-2018”;

- n. 1915 del 12/11/2018 “Mutuo BEI anno 2018 approvazione elenco interventi finanziabili con il netto ricavo stimato per la Regione Emilia-Romagna, in attuazione della propria deliberazione n. 1183/2018” con la quale è stato altresì approvato l’aggiornamento della programmazione triennale regionale di edilizia scolastica 2018/2020;

- n. 2127 del 10/12/2018 “Approvazione elenchi interventi ammissibili a contributo per l'adeguamento degli edifici scolastici alla normativa antincendio e aggiornamento della programmazione triennale 2018-2020 di edilizia scolastica di cui alla propria deliberazione n. 1915/2018”;

- n. 989 del 18/6/2019 “Piano triennale 2018/2020 di edilizia scolastica della Regione Emilia-Romagna di cui alla delibera di Giunta regionale n.1184/2018 e ss.mm.ii. - Aggiornamento annualità 2019 e 2020”;

- n. 1039 del 24/6/2019 “Piano triennale di edilizia scolastica della Regione Emilia-Romagna di cui alla delibera di Giunta Regionale n. 1184/2018 e ss.mm.ii. annualità 2019 e 2020 - modifica della delibera di Giunta Regionale n. 989/2019”;

- n. 1833 del 7/12/2020 “Piano triennale 2018/2020 di edilizia scolastica della Regione Emilia-Romagna di cui alla delibera di Giunta regionale n. 1184/2018 e ss.mm.ii. - Aggiornamento annualità 2020”;

Dato atto che il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), approvato con decisione del Consiglio ECOFIN del 13 luglio 2021 e notificata all’Italia dal Segretariato generale del Consiglio con nota LT161/21 del 14 luglio 2021 prevede, tra le altre:

- la Missione 2, Componente 3 – Rivoluzione verde e transizione digitale – Investimento 1.1: “Piano di costruzione di nuove scuole mediante sostituzione edilizia”;

- la Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 1.1 – “Piano per gli asili nido e le scuole dell’infanzia”;

- la Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 1.2 – “Piano di estensione del tempo pieno”;

- la Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 1.3: “Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole”;

- la Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 3.3: “Piano di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole”;

Richiamato il Decreto n. 343 del 2/12/2021 del Ministro dell’Istruzione “Decreto per la definizione dei criteri di riparto, su base regionale, delle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza e delle modalità di individuazione degli interventi”;

Dato atto che il sopra citato Decreto prevede la successiva approvazione di avvisi pubblici nazionali per la selezione degli interventi finanziabili:

- della Missione 2, Componente 3 – Rivoluzione verde e transizione digitale – Investimento 1.1: “Piano di costruzione di nuove scuole mediante sostituzione edilizia”;

- della Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 1.1 – “Piano per gli asili nido e le scuole dell’infanzia”, Investimento 1.2 – “Piano di estensione del tempo pieno” Investimento 1.3: “Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole”;

prevedendo, tra i criteri per l’individuazione degli interventi da ammettere a finanziamento, un punteggio di 10 punti alle proposte progettuale già inserite “nell’ambito della programmazione triennale nazionale vigente in materia di edilizia scolastica, redatta sulla base dei piani regionali”;

Dato atto in particolare che le note del Direttore generale del Ministero dell’istruzione, Unità di Missione per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, pubblicate all’indirizzo web https://pnrr.istruzione.it/, nelle sezioni dedicate ai singoli avvisi è specificato, con riferimento ai 10 punti di premialità relativi all’inserimento della “proposta progettuale nell’ambito della programmazione triennale nazionale vigente in materia di edilizia scolastica, predisposta sulla base dei piani regionali, che “ la programmazione triennale nazionale vigente in materia di edilizia scolastica è quella 2018-2020, redatta ai sensi dell’articolo 10 del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128. Sono ricompresi nella programmazione nazionale anche tutti i successivi aggiornamenti e modifiche ai piani annuali”;

Dato atto, inoltre, che lo stesso Decreto con riferimento alla Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 3.3: “Piano di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole” dispone che:

- le risorse devono essere destinate per il 30% alle Province, ivi comprese le città metropolitane riservandosi la possibilità di utilizzare anche quote di cofinanziamento nazionale;

- l’individuazione degli interventi è effettuata dalle Regioni entro e non oltre il 22 febbraio 2022 nell’ambito della programmazione triennale nazionale vigente in materia di edilizia scolastica, redatta sulla base dei piani regionali, e/o di altra programmazione regionale redatta a seguito di procedura ad evidenza pubblica, in coerenza con le finalità e gli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza;

Richiamata la propria deliberazione n. 2174 del 20/12/2021 “Piano triennale 2018/2020 di edilizia scolastica della Regione Emilia-Romagna - Procedure per l'aggiornamento dell’annualità 2020 di cui alla DGR n. 1833/2020 - DM 343/2021” con la quale si è disposto in particolare:

- di richiedere alle Province e alla Città Metropolitana di Bologna di attivare le procedure finalizzate all’aggiornamento dell’annualità 2020 della programmazione triennale dell’edilizia scolastica 2018/2020 dei rispettivi territori, come recepita con la propria deliberazione n. 1833/2020, e di trasmettere gli atti di aggiornamento al Servizio “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza” entro giovedì 27 gennaio 2022;

- di prevedere, in esito agli atti delle Province e Città Metropolitana di Bologna di aggiornamento dell’annualità 2020 della programmazione triennale 2018/2020 di edilizia scolastica, il recepimento con proprio successivo atto dei 9 piani territoriali e l’approvazione dell’aggiornamento dell’annualità 2020 della programmazione triennale regionale 2018/2020 di edilizia scolastica di cui alla propria deliberazione n. 1833/2020;

Richiamata, altresì, la propria deliberazione n. 2257 del 27/12/2021 “Edilizia scolastica D.M. 343/2021 e D.M. 253/2021 – Integrazioni alla delibera di Giunta regionale n. 2174/2021”;

Dato atto che:

- le Province e la Città Metropolitana di Bologna, nel rispetto del riparto di competenze di cui alla Legge regionale n. 13/2015 ed in coerenza ai criteri previsti dalla propria deliberazione n. 385/2018, hanno attivato e concluso con propri atti le procedure di aggiornamento dell’annualità 2020 della programmazione triennale 2018/2020 di edilizia scolastica dei rispettivi territori e hanno altresì provveduto a trasmettere i suddetti atti al Servizio “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza”, nei termini previsti con la succitata propria deliberazione n. 2174/2021 (27 gennaio 2022);

- le Province e la Città Metropolitana di Bologna con i propri sopracitati atti di programmazione hanno approvato le graduatorie contenenti gli interventi di edilizia scolastica che costituiscono l’aggiornamento dell’annualità 2020 del Piano triennale 2018/2020, di cui alla propria deliberazione n. 1833/2020;

Ritenuto pertanto necessario:

- recepire gli aggiornamenti dei 9 Piani, riferiti all’anno 2020, della programmazione triennale 2018/2020 approvati per competenza dalle Province e Città metropolitana di Bologna;

- approvare l’aggiornamento del Piano 2020 della programmazione triennale 2018/2020 regionale di cui alla propria deliberazione n. 1833/2020, che ricomprende i suddetti aggiornamenti dei 9 Piani territoriali 2020 approvati dalle Province/Città Metropolitana di Bologna, quale Allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente atto;

- approvare il Piano 2020 regionale quale elenco unitario che ricomprende i singoli Piani territoriali, quale Allegato 2), parte integrante e sostanziale del presente atto;

- trasmettere l’aggiornamento della programmazione triennale regionale 2018/2020 al “Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali” della “Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l'istruzione e per l'innovazione digitale” del Ministero dell’Istruzione ed alla Unità di Missione per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del Ministero dell’Istruzione, al fine di consentire - nelle procedure di valutazione degli interventi che saranno candidati direttamente dagli Enti ammessi a presentare le candidature a valere sugli avvisi nazionali - l’attribuzione dei 10 punti di premialità derivanti dall’essere ricompresi nella programmazione triennale 2018/2020 così come aggiornata con il presente atto;

Dato atto, infine, che le Province e Città Metropolitana di Bologna dovranno individuare gli interventi da ammettere a finanziamento a valere sulla Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 3.3: “Piano di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole” nell’ambito dei Piani territoriali 2020 aggiornati, nel rispetto delle modalità e dei tempi disposti con le proprie succitate deliberazioni n. 2174/2021 e n. 2257/2021;

Richiamati:

- il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii;

- la propria deliberazione n. 111 del 28 gennaio 2021 “Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza. Anni 2021-2023”;

Vista la Legge regionale n. 43/2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

Viste le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii. per quanto applicabile

- n. 87/2017 “Assunzione dei vincitori delle selezioni pubbliche per il conferimento di incarichi dirigenziali, ai sensi dell'art. 18 della L.R. 43/2001, presso la Direzione Generale Economia della conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa”;

- n. 468/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”; - n. 2329/2019 “Designazione del Responsabile della Protezione dei dati”;

- n. 2329/2019 “Designazione del Responsabile della Protezione dei dati”;

- n. 2013/2020 “Indirizzi organizzativi per il consolidamento e il potenziamento delle capacità amministrative dell’Ente per il conseguimento degli obiettivi del programma di mandato, per fare fronte alla programmazione comunitaria 2021/2027 e primo adeguamento delle strutture regionali conseguenti alla soppressione dell’IBACN”;

- n. 2018/2020 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001 e ss.mm.ii.”;

- n.771/2021 “Rafforzamento delle capacità amministrative dell’Ente secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021”;

- n. 2200/2021 “Proroga della revisione degli assetti organizzativi dell'Ente e degli incarichi dirigenziali e di posizione organizzativa”;

Viste, altresì, le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposto in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Richiamata la determinazione dirigenziale n. 1174/2017 “Conferimento di incarichi dirigenziali presso la Direzione Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell'Impresa”;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni espresse in premessa:

1. di dare atto che:

- le Province e la Città Metropolitana di Bologna, nel rispetto del riparto di competenze di cui alla Legge regionale n. 13/2015 ed in coerenza ai criteri previsti dalla propria deliberazione n. 385/2018, hanno attivato e concluso con propri atti le procedure di aggiornamento dell’annualità 2020 della programmazione triennale 2018/2020 di edilizia scolastica dei rispettivi territori e gli aggiornamenti sono stati trasmessi al Servizio “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza” nei termini previsti con la propria succitata deliberazione n. 2174/2021 (27 gennaio 2022) ed ivi trattenuti agli atti;

- le Province e la Città Metropolitana di Bologna con i propri sopracitati atti di programmazione hanno approvato le graduatorie contenenti gli interventi di edilizia scolastica che costituiscono l’aggiornamento dell’annualità 2020 del Piano triennale 2018/2020, di cui alla propria deliberazione n. 1833/2020;

2. di recepire gli aggiornamenti dei 9 Piani, riferiti all’anno 2020, della programmazione triennale 2018/2020 approvati per competenza dalle Province e Città metropolitana di Bologna;

3. di approvare l’aggiornamento del Piano 2020 della programmazione triennale 2018/2020 regionale di cui alla propria deliberazione n. 1833/2020, che ricomprende gli aggiornamenti dei 9 Piani territoriali 2020 approvati dalle Province/Città Metropolitana di Bologna, quale Allegato 1) parte integrante e sostanziale del presente atto;

4. di approvare il Piano 2020 regionale quale elenco unitario che ricomprende i singoli Piani territoriali, quale Allegato 2) parte integrante e sostanziale del presente atto;

5. di trasmettere l’aggiornamento della programmazione triennale regionale 2018/2020 al “Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali” della “Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l'istruzione e per l'innovazione digitale” del Ministero dell’Istruzione ed alla Unità di Missione per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del Ministero dell’Istruzione, al fine di consentire - nelle procedure di valutazione degli interventi che saranno candidati direttamente dagli Enti ammessi a presentare le candidature a valere sugli avvisi nazionali - l’attribuzione dei 10 punti di premialità derivanti dall’essere ricompresi nella programmazione triennale 2018/2020 così come aggiornata con il presente atto;

6. di dare atto che le Province e Città Metropolitana di Bologna dovranno individuare gli interventi da ammettere a finanziamento a valere sulla Missione 4, Componente 1 – Istruzione e ricerca – Investimento 3.3: “Piano di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole” nell’ambito dei Piani territoriali 2020 aggiornati, nel rispetto delle modalità e dei tempi disposti con le proprie deliberazioni n. 2174/2021 e n. 2257/2021;

7. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà alle pubblicazioni ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa, inclusa la pubblicazione ulteriore prevista dal piano triennale di prevenzione della corruzione, ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del D.lgs. n. 33 del 2013 e ss.mm.ii.;

8. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it