E-R | BUR

n.320 del 05.11.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica per mero errore materiale della DGR 814/2014

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Premesso che la deliberazione della Giunta della Regione Emilia-Romagna n. 814 del 9 giugno 2014 ha disposto, tra le altre, di:

  1. approvare l’accordo tra Regione Emilia-Romagna, Autorità portuale di Ravenna, Centro padano di interscambio merci spa - Cepim spa per l’individuazione e avvio di relazioni strategiche e operative tra l’Interporto di Parma e il Porto di Ravenna;
  2. dare atto che il Direttore Generale della Direzione Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità provvederà alla sottoscrizione dell’accordo di collaborazione ai sensi della Deliberazione n.2416/2008, apportando allo stesso ogni utile precisazione che si rendesse necessaria senza alterarne il contenuto sostanziale;
  3. dare atto che l’accordo avrà durata dalla data di sottoscrizione fino al 31 dicembre 2014;
  4. stabilire che l’accordo non comporta impegni finanziari di ciascun Ente nei confronti dell’altro e che la Regione Emilia-Romagna, l’Autorità Portuale di Ravenna e il Centro padano di interscambio merci spa - Cepim spa svolgeranno le attività previste dall’accordo in stretta collaborazione, ma ciascuna parte opererà seguendo la norme vigenti proprie di ciascun ente per finanziare e liquidare i costi necessari; 

Considerato che:

- nell’inserimento della deliberazione di cui sopra nel sistema informatico degli atti amministrativi regionali, si è verificato un errore, tale per cui, nell’art. 6 dell’accordo, la tabella di distribuzione degli oneri tra i partecipanti all’accordo per la realizzazione delle attività attribuite alle parti, non è stata recepita nel sistema informatico stesso;

- la tabella dell’art. 6 dell’accordo è la seguente:

CO-FINANZIATORI

IMPORTO

IVA

TOTALE

Cepim

€ 14.000,00

€ 3.080,00

€ 17.080,00

Regione Emilia-Romagna

€ 8.196,72

€ 1.803,28

€ 10.000,00

 

 

 

€ 27.080,00

Rilevato pertanto necessario modificare, per mero errore materiale, la deliberazione n. 814/2014 integrando l’art. 6 dell’accordo, attraverso l’inserimento della tabella precedente;

Richiamate:

- la LR 15 novembre 2001 n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna”;

- le Leggi regionali n. 28 e n. 29 del 20 dicembre 2013;

- L.R. n. 17 e n. 18 del 18 luglio 2014;

- la L.R. 26 novembre 2001 n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e s.m.;

Visti:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 del “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.”;

- la propria deliberazione n. 1621 del 11 novembre 2013 avente per oggetto: “Indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs 14 marzo 2013, n. 33”;

- la propria deliberazione n. 68 del 27 gennaio 2014 avente per oggetto: “Approvazione del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014 – 2016”;

Richiamate le proprie deliberazioni, esecutive ai sensi di legge:

- n. 1057 del 24 luglio 2006, concernente "Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta regionale". "Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali";

- n. 1663 del 27 novembre 2006 "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

- n. 2060 del 20 dicembre 2010 concernente "Rinnovo incarichi ai Direttori Generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010";

- n. 1222 del 4 agosto 2011 concernente “Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/08/2011)”;

- n. 290 del 10 marzo 2014 concernente “Approvazione incarico dirigenziale nell'ambito della direzione generale reti infrastrutturali, logistica e sistemi di mobilità”;

Ritenuto che sussistano i motivi di urgenza e indifferibilità per l’adozione del presente provvedimento per permettere l’espletamento delle attività in coordinamento con gli altri enti partecipanti all’accordo entro la scadenza dell’accordo stesso fissata per il 31 dicembre 2014;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore a “Programmazione territoriale, urbanistica. Reti di infrastrutture materiali e immateriali. Mobilità, logistica e trasporti”;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1. di modificare, per mero errore materiale, per le ragioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate, la deliberazione n. 814/2014 integrando l’art. 6 dell’accordo tra Regione Emilia-Romagna, Autorità portuale di Ravenna, Centro padano di interscambio merci spa - Cepim spa per l’individuazione e avvio di relazioni strategiche e operative tra l’Interporto di Parma e il Porto di Ravenna, con la tabella seguente, di ripartizione degli oneri tra i partecipanti all’accordo:

CO-FINANZIATORI

IMPORTO

IVA

TOTALE

Cepim

€ 14.000,00

€ 3.080,00

€ 17.080,00

Regione Emilia-Romagna

€ 8.196,72

€ 1.803,28

€ 10.000,00

 

 

 

€ 27.080,00

2. di dare atto che secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n.33, nonché sulla base degli indirizzi interpretativi e adempimenti contenuti nelle proprie deliberazioni n.1621/2013 e n.68/2014, il presente provvedimento non è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

3. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it