E-R | BUR

n. 101 del 04.08.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Ministero dell’Economia e delle Finanze – Legge 23 dicembre 2000, n. 388, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2001) – Art. 141 (Patrimonio idrico nazionale): interventi di adduzione e distribuzione ad usi plurimi di acque del Canale Emiliano Romagnolo ricadenti nel comprensorio del Consorzio di bonifica della Romagna Centrale” – Procedure di asservimento: costituzione di servitù a favore del Demanio dello Stato nei confronti della ditta Canestri Trotti Maria Beatrice, Canestri Trotti Piero Antonio, Fabri Guarini Cosimo, TorricelliCiamponi Giudetta, Torricelli Ciamponi Paola (beni Eredi Fabri Guarini Maria Luisa in custodia e amministrazione giudiziaria) – Area Ronco-Bevano 2° lotto (opere di distribuzione irrigua) – Decreto di asservimento (art. 22 D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327 e successive modificazioni e integrazioni)

Con il decreto del Consorzio di Bonifica di Secondo Grado per il Canale Emiliano Romagnolo prot. n. 413 del 3 febbraio 2010 è stato pronunciato asservimento definitivo per la costituzione di servitù di acquedotto e passaggio a favore del Demanio dello Stato in riferimento alle aree interessate dai lavori in oggetto, secondo la più precisa individuazione come segue:

Area Ronco-Bevano 2° lotto (opere di distribuzione irrigua)

Comune censuario di Forlimpopoli (FC)

Proprietari:

Canestri Trotti Maria Beatrice, Canestri Trotti Piero Antonio, Fabri Guarini Cosimo, Torricelli

Ciamponi Giudetta, Torricelli Ciamponi Paola

Foglio 7, mappale 63;

totale servitù asservita mq 620;

indennità di asservimento omnicomprensiva: Euro 1.068,06.

Comune censuario di Bertinoro (FC)

Canestri Trotti Maria Beatrice, Canestri Trotti Piero Antonio, Fabri Guarini Cosimo, Torricelli

Ciamponi Giudetta, Torricelli Ciamponi Paola

Foglio 24, mappale 270 (ex 16);

totale servitù asservita mq 1.450;

indennità di asservimento omnicomprensiva: Euro 2.471,44.

Il decreto di asservimento è stato notificato ai proprietari interessati nelle forme degli atti processuali civili; è stato registrato presso l’Agenzia delle Entrate competente e trascritto presso l’Agenzia del Territorio, Servizio di Pubblicità immobiliare competente, Ufficio RR.II. Dalla data di trascrizione del decreto tutti i diritti relativi agli immobili asserviti possono essere fatti valere esclusivamente sull’indennità. Tutti gli atti della procedura sono depositati presso il Consorzio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it