E-R | BUR

n.212 del 16.07.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decreto di asservimento e determinazione urgente della relativa indennità ai sensi e per gli effetti dell'art. 22 del DPR 8/6/2001 n. 327 e successive modificazioni ed integrazioni relativamente al Sistema di Trasporto a Guida Assistita su Gomma (Progetto Crealis) di porzioni immobiliari interessate da ganci e da installazione di pali per la linea aerea di contatto in comune di San Lazzaro di Savena (art. 22.1 - 22.2 T.U. DPR 327/01)

Il Comune di San Lazzaro di Savena con determinazione n. 435 del 23/6/2014 decreta:

- di disporre, a favore di TPER SpA Via Saliceto 3 40128 Bologna, limitatamente alle proprietà ricadenti all’interno del Comune di San Lazzaro di Savena, la costituzione di servitù coattive a carico di porzioni di facciate immobiliari interessate da ganci e/o siti di immobili interessati dalla infissione di pali di sostegno della linea aerea di contatto del progetto Crealis NEO identificati catastalmente nell’allegato “A” al presente decreto;

- di determinare in via d’urgenza ai sensi dell’art. 22 del DPR 327/01 e successive modificazioni ed integrazioni l’indennità di asservimento stimata da TPER SPA in Euro 800,00 per palo di sostegno e in Euro 200,00 per gancio di ancoraggio;

- di dare atto che la pubblicazione nel B.U.R., la registrazione e la notifica del provvedimento di asservimento saranno eseguite a cura e spese di TPER SpA;

- di precisare che il pagamento dell’indennità di asservimento verrà offerta alle proprietà a cura e spese di TPER SpA, nei termini di cui all’art. 22 del T.U. 327/01;

- di dare atto che ricevuta la comunicazione di offerta dell'indennità da parte di TPER SpA, le proprietà nei trenta giorni successivi alla immissione in possesso devono comunicare se condividono l'indennità offerta. In tal caso, nel termine di sessanta giorni dall'avvenuta comunicazione di accettazione, TPER SpA disporrà il pagamento. Se non si condivide la determinazione della misura della indennità offerta, entro il termine di trenta giorni successivi alla immissione in possesso, la proprietà può chiedere la nomina di tecnici per la determinazione definitiva dell'indennità. In caso di silenzio da parte della proprietà o in assenza della predetta istanza, depositando la indennità determinata, come per legge, alla Cassa Depositi e Prestiti;

- di stabilire che i verbali di consistenza e di immissione in possesso delle porzioni immobiliari saranno redatte dai seguenti tecnici: Ing. Fabio Monzali, ing. Furio Veronesi, ing. Giuseppe Ciaffardoni;

- di dare atto che il presente provvedimento non comporta impegno di spesa o riduzione di entrata per l’amministrazione comunale ai sensi del DLgs 267/00;

- di dare atto che il presente provvedimento dispone la costituzione di servitù a favore di TPER SpA sulle porzioni di immobili di cui all'allegato sotto la condizione sospensiva che lo stesso sia successivamente notificato ai proprietari di tutti i mappali incisi, nelle forme degli atti processuali civili ed eseguito (artt. 23 e 24 del DPR n. 327/2001);

- di notificare ai proprietari, il presente decreto nelle forme degli atti processuali civili;

- di dare atto che il presente decreto è soggetto ad imposta di registro ai sensi della legge vigente";

- di demandare a TPER l’esecuzione del presente decreto in attuazione della delega a suo tempo ricevuta;

- di dare infine atto che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al competente T.A.R. ai sensi dell’articolo 53 TU 327/01 entro 60 giorni dalla notifica, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro 120 giorni dallo stesso termine.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it