E-R | BUR

n.408 del 27.12.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Concessione contributo integrativo per la realizzazione della nuova sede ARPAE - Sezione provinciale di Ravenna. Art. 21, comma 1, lett. D), L.R. n. 44/95 e ss.mm.ii.. CUP C69D10000070004

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Richiamate le seguenti leggi regionali:

- n. 40 recante del 15 novembre 2001, "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e 27 marzo 1972, n. 4", per quanto applicabile;

- n. 43 del 26/11/2001, "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii.;

- n. 44 del 19 aprile 1995, “Riorganizzazione dei controlli ambientali e istituzione dell’Agenzia Regionale per la Prevenzione e l’Ambiente (ARPA) dell’Emilia-Romagna” e ss.mm.ii., ed in particolare l'art. 21, comma 1, lett. d), ai sensi del quale le entrate dell'ARPA sono costituite, tra l'altro, da finanziamenti finalizzati ad investimenti nonché alla ristrutturazione, all'adeguamento tecnologico, ed alla eventuale sostituzione di beni ed attrezzature trasferiti all'ARPA, o, comunque, a disposizione della stessa;

- n. 13 del 30 luglio 2015, “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su Città Metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro Unioni” e ss.mm.ii., ed in particolare:

- l'art. 16, comma 1, il quale prevede che l'Agenzia istituita ai sensi della L. R. n. 44/1995 è ridenominata “Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia” - ARPAE;

- l'art. 16, comma 9, il quale dispone che con successivo provvedimento normativo sarà riformata la legge regionale n. 44/1995 e che, nelle more della sua revisione, si applica integralmente all'Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia;

Premesso che:

- con la propria deliberazione n. 509 del 11 maggio 2015, esecutiva ai sensi di legge, è stata approvata, tra l’altro, la deliberazione del Direttore Generale dell’ARPA n. 97 del 23 dicembre 2014 avente ad oggetto “Servizio Affari istituzionali, pianificazione e comunicazione. Approvazione del Programma triennale 2015-2017 e annuale 2015 delle attività di ARPA”, che prevedeva la realizzazione della nuova sede ARPA della sezione provinciale di Ravenna in accordo con il Comune di Ravenna;

- con la propria deliberazione n. 1728 del 12 novembre 2015, esecutiva ai sensi di legge, si è provveduto tra gli altri a:

1. prendere atto del quadro economico del progetto per la realizzazione della nuova sede dell’ARPA - Sezione provinciale di Ravenna, articolato come segue:

Lavori e servizi a corpo misura ed economia

 

Edifici - Impianti tecnici laboratori Arpa

€ 9.255.544,59

Urbanizzazioni (Sistemazioni esterne edifici e parcheggio a raso) (50%)

€ 514.812,47

Parcheggio coperto (58% Comune - 42% Arpa)

€ 337.050,93

Manutenzione triennale

€ 17.500,00

Importo totale a base d’asta

€ 10.124.907,99

Oneri per l’attuazione del piano di sicurezza e coordinamento non soggetti a ribasso

€ 301.863,97

Oneri per la sicurezza relativi alla manutenzione non soggetti a ribasso

€ 750,00

Sommano lavori a base d’asta

€ 10.427.521,96

SOMME A DISPOSIZIONE DELL’AMM.NE

 

IVA 22% edifici, parcheggio coperto e sicurezza

€ 2.176.781,09

IVA 10% su opere di urbanizzazione

€ 51.481,25

IVA 22% su manutenzione triennale

€ 4.015,00

Sommano IVA sui lavori

€ 2.232.277,34

Totale competenze Politecnica/Studio Behnish

€ 810.458,78

Allacci pubblici servizi e Spostamento linea gas SNAM

€ 210.000,00

Fornitura apparecchi illuminanti

€ 64.194,00

Validazione UNITEKNA

€ 19.828,80

Incentivo ex L. 109/94

€ 32.513,34

Collaudi

€ 74.669,18

Imprevisti, arredi, opera d’arte, ecc.

€ 591.248,99

Importo totale somme a disposizione

€ 1.802.912,99

TOTALE

€ 14.462.712,29

finanziato come segue:

- contributo regionale (76,06%)

€ 11.000.000,00

- cofinanziamento

€ 3.462.712,29

Totale

€ 14.462.712,29

2. prendere atto, altresì, che sulla base della documentazione trasmessa i lavori relativi all’intervento indicati al punto 1) che precede sono iniziati in data 27 aprile 2015 ed il termine contrattuale di conclusione degli stessi risulta previsto al 12 aprile 2018, con un cronoprogramma finanziario articolato come segue:

ANNUALITÀ 2015

€.2.754.411,14

ANNUALITÀ 2016

€.6.884.356,97

ANNUALITÀ 2017

€.3.688.366,56

ANNUALITÀ 2018

€.1.135.577,62

TOTALE

€ 14.462.712,29

3. concedere all’ARPA il finanziamento complessivo di € 11.000.000,00 finalizzato alla copertura di parte delle spese che verranno sostenute a fronte della realizzazione della nuova sede dell’ARPA - Sezione provinciale di Ravenna;

4. impegnare la spesa complessiva di € 11.000.000,00 registrata al n. 4605 di impegno sul capitolo 37035 "Finanziamenti ad ARPA finalizzati a investimenti nonché alla manutenzione straordinaria, alla ristrutturazione, all'adeguamento tecnologico, alla sostituzione di beni e attrezzature (art. 21, comma 1, lett. d), L.R. 19 aprile 1995, n.44)" di cui all’UPB 1.4.2.3 14090 del bilancio regionale dell’esercizio finanziario 2015, che presenta la necessaria disponibilità;

- con la determinazione dirigenziale n. 16206 del 17 ottobre 2017, in sede di liquidazione del secondo acconto sono state accertate economie pari ad € 269.961,37, con conseguente rideterminazione in € 10.730.038,63 del contributo regionale relativo all’intervento in oggetto;

- a seguito della predisposizione di una variante al progetto esecutivo dell’intervento in oggetto, con la propria deliberazione n. 1314 del 02 agosto 2018, esecutiva ai sensi di legge, si è provveduto tra gli altri a:

1. prendere atto del nuovo quadro economico del progetto per la realizzazione della nuova sede dell’ARPAE - Sezione provinciale di Ravenna, articolato come segue:

A

ONERI

 

 

LAVORI E SERVIZI A CORPO MISURA ED ECONOMIA

€ 10.816.038,38

 

Ampliamento e modifiche per inserimento SAC e adeguamento sicurezza e impiantistica laboratori PV2 – PV3

 

 

€ 2.877.386,33

 

Atto aggiuntivo

€ 200.000,00

TOTALE A

€ 13.893.424,71

B

IVA

 

 

IVA 22% edifici, parcheggio coperto e sicurezza

 

€ 2.943.294,69

 

IVA 10% su opere di urbanizzazione

€ 51.481,25

TOTALE B

€ 2.994.775,94

C

SOMME A DSPOSIZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE

 

 

Spese tecniche

€ 1.190.458,78

 

Allacci pubblici servizi

€ 10.000,00

 

Fornitura apparecchi illuminanti

€ 222.000,00

 

Validazione UNITEKNA

€ 19.828,80

 

Incentivo ex L. 109/94

€ 32.513,34

 

Collaudi

€ 25.000,00

 

Imprevisti, arredi, opera d’arte, rimborso oneri Stazione Appaltante Comune di Ravenna ecc.

 

 

€ 134.682,42

TOTALE C

€ 1.634.483,34

TOTALE A + B + C

€ 18.522.683,99

finanziato nel modo seguente:

- contributo regionale (57,93%)

€ 10.730.038,63

- cofinanziamento

€ 7.792.645,36

Totale

18.522.683,99

2. prendere atto della conclusione dell’intervento prevista entro il 31 dicembre 2019, secondo il nuovo cronoprogramma finanziario del progetto per la realizzazione della nuova sede dell’ARPAE - Sezione provinciale di Ravenna, articolato come segue:

ANNUALITÀ 2015

€ 2.132.859,02

ANNUALITÀ 2016

€ 2.342.820,16

ANNUALITÀ 2017

€ 1.249.320,81

ANNUALITÀ 2018

€ 5.990.000,00

ANNUALITÀ

2019

6.807.684,00

TOTALE

€ 18.522.683,99

Considerato che:

- in sede di assestamento del bilancio finanziario gestionale 2018 – 2020, anno di previsione 2018, lo stanziamento di cui al capitolo 37035 "Finanziamenti ad ARPA finalizzati a investimenti nonché alla manutenzione straordinaria, alla ristrutturazione, all'adeguamento tecnologico, alla sostituzione di beni e attrezzature (art. 21, comma 1, lett. d), L.R. 19 aprile 1995, n. 44)" è stato incrementato di ulteriori € 269.961,37 per la copertura di parte dei maggiori costi derivanti dall’approvazione del nuovo quadro economico del progetto per la realizzazione della sede nuova di Ravenna;

- l’ARPAE, con nota prot. n. 14879 del 19 ottobre 2018, acquisita agli atti del Servizio regionale competente con il Prot. n. PG.2018.0641399 del 22 ottobre 2018 ha richiesto la riassegnazione della somma di € 269.961,37, stanziata in sede di assestamento del bilancio finanziario gestionale 2018 – 2020, anno di previsione 2018, per le finalità di cui al punto precedente;

Ritenuto pertanto con il presente provvedimento di:

a) concedere a favore di ARPAE la somma di € 269.961,37 ad integrazione del finanziamento concesso con la propria deliberazione n. 1728 del 12 novembre 2015 e rideterminato con la determinazione dirigenziale n. 16206 del 17 ottobre 2017 per la realizzazione della nuova sede dell’ARPAE - Sezione provinciale di Ravenna;

b) assumere il relativo impegno di spesa a favore di ARPAE per la somma pari a complessivi € 269.961,37, precisando che tale importo è da imputare sul capitolo 37035 "Finanziamenti ad ARPA finalizzati a investimenti nonché alla manutenzione straordinaria, alla ristrutturazione, all'adeguamento tecnologico, alla sostituzione di beni e attrezzature (art. 21, comma 1, lett. d), L.R. 19 aprile 1995, n. 44)";

c) confermare, fino ad un massimo di € 11.000.000,00, il contributo della Regione Emilia – Romagna relativo al progetto in oggetto;

d) dare atto che l’eccedenza di € 4.059.971,70 rispetto all’importo originario del progetto rimane a totale carico del bilancio di ARPAE, come specificato nella Deliberazione del Direttore Generale ARPAE n. DEL-2018-62 del 20 giugno 2018;

e) dare atto che la nuova percentuale che sarà conseguentemente applicata in sede di liquidazione del contributo regionale in oggetto per le annualità 2018 e 2019 è pari a 59,39% (€ 11.000.000,00 x 100/€ 18.522.683,99);

f) dare atto che il quadro economico del suindicato progetto è finanziato nel modo seguente:

- contributo regionale (59,39%)

€ 11.000.000,00

- cofinanziamento

€ 7.522.683,99

Totale

18.522.683,99

Visti:

- il D. Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e ss.mm.ii.;

- il D. Lgs. 10 agosto 2014, n. 126 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;

- la propria deliberazione n. 2191 del 28 dicembre 2017 “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del Bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018 – 2020” e s.m.i.;

Atteso che con riferimento a quanto previsto relativamente all’imputazione della spesa dal comma 1 dell’art. 56 del D. Lgs. 118/2011 e ss.mm.ii. e dal punto 5.3 dell’allegato 4.2 al medesimo D. Lgs., la spesa di cui al presente provvedimento risulta esigibile nell’esercizio 2018;

Ritenuto, in relazione alla specifica tipologia di spesa prevista, che ricorrano gli elementi di cui al D. Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., anche in relazione all’esigibilità della spesa nell’anno 2018 e che pertanto si possa procedere all’assunzione dell’impegno di spesa per complessivi € 269.961,37 a favore di ARPAE sul Capitolo 37035 “Finanziamenti ad ARPA finalizzati a investimenti nonché alla manutenzione straordinaria, alla ristrutturazione, all'adeguamento tecnologico, alla sostituzione di beni e attrezzature (art. 21, comma 1, lett. d), L.R. 19 aprile 1995, n. 44)” del bilancio finanziario gestionale 2018-2020, anno di previsione 2018, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con propria deliberazione n. 2191/2017 e s.m.i., specificando altresì che in fase di riaccertamento dei residui passivi si procederà con l’eventuale reimputazione agli esercizi successivi in cui la spesa sarà esigibile ai sensi dell’art. 3, comma 4, D. Lgs. n. 118/11 e ss.mm.ii.;

Preso atto che la procedura dei conseguenti pagamenti che saranno disposti in attuazione del presente atto è compatibile con le prescrizioni previste all’art. 56, comma 6, del citato D. Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

Visti:

- la propria deliberazione 29 dicembre 2008 n. 2416 avente per oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

- la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e ss.mm.ii.;

- la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”;

- il D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136” e ss.mm.ii.;

- il D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii., ed in particolare l’art. 26, comma 2;

- il Decreto Legislativo 25 maggio 2016, n. 97 “Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”, in particolare il comma 1 dell'art. 42;

- la propria deliberazione n. 93 del 29 gennaio 2018 avente per oggetto: “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamento 2018–2020”, di dare atto, infine, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;

Viste le LL. RR. n. 25, 26 e 27 del 27 dicembre 2017 e le LL. RR. n. 11 e 12 del 27 luglio 2018;

Richiamate le proprie deliberazioni n. 56 del 27 febbraio 2016, n. 270 del 29 febbraio 2016, n. 622 del 28 aprile 2016, n. 702 del 16 maggio 2016, n. 1107 del 11 luglio 2016, n. 150 del 5 febbraio 2018 e n. 1059 del 03 luglio 2018;

Viste inoltre le proprie deliberazioni n. 468 del 10 aprile 2017 e n. 477 del 10 aprile 2017;

 Viste inoltre le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Dato atto dell’allegato visto di regolarità contabile;

Su proposta dell’Assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna;

A voti unanimi e palesi

delibera: 

per i motivi esposti in premessa e che qui si intendono integralmente riportati:

  1. di concedere a favore di ARPAE la somma di € 269.961,37 ad integrazione del finanziamento concesso con la propria deliberazione n. 1728 del 12 novembre 2015 e rideterminato con la determinazione dirigenziale n. 16206 del 17 ottobre 2017 per la realizzazione della nuova sede dell’ARPAE - Sezione provinciale di Ravenna (CUP C69D10000070004);
  2. di imputare la spesa complessiva di € 269.961,37 registrata al n. 7352 di impegno sul Capitolo 37035 “Finanziamenti ad ARPA finalizzati a investimenti nonché alla manutenzione straordinaria, alla ristrutturazione, all'adeguamento tecnologico, alla sostituzione di beni e attrezzature (art. 21, comma 1, lett. d), L.R. 19 aprile 1995, n. 44)” del bilancio finanziario gestionale 2018-2020, anno di previsione 2018, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con propria deliberazione n. 2191/2017 e s.m.i.;
  3. di dare atto che in attuazione del D. Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., la stringa concernente la codificazione della Transazione elementare, come definita dal citato decreto risulta essere la seguente:

Missione 09 - Programma 08 - Codice economico U.2.03.01.02.017 - COFOG 05.3 - Transazioni U.E. 08 - SIOPE 2030102017 - C.U.P. C69D10000070004 - C.I. spesa 4 - Gestione ordinaria 3

4. di dare atto che alla liquidazione ed alle relative richieste di pagamento provvederà, previa acquisizione della certificazione economico - finanziaria a giustificazione dell’utilizzo del finanziamento previsto e della documentazione comprovante la regolare esecuzione dei lavori e delle attività, il dirigente regionale competente, con propri atti formali, ai sensi della normativa contabile vigente, sulla base degli stati di avanzamento lavori e attività previste dal progetto come da cronoprogramma e secondo l’articolazione di cui in premessa;

5. di dare atto che in fase di riaccertamento dei residui passivi si procederà con l’eventuale reimputazione agli esercizi successivi in cui la spesa di cui al presente provvedimento sarà esigibile ai sensi dell’art. 3, comma 4, D. Lgs. n. 118/11 e ss.mm.ii.;

6. di confermare, fino ad un massimo di € 11.000.000,00, il contributo della Regione Emilia–Romagna relativo al progetto in oggetto;

7. di dare atto che l’eccedenza di € 4.059.971,70 rispetto all’importo originario del progetto rimane a totale carico del bilancio di ARPAE, come specificato nella Deliberazione del Direttore Generale ARPAE n. DEL-2018-62 del 20 giugno 2018;

8. di dare atto che la nuova percentuale che sarà conseguentemente applicata in sede di liquidazione del contributo regionale in oggetto per le annualità 2018 e 2019 è pari a 59,39% (€ 11.000.000,00 x 100/€ 18.522.683,99);

9. di dare atto che il quadro economico del suindicato progetto è finanziato nel modo seguente:

- contributo regionale (59,39%)

€ 11.000.000,00

- cofinanziamento

€ 7.522.683,99

Totale

18.522.683,99

10. di dare atto inoltre che si provvederà agli adempimenti previsti dall’art. 56 comma 7 del citato D. Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

11. di dare atto, infine, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa;

12. di trasmettere il presente provvedimento al Direttore Generale di ARPAE;

13. di pubblicare per estratto il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia–Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it