E-R | BUR

n.289 del 06.10.2021 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico ai sensi dell’art. 15 octies del D.LGS. 502/92 e s.m.i. ad un laureato in Medicina e Chirurgia per l’Azienda Usl di Ferrara

In attuazione della determinazione del Direttore del Servizio Comune Gestione del Personale n. 1485 del 17/9/2021 esecutiva ai sensi di legge, è bandito un avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico a tempo determinato della durata triennale, ai sensi dell’art. 15 octies del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e s.m.i, ad un Laureato in Medicina e Chirurgia per lo svolgimento delle attività e degli obiettivi nell’ambito del Progetto “Sviluppo del percorso di accesso ai ricoveri programmati e valutazione dell’appropriatezza per l’AUSL di Ferrara e le strutture dell’Istituto Ortopedico Rizzoli presso l’Ospedale di Argenta”, da svolgersi in Staff della Direzione Generale dell’AUSL di Ferrara.

Il Progetto ha l’obiettivo di offrire alla popolazione residente della provincia di Ferrara prestazioni di chirurgia ortopedica e di riabilitazione in stretta sinergia ed integrazione tra le professionalità presenti presso l’AUSL di Ferrara e l’Istituto Ortopedico Rizzoli (IOR), IRCCS ed eccellenza sia nazionale sia internazionale, la cui attività clinico-assistenziale abbraccia l'intero ambito ortopedico-traumatologico (patologie traumatiche e/o degenerative) e le funzioni riabilitative ad esso correlate.

L’obiettivo è quindi quello di creare una rete ortopedica integrata sul territorio, con lo scopo di garantire un’assistenza di eccellenza in prossimità del paziente, basata sulla valorizzazione e specializzazione di tutte le strutture presenti sul territorio e l’istituzione di un centro ortopedico di eccellenza dello IOR nel ferrarese. Ciò è finalizzato a ridurre la mobilità sanitaria, nell’ottica di fornire ai cittadini trattamenti di prossimità e realizzando una rete clinica integrata che coinvolga le strutture che insistono nel territorio provinciale.

Il professionista, cui sarà attribuito l’incarico dovrà sviluppare le seguenti attività:

  • verificare la qualità delle prestazioni sanitarie erogate, in ordine alla documentazione, alla corretta compilazione della scheda nosologica secondo le regole nazionali e regionali, e alle modalità erogative, rispetto a principi di efficienza e corretto uso delle risorse;
  • proporre elementi migliorativi in ordine agli aspetti organizzativi, operativi e al contenuto dei controlli, evidenziando nuovi fenomeni da monitorare e sorvegliare, emersi nel corso dell’attività di controllo.
  • analizzare i dati derivanti dai flussi informativi ed evidenziare i fenomeni rilevanti, anche in relazione agli indicatori del Piano Nazionale Esiti.

Le attività sopra descritte saranno svolte presso l’Azienda USL di Ferrara.

La durata del presente incarico è di 36 mesi

Il trattamento economico annuo lordo è quello previsto dal Contratto Collettivo vigente per il personale dell’Area della Sanità.

L’impegno orario settimanale di 38 ore.

Lo stato giuridico ed economico dell’incarico in argomento è regolato e stabilito dalle norme legislative e contrattuali vigenti.

Per l’ammissione al presente avviso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

Requisiti generali di ammissione :

1) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. Si applicano inoltre le disposizioni di cui all’art. 7 della Legge del 6 agosto 2013, n. 97;

2) idoneità fisica alle mansioni da espletare. L'accertamento di tale idoneità, con l'osservanza delle norme in tema di categorie protette, sarà effettuata prima dell'immissione in servizio;

Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per avere conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

Sono esclusi dal presente avviso pubblico coloro che siano stati condannati, anche con sentenza passata in giudicato, per uno dei reati previsti dal Capo I- Titolo II del c.p. Sono altresì esclusi coloro il cui rapporto di lavoro si sia risolto ad esito di procedimento disciplinare presso una Pubblica Amministrazione.

L’Azienda si riserva comunque la facoltà di valutare se eventuali condanne riportate siano ostative al conferimento del presente incarico.

Ai sensi dell'art. 3, comma 6, della Legge n.127 del 15/5/1997, la partecipazione al presente avviso non è soggetta a limiti di età.

Non possono comunque essere ammessi al concorso coloro che abbiano superato il limite di età previsto dalla vigente normativa per il collocamento a riposo d’ufficio.

Requisiti specifici di ammissione:

1) Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia

2) Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici Chirurghi;

3) Esperienza professionale documentata, maturata per un periodo non inferiore a 5 anni, in materia di:

  •  sistemi di classificazione DRG

Tutti i suddetti requisiti generali e specifici devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

Domanda di ammissione

La domanda presentata in carta semplice, firmata in calce senza necessità di alcuna autentica e redatta secondo l’allegato schema, dovrà pervenire al Protocollo Generale di questa Azienda Usl – Via Cassoli n.30 – 44121 Ferrara – entro le ore 12.00 del 15° giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. Qualora detto giorno sia festivo, o cada di Sabato, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.

Nella domanda l'aspirante dovrà indicare:

a) cognome, nome, data, luogo di nascita e residenza;

b) la procedura a cui intende partecipare;

c) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;

d) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime. I cittadini in possesso di cittadinanza di Paese dell’Unione Europea, dovranno dichiarare “di non avere a proprio carico provvedimenti giudiziari che comportino nel Paese di origine o in Italia la perdita del diritto al voto”;

e) le eventuali condanne penali riportate ovvero di non aver riportato condanne penali. L'omessa dichiarazione, nel caso in cui sussistano effettivamente condanne penali a carico dell'aspirante, comporterà l'esclusione dalla procedura in oggetto;

f) il possesso, con dettagliata specificazione, dei requisiti specifici di ammissione;

g) la posizione nei riguardi degli obblighi militari (per soli uomini);

h) i servizi prestati come dipendenti presso pubbliche amministrazioni e le cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego, ovvero di non avere mai prestato servizio come impiegato presso pubbliche amministrazioni;

i) il domicilio presso il quale deve essere fatta all'aspirante ogni necessaria comunicazione nonché eventuale recapito telefonico. I candidati hanno l’obbligo di comunicare eventuali cambi di indirizzo all’Azienda USL, la quale non assume responsabilità alcuna in caso di irreperibilità presso l’indirizzo comunicato.

La mancata sottoscrizione della domanda e la omessa indicazione dei suddetti requisiti e dichiarazioni richiesti dal bando, determinano l'esclusione dalla procedura di che trattasi.

Alla domanda di ammissione dovrà essere obbligatoriamente allegata specifica documentazione attestante il possesso del requisito di ammissione “esperienza professionale documentata, maturata per un periodo non inferiore a 5 anni, in materia di:

  • sistemi di classificazione DRG

In alternativa il candidato potrà allegare idonea dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà come indicata a pag.4,punto b) del presente bando, da cui risultino le esperienze richieste quale requisito specifico di ammissione, precisando presso quali enti/datori di lavoro (pubblici o privati) le stesse siano state espletate.

Su tali attività la AUSL di Ferrara si riserva comunque la facoltà di procedere ad ogni opportuna verifica.

Per l’invio della domanda sono previste le seguenti modalità:

Modalità per la presentazione della domanda

Per l’invio della domanda sono previste le seguenti modalità:

  • trasmissione tramite il servizio postale a mezzo di Raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Azienda Unità Sanitaria Locale di Ferrara con sede in - Via A. Cassoli n. 30 – 44121 Ferrara. La domanda deve pervenire tassativamente entro le ore 12 del quindicesimo giorno non festivo alla data di pubblicazione del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. NON farà fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante. Pertanto non saranno accettate le domande pervenute oltre tale termine, anche se spedite a mezzo posta entro tale termine.

L’Azienda USL non risponde di eventuali disguidi o ritardi derivanti dal Servizio Postale.

  • trasmissione tramite utilizzo della casella di posta elettronica certificata (PEC) entro la data di scadenza dell’avviso, all’indirizzo risorseumanegiuridico@pec.ausl.fe.it .. L’oggetto del messaggio, dovrà contenere la dicitura “ contiene domanda all’avviso pubblico (indicare nome e cognome””. Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata PERSONALE. Non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale.

La validità della trasmissione e ricezione della corrispondenza è attestata rispettivamente, dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna. L’Amministrazione non assume responsabilità in caso di impossibilità di apertura dei files.

La domanda, debitamente sottoscritta, e i relativi allegati. deve essere inviata tassativamente in un unico file in formato PDF senza alcun rinvio a contenuti all’esterno del file stesso, unitamente a fotocopia del documento valido di identità personale.

È esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio; l'eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto. Non sono inoltre considerate le domande inviate prima della pubblicazione dell’estratto del presente bando nel Bollettino Ufficiale Regionale

L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure di mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, nè per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Ai sensi dell art. 39 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 non è richiesta l'autentica della firma in calce alla domanda.

Alla domanda di partecipazione all’avviso i candidati devono allegare:

- curriculum formativo e professionale redatto in formato europeo, datato, debitamente sottoscritto e redatto nella forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà come da allegato schema;

- le certificazioni relative ai titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formulazione della graduatoria;

- documento di riconoscimento legalmente valido;

Tutti i documenti devono essere prodotti in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge, ovvero autocertificati nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente.

In conformità a quanto previsto dall’art. 15/1 lett. a) della L. 183/2011, che prevede la “de certificazione“ dei rapporti tra P.A. e privati, si precisa che il candidato, in luogo alle certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, che non potranno essere accettate e/o ritenute utili ai fini della valutazione di merito, deve presentare dichiarazioni sostitutive e, più precisamente:

  1. dichiarazione sostitutiva di certificazione: art. 46, D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 (iscrizione all’Albo Professionale, possesso del titolo di studio, di specializzazione, di abilitazione);
  2. dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà: per tutti gli stati, fatti e qualità personali non compresi nell’elenco di cui all’art. 46 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 (attività di servizio, borse di studio, incarichi libero-professionali, docenze).

I fac-simili delle suddette certificazioni possono essere scaricati dal sito internet aziendale, nella sezione “bandi e concorsi”, link “ autocertificazioni-autodichiarazioni” (Allegati: C – D).

La partecipazione a corsi, convegni, seminari, le pubblicazioni, le comunicazioni a convegni, gli abstract dovranno essere obbligatoriamente allegati in fotocopia unitamente alla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la conformità all’originale.

La dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che si intende produrre; l’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato.

Con particolare riferimento al servizio prestato, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà deve contenere l’esatta denominazione dell’ente, la qualifica, il tipo di rapporto di lavoro (a tempo pieno, a tempo definito, a tempo parziale), le date di inizio e di conclusione del servizio, nonché le eventuali interruzioni (aspettative, sospensioni, ecc…) e quant’altro necessario per valutare il servizio stesso.

Le pubblicazioni devono essere esclusivamente edite a stampa; possono tuttavia essere presentate in fotocopia accompagnate da apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con la quale il candidato attesti che le stesse sono conformi all'originale.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, ai sensi dell art. 75 del D.P.R. 28/12/2000 , n. 445 il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere.

Alla domanda deve essere unito un elenco datato e firmato dei documenti e dei titoli presentati numerato progressivamente in relazione al corrispondente titolo.

Prova selettiva

L’incarico verrà attribuito a seguito di valutazione comparata dei curricula dei partecipanti all’avviso e da un colloquio finalizzato alla verifica delle competenze e conoscenze specifiche, in relazione alle peculiarità delle attività e degli obiettivi inerenti il Progetto da svolgere.

La valutazione verrà effettuata dalla seguente Commissione:

Dott. Bentivegna Roberto Dirigente Medico UO Direzione Medica di Presidio - Presidente

Dott.ssa ssa Panzini Ilaria Dirigente Analista UO Qualità ed Accreditamento - Componente

Dott. Braga Mario Dirigente Medico in staff alla Direzione Generale AUSL di Ferrara -Componente

Le funzioni di segretario possono essere svolte da uno dei componenti della Commissione o comunque da personale amministrativo appartenete alla cat D.

I candidati che presenteranno regolare domanda di partecipazione al presente avviso e che non riceveranno nota di esclusione, sono convocati a sostenere il colloquio fin da ora il giorno 3 novembre 2021 alle ore 11 presso la Casa della Salute “Cittadella S. Rocco” - Azienda USL di Ferrara - Settore 15 - piano ammezzato - Corso Giovecca n.203 – Ferrara

Tale avviso costituisce l’unica forma di convocazione alla prova selettiva e avrà valore di notifica a tutti gli effetti, nei confronti dei candidati. Non saranno effettuate convocazioni individuali

La mancata presentazione del candidato alla prova selettiva nel giorno luogo e ora che verranno indicati o la presentazione in ritardo, ancorchè dovuta a causa di forza maggiore, comporteranno l’irrevocabile esclusione dalla procedura.

In ottemperanza alle disposizioni di cui al “Protocollo per lo svolgimento dei concorsi pubblici” emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica n.25239 del 15/4/2021 e a seguito del Decreto Legge n. 105 del 23/7/2021 con entrata in vigore dal 6/8/2021 i candidati che parteciperanno alle prove concorsuali in oggetto dovranno:

1) presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo situazioni eccezionali, da documentare);

2) esibire al personale addetto la Certificazione Verde Covid-19 (Green Pass) in corso di validità. Al candidato che non presenti e/o che rifiuti di presentare il predetto certificato, non sarà consentito l’accesso alla sede concorsuale;

3) presentare l’Autodichiarazione da prodursi ai sensi dell’art. 46 e 47 del DPR 445/2000 che si allega al presente bando;

Il candidato, al momento dell’identificazione, dovrà presentare una autodichiarazione (vedi modulo allegato al presente comunicato) ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000 in cui si dichiari, sotto la propria responsabilità, di non essere sottoposto alla misura della quarantena (in quanto contatto stretto di caso confermato o per recente rientro dall’estero), ovvero sottoposto a misura di isolamento domiciliare fiduciario in quanto risultato positivo alla ricerca del virus SARS-COV-2 ovvero di non presentare sintomatologia simil-influenzale.

Conferimento dell'incarico

L’incarico, di durata triennale, sarà attribuito sulla base della valutazione effettuata dalla apposita Commissione con le modalità previste dal precedente paragrafo.

Dall’esito della selezione la Commissione provvederà a formulare una rosa di candidati idonei all’interno della quale il Direttore Generale individuerà il candidato cui conferire l’incarico.

La rosa dei candidati idonei potrà essere utilizzata per procedere alla sostituzione di concorrenti rinunciatari.

Il vincitore verrà invitato a sottoscrivere il contratto individuale di lavoro nel quale verranno specificati tutti gli elementi inerenti il rapporto in oggetto, ai sensi del vigente C.C.N.L del personale della Dirigenza Sanitaria.

Il conferimento di cui sopra è subordinato alla dimostrazione da parte dell’aspirante di aver cessato, interrotto o sospeso ogni e qualsiasi rapporto di impiego eventualmente in atto con altri enti.

L’ Azienda si riserva la facoltà di non procedere al conferimento del presente incarico qualora dalla valutazione dei candidati non si rilevino professionalità utili ed adeguate all’assolvimento delle funzioni proprie del profilo richiesto e rispondenti alle esigenze aziendali.

L’Azienda si riserva altresì la facoltà di prorogare, sospendere o revocare la presente procedura in qualsiasi momento per ragioni di pubblico interesse.

Il conferimento dell’incarico in oggetto potrà essere sospeso o ritardato in relazione a specifiche esigenze dell’AUSL di Ferrara.

L’Azienda si riserva infine la facoltà di non procedere al conferimento dell’incarico in argomento tenuto conto di eventuali limiti o divieti normativi o dal venir meno delle esigenze o condizioni che hanno determinato l’indizione della presente procedura.

L’esito della procedura verrà pubblicata sul sito aziendale www.ausl.fe.it sezione avvisi concorsi .

Trattamento dati personali

Ai sensi delle disposizioni di cui al D.L.vo 30/6/2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e, in particolare, delle disposizioni di cui all’art. 13, l’Azienda U.S.L. di Ferrara, quale titolare del trattamento dei dati inerenti il presente bando, informa che il trattamento dei dati contenuti nelle domande presentate è finalizzato all’espletamento dell’avviso pubblico in oggetto e successivamente a seguito di eventuale rapporto di lavoro, per la gestione dello stesso. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano espressa richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge n. 241/90, così come modificato dalla Legge n. 15 del 11/2/2005.

L’Azienda U.S.L. di Ferrara precisa che, data la natura obbligatoria del conferimento dei dati, un eventuale rifiuto degli stessi (o una loro omissione) nei termini stabiliti sarà causa di esclusione dalla procedura di che trattasi.

Ai sensi dell’art. 7 del D.L.vo n. 196/2003 i candidati hanno diritto di conoscere i dati che li riguardano e le modalità di trattamento, di chiederne l’aggiornamento, la rettifica ovvero l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati in caso di violazione di legge, nel rispetto tuttavia dei termini perentori previsti relativamente alla procedura di che trattasi. Il responsabile del trattamento è il Direttore dell’Unità Operativa Risorse Umane. 

Disposizioni varie

La partecipazione al presente avviso comporta l’accettazione di tutte le prescrizioni contenute, senza riserva alcuna.

Il presente avviso pubblico garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ai sensi della legge 10/4/1991, n. 125.

Il testo del presente avviso con la modulistica allegata è pubblicato sul sito dell’Azienda USL: https://intranet.ausl.fe.it/azienda/dipartimenti/dipartimento-
gestione-risorse-umane/selezioni-conferimento-incarichi-ex-art-15-septies-octies-d-lgs-502-92-e-comunicati-inerenti/selezioni-conferimenti-incarichi-ex-art-15-dlgs-502-92

Per eventuali informazioni rivolgersi al Servizio Comune Gestione del Personale - Ufficio Giuridico - Azienda Unità Sanitaria Locale di Ferrara – Corso Giovecca n.203 – 44121 Ferrara – settore 15 - 1° piano (ex Arcispedale S. Anna) tel.0532/235718 - risorseumane@ausl.fe.it - tutti i giorni dal lunedì al giovedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 o consultando il sito Internet: www.ausl.fe.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it